Abo Offanengo: parla Alisa Hodzic

Sandlovers_LEADERBOARD
Ufficio Stampa Abo Offanengo

Di Redazione

A Offanengo hanno imparato a conoscerla nel corso di questi mesi: tanti sorrisi e una carica contagiosa. A spingere l’Abo in questo rush finale ci pensa la verve caratteriale di Alisa Hodzic, opposta mancina di origini croate al primo anno in maglia neroverde e anche in categoria da protagonista.
Classe 1997, la giocatrice piacentina fa il punto della situazione dopo la vittoria di domenica scorsa al PalaCoim contro la Tecnoteam Albese (3-0), alla quale ha contribuito approdando in doppia cifra a quota 11 punti, e in vista della trasferta di sabato a Mapello a cospetto del Brembo Volley Team. In terra bergamasca, Offanengo cercherà la vittoria piena per festeggiare la matematica qualificazione ai play off con un turno di anticipo.
Dopo alcuni problemi fisici che ti hanno limitato nei mesi scorsi, come ti senti ora in vista del rush finale di stagione?
“Sto molto bene e sono veramente soddisfatta di come sta andando il campionato. Sono pronta per il rush finale per raggiungere l’obiettivo che ci siamo dati strada facendo, ossia raggiungere i play off”.
La vittoria di domenica scorsa contro Albese ha messo in mostra un’Abo particolarmente brillante a livello collettivo.
“E’ stata una buona prova collettiva dopo la precedente sconfitta a Lurano. Ci siamo riprese bene, si sono visti passi avanti a livello di squadra e di tranquillità. Inoltre, siamo cresciute in battuta e in attacco”.
Come vedi la partita di sabato sul campo del Brembo, già retrocesso ma che vorrà far bella figura nell’ultimo match casalingo della stagione?
“Non sarà sicuramente una partita facile, ma noi dovremo andare a Mapello per fare gli ultimi punti necessari per garantirci i play off. Saremo molto cariche, in questa prima parte della settimana ci siamo allenate molto bene, poi vedremo sabato il risultato. Di certo Brembo sarà un avversario da non sottovalutare”.
Per una giocatrice giovane e con potenzialità come te è importante guardare anche alla crescita individuale: in cosa ti senti migliorata grazie a questi mesi all’Abo?
“Sono migliorata molto in battuta e soprattutto in attacco grazie al lavoro di coach Giorgio Nibbio con il suo staff”.
(Fonte: comunicato stampa)
Sandlovers_LEADERBOARD