Prova d’orgoglio della Conad Ravenna che batte Soverato e insegue i play off

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Ufficio Stampa Ravenna

Di Redazione

Al fischio iniziale coach Simone Angelini conferma il sestetto vittorioso mercoledì scorso contro Mondovì: capitan Bacchi e Aluigi in attacco, Kajalina opposto, Washington e Menghi centrali, Scacchetti al palleggio e Paris libero. Per le ospiti coach Barbieri dispone in campo Donà e McMahon in attacco, Gray opposto, Frigo e Bertone centrali, Pizzasegola al palleggio e Cecchetto libero.

Parte bene l’Olimpia Teodora che si porta subito sul 2 a 0 grazie alla capitana Bacchi. Il muro di Washington vale l’8-4 e la stessa centrale americana firma poco dopo il +5 sul 10-5. Le ospiti reagiscono e trovano un ottimo parziale sul turno di servizio di Pizzasegola, guadagnando la parità a quota 14. Ancora guidata dai punti della capitana Bacchi la Conad prova un nuovo allungo sul 17-15, ma Soverato reagisce trovando il primo sorpasso sul 18-19. Ravenna torna avanti 21-20, ma l’ace di Frigo aiutato dal nastro per il 21-22 taglia le gambe alle padrone di casa che perdono la concentrazione nel finale di set e cedono per 22-25.

Si torna in campo con capitan Bacchi al servizio e Soverato che, al termine di un lungo scambio fa suo il primo punto. Dopo un parziale di 0-5 coach Angelini è costretto a chiamare a sé le sue ragazze ma alla ripresa del gioco Soverato aumenta ancora di un punto il proprio vantaggio. Finalmente arriva la prima segnatura di Ravenna (6-1) ed è l’inizio della riscossa. Due attacchi di Aluigi riportano sotto le padrone di casa (5-7) e questa volta è Barbieri a chiedere il time out. La Conad Ravenna ritrova grinta e concentrazione e Kajalina mette a terra la palla dell’8 pari. Un attacco di Lucia Bacchi porta per la prima volta avanti nel set l’Olimpia Teodora (10-9). Nella fase centrale della frazione di gioco si procede con le ospiti che mantengono un vantaggio di due punti. Con una palla sporca di Kajalina in difesa e un errore in attacco di Soverato, Ravenna passa avanti di nuovo 18 a 17. Sono le centrali Washington e Menghi a mettere a terra due palle importanti (20-18). Le calabresi non mollano e prima ritrovano la parità, poi mettono la freccia e sorpassano (21-22). Ma le emozioni non finiscono qui. Ravenna ripassa avanti con Kajalina e Washington ed è poi la stessa centrale americana a infiammare il PalaCosta chiudendo sul 25-23.

L’avvio del terzo vede le ospiti mettere a segno i primi due punti, ma è poi Ravenna a passare avanti 5 a 3. Soverato ristabilisce la momentanea parità. Nelle fasi successive l’Olimpia Teodora gioca come sa e allunga sul 12 a 7. Soverato non ci sta e torna a soffiare sul collo delle ravennati (12-9). Le ragazze di coach Angelini sono concentratissime e con un ace di Scacchetti e un attacco vincente del capitano si riportano a +5 sul 17 a 12. Kajalina mette a terra due palle imprendibili, Paris difende splendidamente e Aluigi conclude una prima e una seconda volta con successo (21-13). Il punto del 22 a 14 è di Sara Menghi. Il set si chiude con un super muro di Chiara Scacchetti e un ace di Anna Kajalina sul punteggio di 25 a 15.

Le battute iniziali del quarto set sono all’insegna dell’equilibrio. Kajalina al servizio realizza un ace, Washington e Bacchi portano la Conad Ravenna a guidare 8 a 5. Soverato però è un avversario tenace e si fa sotto di nuovo pericolosamente (10-9). Sospinte dal calore degli oltre quattrocento tifosi accorsi al PalaCosta, l’Olimpia Teodora ci crede e con Aluigi, protagonista di un’ottima prestazione, incrementa il vantaggio (14-10). Contribuiscono ad alimentare il vantaggio (17-11) alcuni errori delle ospiti che però non mollano ancora e si riportano a -4. Poi è capitan Bacchi a far volare Ravenna sul 22-17. Due muri di Menghi e Aluigi chiudono le ostilità sul 25 a 18 e fanno alzare in piedi tutto il PalaCosta per salutare un nuovo successo della Conad Olimpia Teodora Ravenna.

Simone Angelini, coach della Conad Olimpia Teodora Ravenna, al termine dell’incontro ha dichiarato: “Nel primo set siamo partiti bene, poi a loro fare il doppio cambio ha portato bene e nel finale ci hanno sorpreso e sorpassato. Nel secondo set siamo partiti malissimo, ci siamo però ripresi subito grazie a una grandissima reazione di squadra. Come sempre devo dire brave a tutte perché quella di stasera è stata un’altra grande prova di squadra. Due partite di fila giocate bene speriamo siano un buon segnale e che ci diano un buon morale per continuare nella lotta playoff. Ora abbiamo ancora qualche partita per mettere a posto la nostra classifica. Non dobbiamo mollare, non dobbiamo abbassare la guardia e dobbiamo darci sempre dentro perché ogni punto sarà fondamentale per riuscire a scalare qualche posizione”.

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA – VOLLEY SOVERATO: 3-1 (22-25, 25-23, 25-15, 25-18).
Durata set: 24‘, 26’, 19‘, 23’; tot. 92‘.
Arbitri: Emilio Sabia e Marta Mesiano.
Spettatori: 400 circa.

CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA
Bacchi 20, Paris (L), Ceroni, Washington 10, D’odorico , Aluigi 13, Scacchetti 2, Menghi 11, Panetoni, Kajalina 16.
N.e: Vallicelli, Torcolacci.
All.: Simone Angelini.
Vice all.: Moris Meloni.
Muri 7, ace 5, battute sbagliate 7, errori ricez. 12, ricez. pos 55%, ricez. perf 35%, errori attacco 8, attacco 42%.

VOLLEY SOVERATO
Cecchetto (L), Gajewska 3, Bertone 8, Donà 5, Gray 26, Frigo 8, Pizzasegola 1, Valli, Taborelli 2, Mc Mahon 12.
N.e.: Formenti.
All.: Leonardo Barbieri.
Vice all.: Daris Amadio.
Muri 6, ace 4, battute sbagliate 7, errori ricez. 11, ricez. pos 55%, ricez. perf 26%, errori attacco 13, attacco 38%.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD