La gara della bella scudetto vista dall’angolo di Lube Civitanova

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC
Foto: Ufficio Stampa Lube

Di Redazione

Ci siamo, il momento decisivo della SuperLega 2017-2018 è arrivato. Domenica (ore 18, diretta Rai Sport) al PalaEvangelisti di Perugia si assegna lo Scudetto nella Gara 5 della Finale: sfida stavolta senza appello tra Cucine Lube Civitanova e Sir Safety Conad. Non si giocherà in campo neutro ma in casa della formazione di Lorenzo Bernardi, dove gli uomini di Giampaolo Medei tenteranno l’impresa in un palasport finora mai espugnato dai biancorossi nell’attuale stagione in quattro gare disputate (Champions League, Regular Season, Gara 1 e Gara 3 di Finale), ma dove la Lube sa già come si vince uno Scudetto, vedi il precedente della Finalissima 2014 conquistata dal Club cuciniero in Gara 4 proprio al PalaEvangelisti di Perugia. Sulle ali dell’entusiasmo per la bella vittoria di martedì scorso che ha riportato in parità la serie, Stankovic e compagni daranno tutto per portare a casa il quinto tricolore della storia biancorossa, insieme a loro ci saranno 250 tifosi Lube, una macchia rossa che si farà vedere e sentire. La partenza alla volta del capoluogo umbro è prevista nel pomeriggio di sabato, domenica la consueta seduta di rifinitura.

Coach Lorenzo Bernardi partirà certamente dalla formazione titolare finora schierata in tutte le gare di Finale, vale a dire il palleggiatore De Cecco, l’opposto Atanasijevic, in banda Zaytsev e lo statunitense Russell (alternativa l’austriaco Berger, spesso chiamato in causa nel corso delle gare), al centro la coppia Podrascanin-Anzani, il libero Colaci.

Parla Giampaolo Medei: “La prestazione di gara 4 ci fa ben sperare in vista del vero e proprio V-Day che ci aspetta domenica. Dopo un giorno di riposo meritato per i ragazzi, da giovedì stiamo preparando al meglio la partita, sistemando ulteriori aspetti tecnici e dettagli di gioco. Credo che sia giusto che questa serie finisca in gara 5, ce la siamo conquistata sul campo e domenica giocheremo positivi e motivati, così come Perugia ha guadagnato il diritto di avere la “bella” in casa e spingerà al massimo per raggiungere l’obiettivo. Posso dire che, nonostante le sconfitte in gara 1 e 3 al PalaEvangelisti, abbiamo dimostrato di poter giocare al loro stesso livello pure in trasferta: siamo pronti ad affrontare il V-Day”.

Parla Ivan Zaytsev, schiacciatore Sir Safety Conad Perugia: “Ci siamo, pronti per questa partita secca in casa nostra. Sappiamo il valore di questa gara per tutta la pallavolo perugina e sono sicuro che l’ambiente si farà trovare pronto. Stiamo analizzando gli errori fatti nelle due gare perse. Queste due squadre si conoscono, non hanno niente da nascondere o da inventare. Domenica si vedrà chi è veramente più forte”.

Gara 5 di Finale Play Off di SuperLega sarà diretta da Roberto Boris di Pavia e Daniele Rapisarda di Udine.

Oltre ad essere il match stagionale numero 11 con Perugia, si tratta della tredicesima volta tra le due formazioni nei Play Off Scudetto, la nona volta in una Finale considerando quella del 2014. Complessivamente è la partita numero 32 della storia tra Lube e Sir con i biancorossi avanti con 16 vittorie a 15.

Come noto la Lube ha già disputato altre quattro Finali Scudetto nella sua storia, sempre concluse con la vittoria. Nel primo storico Scudetto, quello del 2006 contro Treviso, la vittoria arrivò proprio in Gara 5 a Pesaro di fronte a 12mila spettatori e in quel caso i biancorossi rimontarono la serie dal 2-1 di svantaggio.

(Fonte: comunicato stampa)

 

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC