La Bunge Ravenna festeggia un ottimo ottavo posto al Nazionale Under 18

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE

Di Redazione

Si è conclusa con una buona ottava posizione la partecipazione dell’Under 18 della Bunge Romagna ai campionati nazionali di categoria in programma in provincia di Taranto, in Puglia. A Massafra, ieri mattina, nella “finalina” per il settimo posto la squadra guidata da Marasca e Rossi ha affrontato lo Yaka Volley Malnate, con i varesini che si sono aggiudicati il match in quattro set (22-25, 25-22, 21-25, 14-25 i parziali). I baby romagnoli sono riusciti a entrare nel gruppo delle migliori otto formazioni a livello nazionale al termine di una competizione iniziata giovedì scorso con il girone preliminare. Nel gruppo C la Bunge ha battuto 3-0 sia i friulani della Calor Domus Futura Cordenons (25-18, 25-20 e 25-22), sia il Lucania Volley Lagonegro (25-19, 25-14, 25-19), e 3-1 i pugliesi del Parsec 3.26 Falchi Ugento (25-20, 25-13, 24-26, 25-14), classificandosi al primo posto del raggruppamento.

In seguito al passaggio del turno Maretti e compagni sono stati inseriti nel girone G, dove hanno lottato alla pari con i pugliesi della Matervolley Castellana Grotte, cedendo solo al tiebreak (21-25, 23-25, 25-23, 29-27, 12-15), per vincere in modo netto in tre frazioni la sfida con i laziali della Sempione Giro Volley Roma (25-12, 25-21, 25-16) e per aggiudicarsi nell’ultimo match il set che bastava per staccare il pass, perdendo 3-1 contro i campani dell’Elisa Volley Pomigliano d’Arco (22-25, 23-25, 25-15, 18-25). In classifica la Bunge è arrivata seconda a quota quattro punti in virtù del miglior quoziente set rispetto a Pomigliano (6-6 dei romagnoli contro il 5-7 dei campani). La stanchezza per i tanti impegni ravvicinati, con tante energie utilizzate, si è fatta sentire nella fase finale a eliminazione diretta: nella gara dei quarti di finale, infatti, la squadra guidata da Marasca e Rossi ha giocato alla pari con la forte Vero Volley Monza, cedendo al tiebreak al termine di una vera e propria battaglia (25-23, 25-25, 23-25, 22-25, 7-15). Nella semifinale per il quinto posto la Bunge ha poi registrato una sconfitta in tre set contro il Modena Volley (19-25, 13-25, 13-25), per infine chiudere l’avventura con la battuta d’arresto con il Malnate.

“Si tratta di un risultato molto soddisfacente – dichiara il tecnico Giuliano Marasca – frutto di una stagione andata oltre ogni previsione, che si aggiunge al secondo posto ai campionati regionali e alla promozione in Serie C della formazione composta da gran parte di questo gruppo. Nella fase nazionale siamo stati bravi a superare tante difficoltà, prima di tutto un virus che ha colpito i ragazzi, costringendoci a disputare alcune gare con otto elementi in tutto. Nonostante questo ci siamo qualificati nella fase a sedici, classificandoci al primo posto di un girone difficile, per poi giocarcela alla pari con due corazzate come Castellana Grotte e Monza. Contro i lombardi ci è mancato davvero pochissimo per rendere eccezionale la nostra esperienza, sfiorando addirittura la vittoria che sarebbe valsa la semifinale. Negli ultimi match eravamo svuotati nel fisico e nella testa, anche perché rispetto alle avversarie avevamo disputato tre partite in più, ma comunque ci siamo portati a casa un’ottava posizione che vale davvero tanto”.

Con questo piazzamento si chiude anche la stagione che riguarda il settore giovanile, che quest’anno ha visto le formazioni targate Porto Robur Costa e Romagna In Volley qualificarsi in ben quattro fasi finali nazionali. Prima dell’ottavo posto dell’Under 18 (seconda ai regionali), ci sono stati il sesto della Boy League, il secondo dell’Under 14 (prima ai regionali) e il 23° dell’Under 13 3×3 (seconda ai regionali, come l’Under 13 6×6). “Siamo orgogliosi di aver raggiunto la quarta fase finale nazionale – spiega il presidente del Porto Robur Costa, Luca Casadio – dove ci siamo fatti onore per l’ennesima volta. Era da tantissimo tempo che non venova raggiunto un simile risultato in questa categoria di età e piazzarsi tra le prime otto ha un significato enorme per noi, perché è il frutto del grande lavoro che facciamo per il vivaio. Il bilancio finale di questa annata, quindi, non può che essere stupendo”.

Questi i risultati delle finali.

Primo posto: Lube Civitanova-Volley Segrate 0-3.

Terzo posto: Vero Volley Monza-Matervolley Castellana Grotte 2-3.

Quinto posto: Modena Volley-Volley Treviso 3-0.

Settimo posto: Bunge Romagna-Yaka Volley Malnate 1-3.

Questo l’organico dell’Under 18 Bunge Romagna: palleggiatori Andrea Santomieri (’01) e Filippo Rontini (’00); opposti Riccardo Cardia (’00) e Nicola Morigi (’00); centrali Lorenzo Grottoli (’01), Matteo Bellomo (’01) e Marco Raggi (’01); schiacciatori Giovanni Bellettini (’00, capitano), Lorenzo Maretti (’01), Samuel Frascio (’01) e Matteo Baroni (’02); liberi Matteo Pirazzoli (’00) e Mattia Lolli (’01). Allenatori: Giuliano Marasca e Giacomo Rossi. Accompagnatore: Mauro Bellettini.

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard