A Monza festa per due: Saugella vince ma Bergamo è salva

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC

Di Redazione

La Saugella Monza chiude in bellezza la sua stagione regolare. Nell’undicesima giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup A1 femminile 2017-2018, Ortolani e compagne fanno esultare gli oltre 3700 spettatori presenti alla Candy Arena di Monza grazie al successo, ottenuto al tie-break, contro la Foppapedretti Bergamo. Una vittoria, la tredicesima stagionale, la settima casalinga, che infonde morale alla squadra di Pedullà in vista dei quarti di finale dei Play-Off Scudetto.

La Saugella, che ha chiuso al quinto posto in classifica, affronterà come da programma la squadra che l’ha preceduta, ovvero la Unet E-Work Busto Arsizio, che avrà però il vantaggio di giocare gara 1 (sabato alle ore 20.30 al PalaYamamay) e l’eventuale gara 3 di fronte al pubblico amico. A gioire in Brianza c’è anche la Foppapedretti Bergamo, che grazie al miglior quoziente set rispetto a Filottrano, conquista la salvezza nella massima serie. Gara non eccezionale a livello tecnico, ma giocata con grande generosità da entrambe le parti. Bergamo vincente nel primo e quarto set, con Malinov ad imbeccare Sylla e Acosta (17 punti a testa) e Cardullo a volare su ogni palla, Saugella Monza a rispondere con la conquista del secondo e del terzo, con Loda e Devetag (12 e 14 punti, 1 ace per la prima e 2 per la seconda) ad andare a segno e Havelkova a dare manforte all’offensiva monzese.

Nel tie-break è però Ortolani con i suoi lampi (MVP della gara con 21 punti, 1 ace e 1 muro) a spingere le sue alla conquista del set, 15-13 e della gara 3-2. Ora per le monzesi si apre la seconda esperienza consecutiva nell’atto che mette in palio il tricolore. Lo scorso anno era stata proprio Busto Arsizio, negli ottavi di finale, a spezzare il sogno della Saugella di andare in fondo. Per Monza ecco servita la chance per un possibile riscatto.

Serena Ortolani (schiacciatrice Saugella Monza): “Questa vittoria ci dà morale per i quarti di finale, anche se oggi non siamo state noi al 100%, complice anche la maggiore determinazione di Bergamo che aveva in palio la salvezza. Contro Busto Arsizio servirà il nostro muro-difesa delle giornate migliori, puntando sul servizio che è sicuramente il nostro fondamentale migliore. In campionato non siamo mai riuscite a battere le bustocche, ma in questi Play-Off Scudetto daremo il massimo per provare a sorprendere”. 

Myriam Sylla (schiacciatrice Foppapedretti Bergamo): “Siamo partite da Bergamo con l’intenzione di farcela. Sapevamo che non sarebbe stata facile ma credo che il nostro carattere e la nostra voglia stasera siano stati determinanti. Questo obiettivo raggiunto è davvero prezioso per noi. Era importantissimo farcela e ci siamo riuscite. Siamo felicissime”.

Saugella Monza – Foppapedretti Bergamo 3-2 (21-25, 25-21, 25-23, 19-25, 15-13)
Saugella Monza: Ortolani 21, Devetag 14, Dixon 13, Loda 10, Havelkova 12, Orthmann 11, Hancock 8; Arcangeli (L). Begic, Candi, Rastelli, Balboni, Bonvicini (L). All. Pedullà
Foppapedretti Bergamo: Acosta Alvarado 23, Sylla 18, Malagurski 11, Popovic 9, Strunjak 3, Malinov 3; Cardullo (L). Breda, Imperiali, Ruffa, Boldini, Battista, Molinari, Bettoni, Paggi, Marcon. All. Micoli.

Arbitri: Feriozzi Ugo, Turtù Marco

Durata set: 24’, 26’, 30’, 28’, 21’. Tot: 2h30′.

Saugella Monza: battute vincenti 8, sbagliate 25, muri 7, errori 44, attacco 35%
Foppapedretti Bergamo: battute vincenti 1, sbagliate 15, muri 15, errori 28, attacco 35%

Impianto: Candy Arena di Monza

MVP: Serena Ortolani (schiacciatrice Saugella Monza)

Spettatori: 3709

(Fonte: comunicato stampa)

PSG_2019_PREE_LEAD