SuperLega: Play Off Scudetto e Play Off Challenge alla seconda gara

LEAD – Suzuki – Liberini
Ufficio Stampa Lega Serie A

Di Redazione

Gli incontri di Gara 2 nei Quarti di Finale Play Off Scudetto possono già essere decisivi per il passaggio del turno. Squadre in campo sabato 17 e domenica 18 marzo. All’esordio, lo scorso fine settimana, le favorite hanno vinto in casa, ma non sono mancati colpi di scena nelle singole gare.
Anche quest’anno la Lega Volley Serie A sostiene l’Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma sposando l’iniziativa “Le Uova di Pasqua AIL” a cui darà voce fino a domenica dedicando un banner con tutte le informazioni sul sito legavolley
Calzedonia Verona – Diatec Trentino. Gara 1 al PalaTrento è finita 3-2 in favore della Diatec. Anche il secondo atto promette spettacolo. I veneti vogliono dimenticare in fretta il passo falso casalingo commesso martedì contro la squadra turca Ziraat Bankasi Ankara nella Semifinale di CEV Cup, mentre i trentini mercoledì hanno sfiorato l’impresa a Reims cedendo 3-2 contro lo Chaumont VB 52 di Silvano Prandi nell’andata dei Playoffs 12 di Champions League.
Bunge Ravenna – Sir Safety Conad PerugiaReduci dal netto scivolone interno in Semifinale di andata di Challenge Cup contro i turchi del Maliye Piyango Ankara, i romagnoli sono chiamati al riscatto casalingo in gara 2 con i dominatori della Regular Season per riequilibrare la Serie. Prima sfida vinta in 4 set, non senza, difficoltà da Perugia che è senza Russell, rimasto in panchina anche nella vittoria in 3 set centrata in Champions League nei PlayOffs 12 ad Ankara.
Wixo LPR Piacenza – Cucine Lube Civitanova. Sfida di andata senza storia nelle Marche , con i Campioni d’Italia in grado di controllare tutti i set contro una squadra che aveva creato molti problemi nelle sfide di Regular Season vinte dai biancorossi al tie break. A giocare un ruolo rilevante potrebbe essere la stanchezza dei cucinieri, reduci dalla vittoria in rimonta per 3-2 a Lodz contro i polacchi del PGE Skra Belchatow. Gli emiliani vogliono allungare la Serie con un’impresa al PalaBanca e considerano la prova incolore di domenica un incidente di percorso.
Revivre Milano – Azimut Modena. Riflettori puntati sul PalaYamamay per gara 2 di una sfida che si è aperta con un botta e risposta palpitante. Nel primo confronto il tecnico dei milanesi, Andrea Giani, da ex bandiera in campo del sestetto modenese, pochi giorni fa stava diventando uno spauracchio per il tempio del volley emiliano. Per due volte il sestetto meneghino ha rimontato i padroni di casa al PalaPanini per poi cedere in volata al tie break. Le premesse per un’altra sfida al cardiopalma ci sono tutte, ma gli ospiti sono più abituati a questo tipo di match.
Play Off Scudetto UnipolSai, Quarti Gara 2
Sabato 17 marzo 2018, ore 20.30
Calzedonia Verona – Diatec Trentino  Diretta Lega Volley Channel
(Cesare-Puecher)
Terzo arbitro: Zavater
Addetto al Video Check: Libardi  Segnapunti: Colavolpe
Domenica 18 marzo 2018, ore 18.00
Bunge Ravenna – Sir Safety Conad Perugia  Diretta Lega Volley Channel
(La Micela-Lot)
Terzo arbitro: Florian
Addetto al Video Check: Marchetti  Segnapunti: Greco
Wixo LPR Piacenza – Cucine Lube Civitanova  Diretta Lega Volley Channel
(Saltalippi F.-Simbari)
Terzo arbitro: Braico
Addetto al Video Check: Clemente  Segnapunti: Prandini
Domenica 18 marzo 2018, ore 18.15
Revivre Milano – Azimut Modena  Diretta Rai Sport + HD
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
(Goitre-Pasquali)
Terzo arbitro: Venturi
Addetto al Video Check: Manzoni  Segnapunti: Colzi
Play Off Scudetto UnipolSai, Quarti Gara 3
Sir Safety Conad Perugia – Bunge Ravenna
Diatec Trentino – Calzedonia Verona
Cucine Lube Civitanova – Wixo LPR Piacenza
Azimut Modena – Revivre Milano
Sabato 24 marzo 2018, ore 18.00
Un match in Diretta RAI Sport + HD
Domenica 25 marzo 2018, ore 18.00
Un match in diretta RAI Sport + HD, gli altri in diretta Lega Volley Channel
FORMULA PLAY OFF SCUDETTO
Le squadre classificatesi dal 1° all’8° posto partecipano ai Play Off Scudetto. Quarti di Finale al meglio delle 3 gare, Semifinali e Finali al meglio delle 5 gare. Gare 1, 3 e 5 si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica al termine della Regular Season, gara 2 e 4 in casa delle squadre con peggior classifica.
   

