Serie C Femminile: brutta sconfitta interna per l’Ariete Volley

WEB_HEROES_LEADERBOARD
Ufficio Stampa Prato Volley Project

Di Redazione

Una sconfitta che vale doppio. Nel confronto diretto per evitare la retrocessione l’Ariete cede in casa a Rosignano e si complica maledettamente la vita. Una gara iniziata bene dalle ragazze di Targioni che, però, già dal finale del primo parziale davano segnali di rallentamento.

Nei tre set successivi, infatti, gara giocata sui nervi, con troppi errori e con le ospiti che, alla fine, meritavano il successo per aver sbagliato meno nelle fasi calde del match. La gara. Prato con Belli e Foggi in diagonale, Morotti e Giuliani al centro, Martini e Speranza di banda, Marchesini libero.

Inizio travolgente di Prato che strappava sul più 6 (8-2) e costringeva al tempo le ospiti. Ottimo l’attacco pratese e ottimo il muro di casa. Prato saliva sul 15-6, secondo tempo Rosignano, ma poi subiva il ritorno delle ospiti (15-9). Ariete che volava fino al 17-11 e 20-14 con Speranza sugli scudi.

Poi qualche piccola ingenuità riportava sotto le ospiti (21-17). Finale con punto Giuliani e ace Belli. Rosignano che aveva chiuso comunque in crescendo. Nel secondo set ospiti che partivano meglio (2-6) contro un Prato frenetico. Al ritorno in campo più sette per Rosignano (4-11 e 8-15). Prato però non mollava e, pur sbagliando moltissimo soprattutto al servizio, trovava con Foggi e Petri il meno uno (16-17). Qui, però, ancora errori banali e mancanza di lucidità e sprint finale senza storia nonostante il secondo tempo di Targioni.

Nel terzo inizio equilibrato ma black out pratese (9-13) che costringeva Targioni al cambio in regia (Ambrogetti per Belli) ed al time out. Ospiti che rimanevano avanti (11-14 e 13-16) proprio in virtù di una maggiore applicazione difensiva. Prato giocava a strappi, andava sotto di cinque (14-19) ma poi recuperava con due murate (17-19). Ariete che tornava sul meno uno (20-21) ma poi si lasciava andare ad imprecisioni a muro che costavano il set. Nel quarto gara tutta giocata sui nervi (6-3, 8-10). Prato che sostituiva Petri, sfinita e non al meglio, con Martini.

Ariete che di cuore saliva sul 14-12 costringendo Gemmi al tempo. Al ritorno in campo parità (15-15 e 17-17). Tanti errori da ambo le parti e su due di questi, consecutivi di Prato, Targioni al time out (17-19). Al ritorno in campo punto contestato delle ospiti. Rosignano sul 18-23 e Prato in buca. Ariete che disparatamente tornava sotto (21-24) ma che alla fine alzava bandiera bianca.

La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Belli, Martini, Foggi, Speranza, Petri, Ambrogetti, Giuliani, Goracci, Mangone, Morotti, Marchesini, Vignozzi. All. Marco Targioni

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard