Futura Volley Giovani sul velluto

LEADERBOARD_GPCAR_2008

Di Redazione

Il team di Lucchini tiene fede ai pronostici della vigilia e trova la vittoria per 0-3 in casa della Lilliput Settimo Torinese, fanalino di coda del Girone A, in un match praticamente a senso unico.
Il coach dà spazio a tutte le ragazze a disposizione (tranne Danielli) in una gara che si mette sui giusti binari già dalle primissime battute: il canovaccio non cambia praticamente mai, le padrone di casa raggiungono al massimo il pareggio nel secondo set (8-8) e l’unico vantaggio è quello costituito dal 3-2 dell’ultima frazione, conclusa comunque 12-25 ed emblema delle difficoltà offensive riscontrate dalle torinesi nell’incontro odierno (il dato finale in attacco sarà un impietoso 16%).
E’ sempre il tabellino a confermare la buona riuscita dei cambiamenti odierni: sugli scudi trova posto la giovane speranza Bellanca, cercatissima in attacco e autrice di 13 marcature con il 48% offensivo, insieme alla capacità a muro di Francesconi (5 block-in per lei), quest’ultima tornata temporaneamente in posto 4.
Questa nuova vittoria avvicina la Futura agli unici due obiettivi ancora da raggiungere, ovvero il record di punti all-time nel Girone A e la chiusura della stagione con almeno un punto in ogni match.

PRIMO SET: La Futura parte con un sestetto tutto inedito, che prevede Bellanca opposta a Cialfi, Ranghetti assieme a Rigon al centro, quindi Rrena-Re dionigi e Varone libero; la Lilliput risponde con Venco-Forte, Anello-Allegri, Fruscione-Crespan e Ferrua libero.  Le biancorosse partono sul velluto sul turno in battuta di Re Dionigi (ace iniziale per lei) e grazie a un paio di errori avversari raggiungono lo 0-4; Rrena non perdona da posto 4 e tampona il rientro della Lilliput (3-6). Re Dionigi copre bene a muro e sigla il 4-8, le ospiti continuano a martellare e Ranghetti trova il varco giusto per il 5-11; le torinesi piazzano un parziale di 4-0 sfruttando le distrazioni biancorosse (9-12), il servizio di Fruscione fa ancora male alla Futura (11-13). Stavolta è Moraghi a trovare il servizio vincente per rilanciare le quotazioni bustocche (11-16), quindi è sempre la centrale a piazzare due nuovi ace per chiudere virtualmente la frazione (11-19); di nuovo Rrena sfonda le linee nemiche per il 12-22. La doppietta di Bellanca porta al set point (14-24), la chiusura è di Rrena con un ace (14-25).

SECONDO SET: Rigon sostituisce Moraghi al centro e Francesconi entra per Rrena; anche questo parziale parte nel segno della Futura con uno 0-4 chiuso dal muro subìto da Bellanca. Il mani-out di Ranghetti porta le squadre sul 2-6; la Lilliput si riavvicina giocando corto (4-7), non basta il muro di Francesconi (4-8) per fermare il rientro delle padrone di casa (7-8). Il pareggio (8-8) arriva su un errore in ricezione di Varone; le biancorosse ritrovano il vantaggio sul block-in di Bellanca (9-11), quindi un altro muro – stavolta di Cialfi – fa tornare Busto sul +3 (12-15). Ranghetti trova una fast perfetta per il 13-17, continua la buona intesa di Cialfi con i centrali e Rigon ringrazia (13-18). La Lilliput sparisce dal terreno di gioco, ne approfitta nuovamente Bellanca (13-21); entra Raimondi per Cialfi, il primo assist è per Rigon che sfonda il campo (15-23). Sul punto Lilliput che vale il 17-24 si infortuna leggermente Varone che rimane comunque in campo, nel frattempo Francesconi piazza il lob della chiusura (17-25).

TERZO SET: Le padrone di casa trovano il primo vantaggio del match sul 3-2, dopo una ricezione biancorossa imprecisa; il risultato viene immediatamente ribaltato dalla fast di Moraghi, rientrata in campo su Ranghetti (4-5). La Futura trova consistenza dopo il muro di Rigon e il bel diagonale di Bellanca (6-9); Damato ridona vita alla Lilliput in lungolinea da posto 4 (8-10), ci pensa Bellanca a riportare le Cocche avanti su un’azione insistita (8-12). Francesconi torna prepotentemente a farsi notare con un muro e un affondo (9-15); l’ace di Rigon amplia ancora il divario tra i due team (9-17). Ancora Francesconi a muro si guadagna la Cocco-Dance delle compagne (10-19), quindi Bellanca mette in piedi uno show in battuta: è suo l’ace del 10-21, preludio a una chiusura di match già abbondantemente avviata. L’11-24 è causato da un errore Lilliput in fase di impostazione e anticipa la fine del match, che arriva con la battuta in rete di Fruscione (12-25).

TABELLINO:
Lilliput Pallavolo Settimo Torinese – Futura Volley Giovani  0-3 (14-25, 17-25, 12-25)
Lilliput Pallavolo Settimo Torinese: Anello I. ne, Forte 1, Allegri 2, Anello L. ne, Costanzo (L), Maccagno ne, Ferrua (L), Venco 2, D’amato 5, Crespan 2, Fruscione 7, Tessari ne, Schiavino. All. Perrotta. Battuta: errate 9, ace 5. Ricezione: 56% positiva, 23% perfetta, errori 8. Attacco: 16% positività, errori 12, murati 9. Muri: 1.
Futura Volley Giovani: Bellanca 13, Rigon 5, Danielli ne, Cialfi, Varone (L), Moraghi 8, Francesconi 11, Ranghetti 5, Re Dionigi 3, Raimondi 1, Rrena 7. Battuta: errate 10, ace 8. Ricezione: 71% positiva, 35% perfetta, errori 4. Attacco: 43% positività, errori 12, murati 1. Muri: 9.

LEADERBOARD_GPCAR_2008