Carli Lloyd travolta dall’affetto dei tifosi pensa di restare ancora in Brasile

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC

Di Redazione

Clamorose indiscrezioni sul futuro di Carlo Lloyd: dopo essere stata data molto vicina alla Pomì Casalmaggiore la giocatrice americana sembra invece aver deciso di restare in Brasile. Carli, che ha lavorato molto duramente per recuperare dalla grave lesione alla spalla subita l’estate scorsa, che l’ha costretta a un delicato intervento chirurgico e che l’ha vista giocare tra mille difficoltà, ha molte scelte.

Il Fenerbahce sta per chiudere il contratto con Nootsara Tomkom e valuterebbe un ritorno dell’americana; la Pomì Casalmaggiore sta valutando un’offerta ma alla fine in pole position c’è la squadra paulista dell’Hinode Barueri. Evidentemente il poco tempo trascorso in Brasile è bastato.

L’alzatrice americana era arrivata in Brasile ai primi di gennaio dopo aver rescisso il suo contratto con il Fenerbahce e aveva subito un riacutizzarsi dei problemi alla spalla. Ha giocato a sprazzi e il Barueri è uscito ai quarti di finale dal campionato eliminato dopo due gare dall’Osasco Nestlé.

Carli ha deciso di restare ancora per qualche settimana in Brasile accettando l’invito di José Roberto Guimaraes, il tecnico dell’Hinode Barueri, per effettuare alcune sedute in palestra e sul campo. Un gesto che Carli ha molto apprezzato così come apprezzabile, e non da tutti, è stata la scelta del Barueri di coprire tutti i costi economici della riabilitazione della ragazza il cui contratto era di pochi mesi. Stipendio e cure pagate nonostante Carli abbia giocato pochissimo…

Sul profilo Instagram di Carli si legge… “È incredibile, sono grata a tutti per l’affetto e il sostegno. Non ho alcuna certezza di ciò che il futuro mi riserverà ma posso dire dal più profondo del cuore che sarei felice di vivere ancora una volta una stagione di volley in questo meraviglioso paese”. Il post di Carli era accompagnato da una bellissima frase del filosofo e sociologo americano Gary Zukav: “Dobbiamo fare ancora molto insieme: facciamolo con saggezza, amore e gioia e in modo che tutto questo diventi una esperienza umana”.

L’accoglienza dei fan è stata caldissima, oltre seimila like in poche ore e un hashtag eloquente #StayCarli che vuole convincere la giocatrice a riprendere in Brasile e con l’Hinode Barueri il percorso appena iniziato.

Carli, in passato a Busto, Conegliano e Casalmaggiore, ha 28 anni e nel 2017 è stata ancora una volta nominata alzatrice statunitense dell’anno. In Italia ha vinto un titolo, una coppa nazionale, due supercoppe nazionali, una Champions League e una Coppa Cev.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD