Missione compiuta per il Gioiella Gioia del Colle: prima posizione

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Ufficio Stampa Gioia Del Colle

Sventolano le bandiere a scacchi della pool B. La Gioiella Micromilk G.d.C. taglia il traguardo in prima posizione, dopo la rivincita nel derby del Sud contro l’Aurispa Alessano (3-1 con i seguenti parziali 22-25, 25-13, 25-18, 25-16).

La vittoria del girone permette così ai ragazzi del mister Spinelli di volare al preliminare play-off, in programma il 28 marzo (in casa, alle ore 20.30) e il 1 aprile (fuori casa), contro la Videx Grottazzolina, classificatasi in ottava posizione nella pool A.

Mattatore della sfida contro i salentini è il capitano Michele Grassano, ancora una volta protagonista con 20 punti totalizzati e il 74% di positività in ricezione.

Confermati i sestetti di partenza ipotizzati alla vigilia. La Gioiella Micromilk G.d.C. scende in campo con Marchiani in cabina di regia, Cetrullo in posto 2, Joventino e Grassano di banda, Erati e Scopelliti al centro e, infine, con Casulli a presidio del reparto arretrato. L’Aurispa Alessano si affida alla diagonale palleggiatore-opposto targata Alberini-Culafic, ai martelli Lipinski e Lazzaretto, ai centrali Tomassetti e Usai e, per concludere, a Bisci nel ruolo di libero.

Inizio di partita nel segno di Leano Cetrullo. Grazie a tre attacchi vincenti ed un ace su Lipinski, l’opposto abruzzese  mette a segno il primo strappo biancorosso (4-1) della contesa. Il servizio in salto di Erati continua a mettere in difficoltà la truppa salentina (12-8) che, tuttavia, nonostante i numerosi errori in battuta commessi nella parte centrale del set, riesce a sgretolare il gap di svantaggio (17-17, fallo di rotazione ravvisato nella metà campo Real). L’incredibile blackout gioiese favorisce i ragazzi del mister Tofoli, che ne approfittano e si portano a +3 (19-22). Coach Spinelli opta per il cambio della sua diagonale titolare ma le sorti del primo game non mutano. È il muro di Tomassetti su Link (22-25) a sbloccare il derby: 0-1 al PalaCapurso.

La Gioiella Micromilk torna sul rettangolo di gioco con un piglio diverso e, straripante al servizio con Erati ed insuperabile a muro con Scopelliti, fissa il punteggio sul momentaneo 14-8. Gli ospiti accusano il colpo (dentro Cordano e Lugli per Alberini e Culafic), Grassano sbarra il passaggio al neo entrato Lugli (18-9) e Cetrullo non perdona con un bolide imprendibile da posto 2 (19-10). Va in onda la fuga Real. La pratica secondo set si chiude con due aces  consecutivi di capitan Grassano (25-13), che ristabiliscono la parità (1-1).

Nel terzo set, l’Aurispa si presenta in campo con Peluso al centro, Morciano nel ruolo di libero e Lugli come opposto. L’equilibrio iniziale (8-8) lascia subito spazio allo sprint biancorosso, lanciato da Grassano (9-8) e proseguito da Marchiani (13-8, due aces). La Gioiella Micromilk aziona il turbo e dilaga grazie ad un insormontabile Erati a muro, prima su Lipinski (16-10) e poi su Peluso (18-10). Il monologo gioiese si arresta dopo l’errore in battuta di Alberini (25-18), il Real effettua il sorpasso (2-1) ed ipoteca il primato in classifica.

Nell’ultimo atto del match, la battaglia ha ben poco da dire. Marchiani e compagni controllano le operazioni di gioco dall’inizio alla fine e si aggiudicano l’incontro dopo il sigillo vincente di Cetrullo da zona 4 (25-16).

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008