Trento prova a stupire al PalaEvangelisti nell’anticipo di sabato su RAI Sport

Spalding_Leaderboard
Foto Volley News

Di Redazione

Si riparte dall’1-1 maturato dopo le prime due sfide. Sabato 7 aprile per gara 3 il fattore campo arriderà agli umbri: al PalaEvangelisti fischio d’inizio previsto per le ore 18, con diretta tv su RAI Sport + HD e Radio Dolomiti.

QUI DIATEC TRENTINO
Dopo la parentesi di mercoledì sera in CEV Champions League, la formazione gialloblù torna concentrarsi sul confronto con Perugia, portandosi dietro tutto l’entusiasmo generato dal successo in gara 2 nel giorno di Pasqua.

La squadra ha raggiunto l’Umbria già giovedì sera direttamente dalle Marche e si prepara a vivere la seconda partita in trasferta, che segnerà uno snodo forse fondamentale all’interno della serie.

E’ un appuntamento importante perché inevitabilmente offrirà a chi vincerà il punto del 2-1 nella serie e di conseguenza due opportunità per accedere alla Finale – ha confermato l’allenatore Angelo Lorenzetti – . Dobbiamo affrontarlo con la giusta concentrazione, sapendo che per ben figurare anche in questo caso servirà grande spirito di sacrificio. La vittoria ottenuta al tie break in gara 2 non deve illuderci; sappiamo che fra le due squadre c’è ancora distanza e per colmarla dobbiamo applicarci tantissimo”.

Il tecnico marchigiano verificherà fra gli allenamenti di questo pomeriggio e quello di sabato mattina le condizioni dell’opposto Vettori, che ha saltato in casa della Cucine Lube per una contrattura alla schiena. Lo staff medico proverà a recuperarlo ma solo all’ultimo verranno sciolte le riserve; in alternativa pronto per l’utilizzo c’è Renee Teppan, che si è rivelato buon protagonista in due delle ultime tre partite giocate (fra cui anche gara 1 al PalaEvangelisti).

In questa occasione il palleggiatore Giannelli collezionerà la 190a partita ufficiale in maglia Trentino Volley, entrando nella top ten dei giocatori più presenti nella storia del Club. Simone supererà infatti Solé, arrivato sino a quota 189, e metterà nel mirino Zygadlo (191) e Stokr (192). I primatisti rimangono Birarelli e l’ex di turno Colaci (345), mentre il giocatore dell’attuale rosa che ne conta di più è Lanza (297 sabato).

SEI VITTORIE ED UNA SCONFITTA NELLE PRECEDENTI GARA 3 DI SEMIFINALE
Trentino Volley ha già disputato sette volte (su sedici partecipazioni complessive) una gara 3 di Semifinale Play Off Scudetto, cogliendo sei vittorie ed una sola sconfitta. Le affermazioni sono relative al 3-1 nella serie 2006 con Treviso, al 3-1 nella serie 2009 con Cuneo, al 3-0 nella serie 2011 con Modena, al 3-2 nella serie 2015 proprio con Perugia, al 3-1 ottenuto a Modena nel 2016 e al 3-1 conquistato in casa sempre con gli umbri nella scorsa edizione; l’unico ko è relativo ad uno 0-3 casalingo con la Lube nella serie 2010. Sempre per quanto riguarda i numeri, quella di domenica sarà la 45a gara stagionale per i gialloblù (bilancio 27 vittorie e 17 sconfitte), la 760a partita ufficiale di sempre, la 109a nei Play Off Scudetto, in cui può vantare 66 vittorie complessive, di cui 22 (su 51 gare giocate) ottenute in trasferta.

GLI AVVERSARI
La Sir Safety Conad Perugia attende la Diatec Trentino al PalaEvangelisti dopo aver ripreso, già mercoledì sera, confidenza con la vittoria casalinga. Nella gara d’andata dei Playoffs 6 di Champions League, giocata mercoledì sera di fronte al proprio pubblico, gli umbri hanno infatti superato per 3-1 i russi del Lokomotiv Novosibirsk, compiendo un primo promettente passo verso la Final Four di Kazan. I Block Devils proveranno a far valere anche in questa circostanza il fattore campo, forti di ventun vittorie nelle ventidue partite ufficiali giocate nel proprio impianto durante questa stagione e della tradizione casalinga favorevole nei Play Off Scudetto contro Trento (sempre sconfitta in cinque precedenti). Gara 2 ha inoltre dimostrato come Bernardi possa contare sull’ormai pieno recupero di Russell, utilizzato da titolare per buona parte della stessa e come titolare in Champions League.

I PRECEDENTI
Sabato si giocherà il ventisettesimo confronto fra le due Società, il decimo negli ultimi dodici mesi. Perugia ha vinto cinque dei sei precedenti stagionali, ma Trentino Volley è ancora in vantaggio nel computo totale per 15-11. Al PalaEvangelisti i padroni di casa hanno però conquistato sette dei dieci match complessivamente disputati e non perdono dal 26 ottobre 2014 (2-3), contando su una striscia di sei affermazioni consecutive ancora aperta.

LA SERIE
Le semifinali, così come la finale, si giocano al meglio delle cinque partite. Si riparte dall’1-1 dopo le vittorie casalinghe fatte registrare al PalaEvangelisti il 29 marzo per 3-1 dalla Sir Safety Conad Perugia (parziali di 25-23, 18-25, 25-23, 25-22) e alla BLM Group Arena per 3-2 dalla Diatec Trentino (30-28, 20-25, 25, 19, 25-22) il giorno di Pasqua. In virtù dell’attuale parità, servirà quindi sicuramente disputare anche gara 4, che si giocherà domenica 15 aprile alle ore 18 a Trento. Gara 5, qualora ve ne fosse necessità, è invece prevista per mercoledì 18 o giovedì 19 aprile alle ore 20.30 a Perugia. Chi supererà il turno troverà in finale la vincente di Civitanova-Modena (serie sull’1-1, domenica sera gara 3 nelle Marche).

GLI ARBITRI
La partita sarà diretta da Fabrizio Pasquali, primo arbitro di Ascoli Piceno, e Omero Satanassi, secondo fischietto di Ravenna. Per Pasquali, di ruolo dal 1997 ed internazionale dal 2001, diciottesima gara stagionale in SuperLega; due di queste sono già riferite a Trentino Volley: vittoria casalinga per 3-2 contro Modena il 3 dicembre e successo esterno per 3-1 il 7 febbraio a Latina. Per Satanassi, in massima categoria dal 1996 ed internazionale dal 2005, si tratterà invece della sedicesima direzione 2017/18; quattro di queste hanno visto protagonista Trento, tutte in versione casalinga: successo per 3-0 su Monza il 18 ottobre (quarti di Coppa Italia), affermazione sempre in tre set su Padova il 4 gennaio, sconfitta per 0-3 proprio con Perugia il 4 febbraio e 3-0 su Sora il 25 febbraio.

 

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_UNES_VGoloso-Pasqua2019