1a Sir Safety Conad Perugia   1

   

3-1

   
8a Bunge Ravenna                 0    
 
4a Diatec Trentino                1  
3-2  
5a Calzedonia Verona            0  

Campione d’Italia

2017/18

2a Cucine Lube Civitanova    1  
3-0  
7a Wixo LPR Piacenza           0  
 
3a Azimut Modena                1  

3-2

   
6a Revivre Milano                  0    
Gara 2 Quarti Play Off Scudetto SuperLega UnipolSai
Calzedonia Verona – Diatec Trentino
(0-1 nella Serie)
Precedenti: 32 (8 successi Verona, 24 successi Trento)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (1-3 all’andata per Verona e 1-3 al ritorno per Trento).
Precedenti nei Play Off: 4 precedenti nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2017/18 (1 successo Trento), nei Quarti di Finale 2009/10 (3 successi Trento).
EX: Uros Kovacevic a Verona dal 2015 al 2017, Aidan Zingel a Verona dal 2010 al 2017, Emanuele Birarelli a Trento dal 2007 al 2015, Mitar Djuric a Trento dal 2011 al 2013 e dal 2014 al 2016 (dal 03/04/2015).
A CACCIA DI RECORD
In Campionato: Stefano Mengozzi – 15 punti ai 2000 (Calzedonia Verona); Filippo Lanza – 15 punti ai 2000 (Diatec Trentino).
Nikola Grbić (allenatore Calzedonia Verona): “L’ultima partita di CEV? Fare peggio sarà difficile. Ora dobbiamo pensare a vincere con Trento, è fondamentale. Dobbiamo e vogliamo arrivare a gara 3. La stanchezza? Vale per tutti… poi andiamo in Turchia per ribaltare il match e andare in finale”.
Luca Vettori (Diatec Trentino): Gara 2 sarà sicuramente più difficile e complicata di gara 1, perché giocheremo in trasferta e Verona vorrà far pesare il fattore campo per non uscire di scena dai Play Off. Ci arriviamo dopo aver disputato anche una partita di Champions League infrasettimanale in Francia e questo sicuramente non ci ha aiutato, però è anche vero che siamo avanti 1-0 ed il successo di gara 1 ci ha sicuramente offerto tanta fiducia nei nostri mezzi”.
Bunge Ravenna – Sir Safety Conad Perugia
(0-1 nella Serie)
Precedenti: 15 (2 successi Ravenna, 13 successi Perugia)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 2 successi Perugia (0-3 all’andata e 3-0 al ritorno).
Precedenti nei Play Off: 1 precedente nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2017/18 (1 successo Perugia)
EX: Dore Della Lunga a Ravenna nel 2015-2016, Fabio Ricci a Ravenna dal 2009 al 2011 (Giovanili), nel 2011-2012 e dal 2013 al 2017.
A CACCIA DI RECORD
In Campionato: Santiago Orduna – 2 battute vincenti alle 100 (Bunge Ravenna); Aleksandar Atanasijevic – 10 attacchi vincenti ai 2500 (Sir Safety Conad Perugia).
In Campionato e Coppa Italia: Paul Buchegger – 9 punti ai 1000, Enrico Diamantini – 5 muri vincenti ai 200 (Bunge Ravenna); Aaron Russell – 25 punti ai 1000 e – 4 battute vincenti alle 100 (Sir Safety Conad Perugia).
Solo nei Play Off: Aleksandar Atanasijevic – 11 punti agli 800, Ivan Zaytsev – 18 punti ai 600 e – 19 attacchi vincenti ai 500 (Sir Safety Conad Perugia).
Fabio Soli (allenatore Bunge Ravenna): “Avremo l’opportunità di metterci di nuovo alla prova con una formazione ricca di campioni, provando a dire la nostra dopo una prestazione negativa in Challenge Cup. A prescindere dal risultato finale, c’è bisogno di dare una risposta sul campo, perché quello che importa è recuperare subito la convinzione sui nostri mezzi. Per riuscire a raggiungere questo obiettivo è necessario che tutti, anche chi subentra dalla panchina, siano in grado di garantire il loro contributo. Ognuno deve essere concentrato su ciò che può offrire dal punto di vista del gioco: facendo così, ponendo tutti un mattoncino a testa, saremo di sicuro in grado di esprimere la nostra miglior pallavolo”.
