L’Eczacibaşi Istanbul alza la Coppa Cev femminile: battute le bielorusse del Michanka

LEAD – SOCAF-Acquarial_C

Di Redazione

L’Eczacibaşi Istanbul vince la prima coppa internazionale della nuova stagione europea aggiudicandosi anche gara #2 della finale di Coppa Cev contro il modesto Michanka Minsk con un comodo 3-0 e un triplo 25-17 da un’ora e un quarto di gioco.

Con il nostro arbitro internazionale Roberto Boris chiamato a dirigere i giochi Eczacibaşi e Michanka partono da valori ben chiari: la squadra turca è forte, consolidata, sta preparandosi per le gare contro il Vakifbank (avversario della Imoco Conegliano nella Final Four di Champions League in programma a Bucarest) che assegneranno il titolo nazionale: la gara d’andata in Bielorussia è stata quasi un allenamento. Il Michanka vive la gioia di chi ha comunque scritto la storia: mai una squadra bielorussa era arrivata a giocarsi un titolo europeo. Esserci è una cosa, riuscire a vincere è una roba completamente diversa.

Fin dal primo scambio è evidente che al Michanka la buona volontà e l’entusiasmo non possono bastare: Boskovic, Larson e Ismailoglu spazzolano tutto quello che arriva dalle loro parti con una precisione chirurgica nonostante una ricezione perfettibile (38%). L’attacco è una macchina da guerra: e le volonterose ragazze del Michanka vedono qualche palla giocabile davvero di rado sia nel primo (25-17) che nel secondo set, anche se le ospiti riescono a difendersi con ordine fino al secondo time out tecnico per crollare negli ultimi dieci scambi.

Lunghissimo il break che porta le tigri di Istanbul direttamente alla conquista del set che vale anche la vittoria del trofeo: sul secondo 25-17 può davvero cominciare la festa per la squadra di Marco Aurelio Motta che giustamente mette al sicuro anche il terzo set che arriva in modo estremamente rapido al secondo time out tecnico (16-7) per poi coinvolgere dalla zona della panchina anche tutte le ragazze del roster in un ampio turn over. Finisce in gloria per l’ Eczacibaşi che accoglie la seconda Coppa Cev in un palmares internazionale di tutto rispetto. Una coppa che mancava da ventun anni.

Per il Michanka una bella esperienza che può anche concludersi con un onorevolissimo secondo posto: è un punto di partenza per una bella realtà che sta offrendo giocatrici di esperienza e di pregio in grado di allevare nuove leve interessanti.

 

Eczacibaşi VitrA Istanbul-Michanka Minsk 3-0 (25-17, 25-17, 25-17)

Eczacibaşi VitrA Istanbul: Ismailoglu 5, Boskovic 13, Arici, Sebnem (L), Baladin 4, Adams 4, Kilicli 9, Larson 12, Ylmaz, Ognjenovic 4. Non entrate: Önal, Dilik, Domaç, Bagci. Allenatore: Marcos Aurelio Motta.

Michanka Minsk: Haniyeva (L), Stoliar 7, Kananovich, Palcheuskaya, Sakolchyk 5, Prasolava, Kavalchuk 6, Hryshkevich 7, Barysevich 9. Non entrate: Futalaeva, Fedarynchyk (L), Vladyka, Tokar. Allenatore Viktar Hancharou.

Arbitri: Roberto Boris (Italia), Jana Niklova (Slovacchia).

Spettatori: 5600.

Timing: 25’, 25’, 26’. Totale: 1.16’.

Ace: 5-3

Muri: 6-4

LEADERBOARD_GPCAR_2008