Salerno: l’indomita ce la mette tutta ma senza alcun risultato

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Indomita Salerno

Di Redazione

Lotta, gioca bene, mette in difficoltà i quotati avversari ma alla fine per l’Indomita maschile ci sono sì tanti applausi ma zero punti. Alla Senatore contro l’Atripalda, squadra in piena corsa per i play off, i ragazzi cari alla presidente Maria Ruggiero giocano una grande partita ed escono dal terreno di gioco con un pizzico di rammarico perché, visto l’andamento del match, avrebbero meritato almeno di giocarsi la vittoria al tie break.

Senza il capitano Luca Morriello squalificato, coach Capriolo sceglie Zucchi in regia, Senatore e Mario Pagano di banda, Manzo opposto, Petrosino libero e Citro e Abate centrale. In panchina, ma poi entrato a gara in corso, c’è Rainone, recuperato dall’infortunio ma soprattutto c’è Marco Pagano, che dopo due anni torna a vestire la maglia dell’Indomita per dare il proprio contributo, nel ruolo di palleggiatore.

Nel primo set, dopo un avvio equilibrato, Atripalda forzando molto al servizio allunga ma punto dopo punto l’Indomita si avvicina e con un break di quattro punti si riporta a meno 1, 22-23. I primi due set point sono per gli ospiti. Manzo li annulla ma al quarto la squadra di coach Colarusso si porta a casa il parziale 25-27. Nel secondo set andamento identico con Atripalda che prova a partire subito forte ma l’Indomita grazie ai punti di Senatore e Citro tiene botta. Sul 15-19 l’Indomita piazza un break di 6-1 con Memoli che mette a terra il pallone del 21-20.

L’allungo decisivo, però, è degli ospiti che chiudono 22-25. Nel terzo set è l’equilibrio a farla da padrone. L’Indomita gioca bene, attenta in difesa ed efficace al muro. Il break arriva con i punti di Rainone e Citro. Poi due punti consecutivi di Marco Pagano lanciano l’Indomita fino al 25-22 messo a terra da Rainone. Nel quarto set è sul 10-10 che l’Indomita scappa via. Memoli, Citro e Manzo con tre punti regalano il più 6 ai biancoblu, 18-12.

Atripalda sembra barcollare ma con grande esperienza dopo il 20-18 di Rainone, infilano sette punti consecutivi che chiudono il set 20-25 e il match con la vittoria della formazione ospite. “Si poteva fare meglio” – ha dichiarato al termine del match Marco Pagano – “eravamo concentrati, loro sono forti, dal punto di vista individuale sono giocatori di categoria superiore, ma noi abbiamo giocato di squadra, peccato soprattutto per il quarto set in cui eravamo in vantaggio di sei punti. Erano due anni che non giocavo, l’Indomita fa sempre parte del cuore, è sempre bellissimo indossare questa maglia”. Nel prossimo turno, infine, l’Indomita sarà di scena sabato pomeriggio sul campo del Pompei Volley

I risultati della ventinovesima giornata: Romeo Normanna-Sacs Napoli 0-3, Vitolo Volley-Azzurra Volley 2-3, McDonald’s Pompei-Colli Aminei 0-3, Elisa Volley Pomigliano-New Volley Eburum 3-0, Indomita Salerno-Atripalda 1-3, Ischia-Sparanise 3-0, Volley World-Rione Terra 0-3, Folgore Massa-Nola Volley rinviata al 3 maggio. Riposa: Pianura

La classifica: Rione Terra Pozzuoli 73, Ischia 72, Colli Aminei 67, Atripalda 65, Volley World 58, Folgore Massa 48, McDonald’s Pompei 46, Sparanise 41, Azzurra Volley e Sacs Napoli 38, Indomita 35, Nola 33, Pomigliano 28, Pianura 21, Vitolo 18, Romeo Normanna 11, Eboli 1.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008