Andrea Cesarini (Sir Safety Conad Perugia): È una partita assolutamente importante per noi, vogliamo chiudere senza arrivare a gara 3. Sarà dura e lo sappiamo. Loro vengono da una bella prestazione in gara 1, nonostante la sconfitta, e da una successiva battuta d’arresto in Challenge Cup, quindi in casa vorranno riscattarsi. Dovremo puntare molto sulla nostra battuta, se andiamo forte in quel fondamentale le cose possono semplificarsi. Poi ci vorrà molta pazienza perché Ravenna difende ed è abile in ricostruzione con due schiacciatori esperti, un regista molto bravo ed un opposto che con noi in gara 1 ha fatto vedere numeri importanti. Infine massima concentrazione sul match, al ritorno di Champions ci penseremo solo da lunedì. Vediamo da un periodo positivo e domenica vogliamo confermarci”.
Wixo LPR Piacenza – Cucine Lube Civitanova
(0-1 nella Serie)
Precedenti: 47 (18 successi Piacenza, 29 successi Civitanova)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 2 successi Civitanova (3-2 all’andata e 2-3 al ritorno).
Precedenti nei Play Off: precedenti nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2017/18 (1 successo Civitanova), in Semifinale 2012/13 (3 successi Piacenza),in Semifinale 2008/09 (2 successi Civitanova, 3 successi Piacenza).
EX: Michele Baranowicz a Civitanova dal 2013 al 2015, Alessandro Fei a Civitanova dal 1998 al 2001 e dal 2014 al 2016, Simone Parodi a Civitanova dal 2011 al 2016.
A CACCIA DI RECORD
In Campionato: Aimone Alletti – 1 muro vincente ai 400, Michele Baranowicz – 4 battute vincenti alle 200, Leonel Marshall – 5 muri vincenti ai 400, Simone Parodi – 3 battute vincenti alle 200 (Wixo LPR Piacenza); Micah Christenson – 5 muri vincenti ai 100, Osmany Juantorena – 11 punti ai 3000, Taylor Sander – 1 punto ai 1000 (Cucine Lube Civitanova).
In Campionato e Coppa Italia: Davide Candellaro – 3 battute vincenti alle 100, Micah Christenson – 1 partita giocata alle 100, Sebastiano Milan – 1 partita giocata alle 100, Taylor Sander 5 muri vincenti ai 100, Tsvetan Sokolov – 5 muri vincenti ai 300 (Cucine Lube Civitanova).
Leonel Marshall (Wixo LPR Piacenza): “Gara 2 deve essere una partita diversa dal match in casa di Civitanova, soprattutto per quanto riguarda l’interpretazione della sfida. Noi dovremo essere più aggressivi in battuta e mettere di conseguenza loro in difficoltà in ricezione. Nei Play Off difficilmente si può fare un pronostico, posso però dire che negli anni in cui ho giocato con Piacenza il match successivo ad una sconfitta era completamente differente. Mi auguro che anche in questa circostanza sia così. Noi cercheremo di portare spettacolo al PalaBanca e scendere in campo con la voglia di lottare che ci ha contraddistinto da inizio stagione”.
