La Emma Villas Siena chiama a raccolta tutto il suo pubblico per la semifinale

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Ufficio Stampa Siena

Di Redazione

Si avvicina un momento storico per lo sport senese. Per il secondo anno consecutivo la Emma Villas Siena disputa le semifinali dei play off del campionato di Serie A2 di pallavolo. Un traguardo non semplice da raggiungere, al quale la formazione biancoblu è approdata dopo una stagione lunga e non priva di difficoltà lungo il cammino. Nei quarti di finale i senesi hanno già compiuto una vera impresa, eliminando la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania che in campionato aveva in precedenza vinto entrambi i match contro i biancoblu e che in questa serie aveva dalla propria parte anche il fattore campo.

Invece Siena ha mostrato proprio al momento giusto la migliore pallavolo dell’annata: il capitano e palleggiatore Marco Fabroni è stato straordinario, sia in battuta (con 4 ace al PalaMalè di Viterbo e 3 al PalaEstra senese) e bravissimo a servire i compagni di squadra e a guidarli in entrambe le sfide; l’opposto olandese Kay Van Dijk è già riuscito ad integrarsi in un gruppo nel quale si è inserito a marzo e ha messo a terra ben 33 palloni nei sei set giocati contro i laziali. Molto bene si sono comportati gli schiacciatori Michele Fedrizzi e Filippo Vedovotto, i centrali Vincenzo Spadavecchia ed Alisson Melo, il libero Andrea Giovi e anche quei giocatori che sono entrati a partite in corso non partendo nel sestetto titolare.

La sfidante della Emma Villas Siena in questa serie di semifinale è la Gioiella Micromilk Gioia del Colle. I pugliesi hanno vinto la Pool B e hanno poi sconfitto due compagini della Pool A: prima hanno eliminato la Videx Grottazzolina e poi sono riusciti addirittura ad eliminare la Ceramica Scarabeo Gcf Roma, una delle protagoniste della stagione di A2. D’altronde i capitolini hanno vinto quest’anno la Coppa Italia di Serie A2 e vestivano i panni della favorita in questi play off. E invece ecco l’impresa dei pugliesi, a dimostrazione del valore della squadra allenata da coach Giuseppe Spinelli: Gioia del Colle ha vinto gara2 tra le mura amiche portando la serie a gara3. E nella capitale, al PalaTiziano, la Gioiella Micromilk è andata a vincere: 1-3 il risultato finale che ha fatto esplodere di felicità i sostenitori biancorossi.

La squadra di coach Spinelli è stata trascinata dall’opposto Cetrullo (18 punti per lui in gara3), dallo schiacciatore Grassano (16 punti), uno degli ex di giornata così come il libero dei senesi Filippo Pochini, e dall’altro posto 4 Joventino, ex della Monini Spoleto (13 punti per il brasiliano). Molto bene hanno giocato anche il palleggiatore Marchiani, i centrali Erati e Scopelliti ed il libero Casulli.

Sono due gli ex di questa serie di semifinale dei Play Off Promozione di Serie A2 UnipolSai: in maglia biancoblu c’è il libero Filippo Pochini, che lo scorso anno è stato fondamentale per la vittoria del campionato di Serie B1 da parte di Gioia del Colle. Nel team pugliese gioca invece lo schiacciatore Michele Grassano, che alla Emma Villas ha giocato nelle stagioni 2013-2014 in Serie B2 (vincendo Coppa Italia di categoria e campionato), 2014-2015 in Serie B1 (l’annata che i tifosi biancoblu ricordano per la vittoria nuovamente della Coppa Italia di categoria e del campionato, con la storica promozione in Serie A2) e nel 2015-2016 in Serie A2. Nella cavalcata effettuata da Gioia del Colle un anno fa nel campionato di Serie B c’era anche lo schiacciatore ed opposto Simone Spescha, classe 1979, un altro giocatore che ha scritto la storia della Emma Villas: c’era anche lui, così come Pochini e Grassano nella stagione 2014-2015 nel team del Presidente Giammarco Bisogno.

La New Real Volley Gioia è una società molto giovane, nata nell’estate del 2013. La cavalcata dei pugliesi è stata straordinaria, con una scalata dai campionati regionali di Serie C fino, adesso, alle semifinali di Serie A2. Già la scorsa stagione era stata storica per i biancorossi, con la vittoria del campionato di B1 e con la conquista anche della Coppa Italia di categoria. Successi che hanno acceso la passione nella città che si trova nella provincia di Bari.

Quest’anno il gruppo di coach Giuseppe Spinelli si è ritrovato per la prima volta a disputare un torneo di Serie A2. E non ha certo sfigurato. Il cammino è stato costellato di successi importanti (Gioia del Colle ha sconfitto Spoleto e Tuscania, per fare alcuni esempi). Non a caso i biancorossi hanno ottenuto la quinta posizione finale nel girone blu con un andamento molto positivo: 38 i punti conquistati con un ruolino di marcia fatto da 13 vittorie e 9 sconfitte. La vittoria nella Pool B ha poi fatto il resto, con Gioia del Colle che si è infine scatenata ai playoff dove i pugliesi hanno eliminato dalla competizione due team della Pool A come Grottazzolina e Roma, cancellando le speranze di promozione della compagine capitolina che fin qui era stata assoluta protagonista di questa stagione di Serie A2.

La serie delle semifinali sarà lunga, al meglio delle cinque partite. Chi ne vincerà tre conquisterà la finale per inseguire il sogno di raggiungere la Superlega. Divertiamoci. E sosteniamo la squadra senese con l’intensità e la passione che il pubblico di fede biancoblu ha dimostrato veramente tante volte in questa stagione.

La gara1 della serie di semifinale sarà giocata domenica 15 aprile alle ore 18 al PalaEstra. Gara2 verrà invece disputata mercoledì 18 aprile alle ore 20,30 a Gioia del Colle. Gara3 sarà al PalaEstra di Siena sabato 21 aprile alle ore 20,30. Eventuale gara4 a Gioia del Colle mercoledì 25 aprile alle ore 18. Eventuale gara5 a Siena sabato 28 aprile a Siena alle ore 20,30. Chi vincerà tre gare sarà qualificato alla finale dei Play Off Promozione UnipolSai.

 

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE