Vibo: domani la bella con Sora, chi vince è ai quarti

Sandlovers_LEADERBOARD
Ufficio Stampa Vibo

Di Redazione

Tempo di bella.

Si decide in Gara 3 il destino della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

Una vittoria domani contro Sora consentirebbe ai giallorossi di ottenere la qualificazione ai quarti di finale Play Off Challenge UnipolSai, mentre una sconfitta sancirebbe la fine di un percorso travagliato. Tra calabresi e laziali si tratta a tutti gli effetti della terza finale in tre anni: il bilancio è in parità con la Tonno Callipo che vinse la finale della Del Monte® Coppa Italia Serie A2 del 2016, mentre la compagine sorana vinse la decisiva Gara 5 della finale Play Off Promozione in SuperLega.

Le due gara giocate finora in questi ottavi di finale hanno messo in mostra pregi e difetti di queste due compagini che domani scenderanno in campo per uno scontro diretto che la Tonno Callipo vuole affrontare al massimo, con il piglio di chi vuole fortemente la vittoria. Settimana molto intensa di allenamenti con coach Fronckowiak che ha lavorato molto sugli aspetti nei quali la squadra ha mostrato di essere inferiore domenica scorsa a Sora. Domattina la classica seduta di rifinitura prima della partita in programma alle ore 18:00.

Quella di domani contro la Biosì Indexa Sora sarà la partita n° 317 nella massima serie tra Regular Season, Play-Off, Coppa Italia e Supercoppa italiana.

Il pre-gara di François Lecat: “Domenica ci aspetta una finale. Ci attende una partita difficile contro un avversario che anche domenica scorsa ha dimostrato le proprie qualità. Noi vogliamo fortemente la vittoria e per farlo dovremo esprimere la nostra migliore pallavolo limitando gli errori. Ci stiamo allenando al massimo per non fallire questo obiettivo traducendo in campo le cose negative che non ci hanno permesso di chiudere la serie in gara 2”.

QUI BIOSI’ INDEXA SORA Non si è persa d’animo la Biosì Indexa Sora domenica scorsa in Gara 2 allorquando ha dovuto fare a meno di due pedine importanti come l’opposto serbo Petkovic e il libero Santucci. Se il primo è stato costretto ai box per un’infiammazione al polso della mano destra, il secondo ha dato forfait per l’influenza. Nonostante ciò la squadra di coach Barbiero ha mantenuto la giusta lucidità e, trascinata da uno scatenato Nielsen, ha fatto sua Gara 2. E ora Sora ci riprova in quel PalaValentia che due anni regalò alla compagine del patron Giannetti il successo sportivo più grande. Così il vice allenatore laziale alla vigilia di Gara 3:  “Per gara 3 nessuna pressione particolare, o per lo meno la stessa di gara 2 visto che per noi era già una gara da dentro o fuori. Dal punto di vista psicologico partiremo alla pari e non mi aspetto grandi cambiamenti neanche dal punto di vista del gioco, dalle scelte tecniche o tattiche. Dai miei ragazzi mi aspetto determinazione, voglia di sacrificio e di lottare in tutte le situazioni che si verranno a creare, e chiaramente di giocare una buona pallavolo indipendentemente da chi scenderà in campo. Per vincere, come dimostrano gli scontri precedenti, è importante l’apporto di tutta la squadra, e fare bene in quei fondamentali che già domenica scorsa si sono rivelati la chiave giusta”

LA FORMULA DEI PLAY OFF CHALLENGE Le quattro squadre classificatesi dall’11° al 14° posto al termine della Regular Season partecipano agli Ottavi di Finale, al meglio delle 3 gare. La prima gara e l’eventuale spareggio si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica. Alla seconda fase partecipano le squadre uscite dai Quarti di Finale Scudetto, le due vincenti gli Ottavi, e la 9a e 10a classificata: Quarti di Finale e Semifinali si disputano con match di andata e ritorno ed eventuale Golden Set (primo match in casa della peggior classificata in Regular Season), mentre la Finale di disputa in gara unica in casa della meglio classificata al termine della stagione regolare.

I PROBABILI “STARTING-SEVEN Coach Barbiero deve valutare le condizioni fisiche di Petkovic. Se il serbo non recupera insieme a Seganov in regia ci sarà l’opposto canadese Duncan-Thibault, Caneschi e Mattei al centro, Rosso e Nielsen di banda, Santucci libero. Tonno Callipo in campo, con ogni probabilità, con Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Lecat e Massari in posto 4, Marra libero.

PRECEDENTI ED EX Quella di domani sarà la diciottesima sfida tra le due compagini tra Serie A2, SuperLega, Coppa Italia di A2 e Play Off. Il bilancio è a favore dei ciociari che hanno vinto in 12 occasioni. Non ci sono ex tra le due compagini

ARBITRI A dirigere la sfida ecco la coppia arbitrale composta da Umberto Zanussi e Giuseppe Curto. Il primo arbitro Zanussi proviene dal Comitato Fipav di Treviso-Belluno ed è in Serie A dal 2006. Il secondo arbitro Curto proviene dal Comitato Fipav di Trieste-Gorizia ed è in Serie A dal 2013.

INTERNET RADIO E TV La partita sarà trasmessa sulle frequenze di Lega Volley Channel (piattaforma Eleven Sports Italia) al costo di € 2,90. Differita martedì 27 marzo su Volley Channel, canale 649 del digitale terrestre. Diretta radiofonica su Radio Onda Verde dalle ore 17:55 con il commento di Domenico Schinelli.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE