La Olimpia Caloni Agnelli prova a rialzarsi senza farsi sbranare dai Lupi

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE

Di Redazione

La Caloni Agnelli, dopo il ko interno con Siena, domani alle 20,30 a Santa Croce, vuole riscattarsi contro un’altra toscana, la Kemas Lamipel, neo seconda della classe a – 4 da Roma dopo il successo su Spoleto per 3-1. Lo stesso punteggio con cui i Lupi espugnarono anche Bergamo grazie ad una prestazione maiuscola, immediatamente assimilata da Hoogendoorn e compagni che poi infilarono il doppio colpo esterno a Roma e Grottazzolina. Avversario molto forte e solido, che ha nel martello brasiliano Wagner la punta di diamante e nell’altro verdeoro Hage un terminale di assoluta caratura: un compito decisamente complesso per i nostri, che devono cercare di muovere la graduatoria anche per tenere a distanza il tandem Tuscania-Siena che si è portato a sole due lunghezze e impegnato, in contemporanea, nello scontro diretto.

“Ci aspetta una complicata – sottolinea lo schiacciatore Marco Pierotti – perché i Lupi stanno attraversando un buonissimo momento e potranno anche sfruttare il fattore-campo. Già all’andata ci avevano messo in difficoltà spingendo molto con il servizio e mostrando un’ottima organizzazione a muro, per questo avevamo faticato parecchio sia in attacco che in ricezione. Ecco perché dovremo essere bravi proprio in questo fondamentale, limitando al minimo il margine d’errore, magari accontentandoci di tenere palla staccata sapendo, allo stesso tempo, essere efficaci nel gioco sporco. Punteremo al massimo anche per una questione di classifica: migliorarla il più possibile ci agevolerebbe il percorso nei play-off”.

Dopo la sfida con i biancorossi, per i ragazzi di Graziosi ci sarà il nuovo incrocio con la capolista Roma, antipasto per l’ingresso nella fase clou del campionato. La partita sarà diretta da Alessadro Oranelli di Perugia e Michele Marotta di Firenze. Addetto al Video Check: Pulcini Segnapunti: Fiumara

Sandlovers_LEADERBOARD