Tsvetan Sokolov (Cucine Lube Civitanova): “Siamo tornati nella serata di giovedì dalla Polonia e dunque abbiamo poco tempo per allenarci, ma prepareremo al meglio la nostra partita in vista di Gara 2. Troveremo una Piacenza che giocherà con il braccio sciolto, senza pressione e nulla da perdere, certamente i nostri avversari daranno il massimo in campo perché in casa di sconfitta per loro sarebbe l’ultima gara nei Play Off Scudetto. Dobbiamo scendere in campo tranquilli, esprimere il nostro gioco e penso che così potremo portare a casa il risultato: se andrà male ci sarà la possibilità di Gara 3, ma ovviamente non vogliamo assolutamente allungare la serie e proveremo a chiudere subito il discorso qualificazione”.
Revivre Milano – Azimut Modena
(0-1 nella Serie)
Precedenti: 9 (1 successo Milano, 8 successi Modena)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (3-2 all’andata per Modena e 3-2 al ritorno per Milano)
Precedenti nei Play Off: 1 precedente nei Play Off Scudetto, nei Quarti di Finale 2017/18 (1 successo Modena)
EX: Matteo Piano a Modena dal 2014 al 2017, Federico Tosi a Milano nel 2015-2016.
A CACCIA DI RECORD
In Campionato: Taylor Averill – 5 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano); Andrea Argenta – 3 attacchi vincenti ai 1000, Elia Bossi – 3 muri vincenti ai 100, Bruno Mossa De Rezende – 5 battute vincenti alle 100 e – 4 muri vincenti ai 100, Tine Urnaut – 4 battute vincenti alle 200 (Azimut Modena).
In Campionato e Coppa Italia: Taylor Averill – 4 muri vincenti ai 100 (Revivre Milano); Elia Bossi – 1 muro vincente ai 100, Earvin Ngapeth – 18 punti agli 3000 e – 25 attacchi vincenti ai 2500 (Azimut Modena).
Solo nei Play Off: Earvin Ngapeth – 20 punti agli 800 (Azimut Modena).
Andrea Giani (allenatore Revivre Milano): “Nelle partite che si preparano contro squadre con cui ti scontri spesso c’è poco da scoprire: con Modena abbiamo giocato 15 set e questo significa quanto equilibrio c’è stato fino ad ora e ci sarà anche nella prossima gara. L’importanza di Gara 2 però è lo stimolo che accende questo match e l’aspetto emotivo che si vivrà in campo farà spendere tante energie ad entrambe le squadre. Sotto il profilo tecnico e tattico ci conosciamo bene, le qualità dei nostri avversari come il nostro sistema di gioco rimangono immutate: saranno gli episodi a fare da ago della bilancia come il controllo delle proprie emozioni. E’ un match aperto da mantenere acceso e combattuto in ogni singolo punto, noi vogliamo tornare a Modena e starà a noi sfruttare le chance che avremo per poter vincere e allungare la serie”.
Radostin Stoytchev (allenatore Azimut Modena): Con Milano mi aspetto una partita più dura e complicata dell’ultima, perché loro stanno giocando bene soprattutto in attacco ed in battuta, idem a muro. È un avversario molto scomodo per noi e mi aspetto veramente una battaglia, noi per vincere la partita dobbiamo fare qualcosa di più rispetto a quanto fatto in gara 1, questo è certo. Il livello fisico della squadra? Quando iniziano i Play Off non conta, dobbiamo giocare e dare molto di più del 100%, a prescindere dalle condizioni fisiche. Se sentiamo la pressione? Sarebbe sbagliato pensare di avere due occasioni, dobbiamo vivere questa partita come una finale perché dal punto di vista psicologico cambierebbe tutto se dovessimo perdere a Busto e tornare a giocare a Modena la partita decisiva: dobbiamo viverla esattamente come una come Finale Scudetto. Loro hanno già dimostrato durante la stagione che in queste partite lottano sempre e sanno giocare, giocano meglio queste partite di quelle ordinarie”.
 
Play Off Challenge UnipolSai
Ottavi di Finale Gara 2: domenica 18 marzo alle 18.00 in campo Sora e Vibo Valentia. Mercoledì 21 marzo alle 20.30 giocano in posticipo Castellana Grotte e Latina
In Gara 2 degli Ottavi di Finale Play Off Challenge, Vibo Valentia e Latina cercano di strappare in trasferta il pass per i Quarti, mentre Sora e Castellana Grotte, sconfitte nel week end, puntano sul fattore campo per riaprire la Serie e giocarsi il tutto per tutto nell’eventuale resa dei conti.
Biosì Indexa Sora – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Nei precedenti incroci la formazione laziale vanta 11 successi contro i 5 dei calabresi, ma gara 1 al PalaValentia è andata in 4 set al sestetto di Vibo, che ora sogna di chiudere i conti e raggiungere i Quarti di Finale sullo stesso campo che li ha visti uscire sconfitti per 3-1 nell’ultimo turno di Regular Season. Al contrario, i padroni di casa sperano di far leva sul calore del PalaPolsinelli per trovare una rimonta come quella storica nella Serie di Finale Play Off Promozione che valse il salto di categoria per i volsci.
BCC Castellana Grotte – Taiwan Excellence Latina. Nelle 7 sfide complessive il collettivo pugliese si è imposto 4 volte, ma gara 1 è stata dominata dai pontini, che hanno vinto 3-0 controllando ogni parziale tra le mura amiche. Al PalaFlorio nel posticipo di mercoledì 21 marzo, la matricola cercherà di prolungare la Serie degli Ottavi arginando il calo patito nelle ultime settimane. Una flessione che ha obbligato la BCC ad affrontare i Play Off Challenge da ultima della classe contro l’11a classificata.
Play Off Challenge UnipolSai, Ottavi Gara 2
Domenica 18 marzo 2018, ore 18.00
Biosì Indexa Sora – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia  Diretta Lega Volley Channel
(Canessa-Talento)
Addetto al Video Check: Beneduce  Segnapunti: Rizzo
Mercoledì 21 marzo 2018, ore 20.30
BCC Castellana Grotte –  Taiwan Excellence Latina  Diretta Lega Volley Channel
(Frapiccini-Gasparro)
Addetto al Video Check: Papapietro Segnapunti: Corte
Play Off Challenge UnipolSai, Ottavi Gara 3
Domenica 25 marzo 2018, ore 18.00
Taiwan Excellence Latina – BCC Castellana Grotte  Diretta Lega Volley Channel
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Biosì Indexa Sora  Diretta Lega Volley Channel
FORMULA PLAY OFF CHALLENGE
Le quattro squadre classificatesi dall’11° al 14° posto al termine della Regular Season partecipano agli Ottavi di Finale, al meglio delle 3 gare. La prima gara e l’eventuale spareggio si disputano in casa delle squadre con la miglior classifica. Alla seconda fase partecipano le squadre uscite dai Quarti di Finale Scudetto, le due vincenti gli Ottavi, e la 9a e 10a classificata: Quarti di Finale e Semifinali si disputano con match di andata e ritorno ed eventuale Golden Set (primo match in casa della peggior classificata in Regular Season), mentre la Finale di disputa in gara unica in casa della meglio classificata al termine della stagione regolare.
Gara 2 Ottavi Play Off Challenge UnipolSai
Biosì Indexa Sora – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
(0-1 nella Serie)
Precedenti: 16 (11 successi Sora, 5 successi Vibo Valentia)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 2 successi per Sora (0-3 all’andata e 3-1 al ritorno).
Precedenti nei Play Off Challenge: 1 precedente nei Play Off Challenge, negli Ottavi di Finale 2017/18 (1 successo Vibo Valentia)
EX: non ci sono ex tra queste due formazioni
A CACCIA DI RECORD
In Regular Season e Play Off Challenge: Dusan Petkovic solo nella stagione 2017/18 – 21 attacchi vincenti ai 500 (Biosì Indexa Sora); Jacopo Massari – 15 attacchi vincenti ai 500 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).
In Regular Season, Play Off Challenge e Coppa Italia: Dusan Petkovic solo nella stagione 2017/18 – 10 attacchi vincenti ai 500, , Mattia Rosso – 3 battute vincenti alle 200 (Biosì Indexa Sora); Deivid J. Costa – 1 muro vincente ai 100, Jacopo Massari – 14 attacchi vincenti ai 500 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia).
Mattia Rosso (Biosì Indexa Sora): In gara 1 siamo andati al PalaValentia senza la carica giusta, convinti che fosse una gara facile contro una squadra più arrendevole, complice anche la partita della domenica precedente vinta in casa in maniera decisa. Per gara 2 siamo fiduciosi, la formula dei Play Off ci consente di provare a riscattarci e noi cercheremo di farlo. Daremo tutto perché è la nostra ultima possibilità: approcceremo il match con la giusta carica consapevoli che possiamo allungare la serie contro una squadra alla nostra portata, ma dobbiamo tornare a giocare con più grinta ed essere incisivi al servizio come abbiamo già fatto in casa”.
Deivid Junior Costa (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): Ci aspetta una battaglia in un campo caldo dove Sora si esalta trascinata dal suo pubblico. Dopo gara 1 vogliamo proseguire il nostro cammino. Dovremo essere perfetti, lucidi e cogliere ogni occasione che l’avversario ci concederà”.
BCC Castellana Grotte – Taiwan Excellence Latina
(0-1 nella Serie)
Precedenti: 7 (4 successi Castellana Grotte, 3 successi Latina)
Precedenti in questo Campionato: 2 – 2 volte in Regular Season con 1 successo per parte (3-1 per Castellana Grotte all’andata, 3-0 per Latina al ritorno).
Precedenti nei Play Off Challenge: 1 precedente nei Play Off Challenge, negli Ottavi di Finale 2017/18 (1 successo Latina)
EX: Matteo Paris a Latina nel 2013-2014.
A CACCIA DI RECORD
In Regular Season e Play Off Challenge: Georgios Tzioumakas -1 partita giocata alle 100 (BCC Castellana Grotte); Sasha Starovic – 5 attacchi vincenti ai 2000 (Taiwan Excellence Latina).
Fernando Garnica (BCC Castellana Grotte): “Andiamo ad affrontare una partita delicata che potrebbe concludere la nostra stagione non tanto felice. Purtroppo quando avevamo qualche possibilita di fare punti e vittorie, non siamo stati in grado. Cercheremo di vendere cara la pelle contro Latina e disputare una partita dignitosa per noi e per la nostra gente. Poi il campo decidera come ha fatto sempre”.
Nicolas Le Goff (Taiwan Excellence Latina): “Dobbiamo andare in Puglia e vincere, già lo abbiamo fatto nettamente in casa e dobbiamo ripeterci e continuare il percorso per il quinto posto. Chiudere in due partite ci consentirebbe di preparare meglio la prossima sfida e pensare già in avanti”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD – Suzuki – Liberini