Serie A1 femminile: è il momento della resa dei conti

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

Sarà da vivere tutta d’un fiato la 22^ e ultima giornata della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile, interamente in programma sabato alle 20.30. La chiusura della Regular Season delineerà il tabellone dei Play Off Scudetto – che cominceranno nel weekend successivo (17-18 marzo) – e definirà da un lato la squadra che conquisterà il primo posto e l’accesso automatico alla prossima Champions League e dall’altro la seconda formazione retrocessa in A2. Per il primato, fatto più unico che raro, sono in lotta potenzialmente tre formazioni: l’Imoco Volley Conegliano è in vetta con 50 punti ed è consapevole che in caso di vittoria con qualsiasi risultato sul campo della myCicero Volley Pesaro conserverà la posizione di testa. La Savino Del Bene Scandicci e l’Igor Gorgonzola Novara inseguono con due punti di ritardo e cercheranno di approfittare dell’eventuale passo falso delle pantere. Le toscane di Carlo Parisi (che hanno fin qui conseguito lo stesso numero di vittorie delle pantere), saranno impegnate in casa con la Unet E-Work Busto Arsizio, altro team che ha ancora qualcosa di importante da giocarsi nell’ultimo turno, ovvero la difesa del quarto posto. Le azzurre di Massimo Barbolini attenderanno la SAB Volley Legnano, già matematicamente retrocessa dopo il ko di domenica scorsa. L’attenzione sarà inoltre rivolta alla lotta per la salvezza, che coinvolge Foppapedretti Bergamo e Lardini Filottrano: le rossoblù conservano un punto di margine e saranno di scena alla Candy Arena per affrontare il Saugella Team Monza (diretta su Rai Sport + HD, canali 57 e 58 del digitale terrestre), mentre le marchigiane, autrici di una bella rimonta nel girone di ritorno, ospiteranno Il Bisonte Firenze, già qualificato ai Play Off Scudetto. Infine la Pomì Casalmaggiore, esclusa dalla post-season, chiuderà la propria stagione nel match con la Liu Jo Nordmeccanica Modena, che anche in caso di successo pieno non potrà migliorare la propria sesta posizione.
La chiusura della Regular Season coincide con la fine del fantasy game ideato e organizzato dalla Lega Pallavolo Serie A Femminile. In testa alla classifica generale c’è gio feno, con circa 70 punti di vantaggio su Gost; apertissima anche la sfida per la vittoria nel girone di ritorno. L’ultima giornata sarà decisiva per assegnare tutti i premi in palio.

Durante il pre-partita ​del match tra Saugella Team Monza e Foppapedretti Bergamo saranno fatti sfilare ​in campo ​anche gli striscioni realizzati dagli studenti della scuola Walter Bonatti di Monza che hanno partecipato, insieme a Serena Ortolani, capitana del Saugella Team, all’attività Samsung Fair Play contro il cyberbullismo lo scorso martedì 6 marzo,: “L’iniziativa promossa dalla nostra azienda, concepita per aiutare i ragazzi ad utilizzare in maniera corretta le tecnologie mobile al fine di evitare fenomeni di bullismo e cyberbullismo, è parte del più ampio progetto Samsung Fair Play, nato per aiutare le associazioni dilettantistiche italiane e permettere a tutti gli appassionati di pallavolo di supportare i club della propria città“, dichiara Carlo Barlocco, Presidente Samsung Electronics Italia. Per tutte le informazioni sul progetto, visita il sito: samsungfairplay.samsung.it.

L’incrocio tra Saugella Team Monza e Foppapedretti Bergamo è uno di quelli da brividi. Entrambe le squadre hanno assoluto bisogno di una vittoria, dovendosi ancora giocare obiettivi importanti: le brianzole con un successo da tre punti avrebbero la possibilità di conquistare il quarto posto – stante il ko 0-3 o 1-3 di Busto Arsizio a Scandicci -, che garantirebbe il fattore campo favorevole nel quarto di finale Play Off proprio contro le farfalle; le rossoblù in caso di successo con qualsiasi risultato sarebbero matematicamente salve, al riparo dal tentativo di rimonta di Filottrano. “La partita contro Bergamo sarà molto importante per noi, visto che puntiamo a raggiungere la quarta posizione: un altro traguardo stagionale da centrare dopo l’accesso alle Final Four di Coppa Italia e ai Play Off Scudetto – afferma Edina Begic, schiacciatrice di Monza -. Sappiamo che loro daranno tutto per vincere e salvarsi. Noi, però, dovremo fare meglio. Nei Play Off affronteremo Busto Arsizio, una squadra contro cui abbiamo perso sia all’andata che al ritorno in campionato. Sfruttare il fattore campo contro di loro potrebbe rivelarsi determinante per accedere alla semifinale”. In casa orobica, la parola ‘retrocessione’ non è certo un ospite gradito: “Sabato a Monza dobbiamo andare a conquistare la salvezza – il diktat di Paola Paggi, centrale della Foppapedretti – bisogna vincere perché Filottrano in casa con Il Bisonte vincerà a sua volta. Non possiamo contare sulle disgrazie degli altri, dobbiamo cavarcela con le nostre forze”.

Con la serenità di chi ha già un posto tra le prime otto, la myCicero Volley Pesaro affronta la prima della classe in chiusura di Regular Season. L’Imoco Volley Conegliano intende conquistare per il secondo anno consecutivo lo scettro del Campionato, che le darebbe il diritto a partecipare alla prossima Champions League e la certezza del fattore campo favorevole in tutte le serie dei Play Off. Ma le colibrì di Matteo Bertini, puntando sul livello di gioco che sa esprimere al PalaCampanara, sognano lo sgambetto. Peraltro, con una particolare concatenazione di risultati, il confronto tra le marchigiane e le pantere di Daniele Santarelli potrebbe riproporsi nei quarti di finale. “Mi aspetto una bellissima partita, molto tirata, in cui non avremo nulla da perdere – così la centrale di Pesaro Freya Aelbrecht – dobbiamo riscattare la brutta prestazione di Firenze e prepararci mentalmente ai play off. Abbiamo lavorato tanto: siamo pronte e cariche al punto giusto”. Proprio in vista del finale di stagione, la myCicero si è rinforzata con l’ingaggio di Veronica Angeloni, reduce da diverse esperienze all’estero, tra Francia e Indonesia: “Sono molto contenta di essere qui – queste le prime parole in rossoblù di Veronica – ringrazio il Volley Pesaro per avermi presa anche se la stagione sta volgendo al termine. Sono felicissima di tornare a giocare e di farlo in Italia dopo la parentesi all’estero durata tre anni. Ho subito percepito di essere approdata in un gruppo fantastico”. Le gialloblù, che dovranno fare a meno di Robin De Kruijf fino al termine della stagione, non vogliono mollare un primato a lungo stretto tra le mani: “Per noi è una partita importantissima che ci deve servire a coronare nella maniera migliore la stagione regolare condotta finora sempre in testa – conferma coach Santarelli – vogliamo chiudere primi, sarebbe importante per il nostro morale e per avere la migliore posizione nella griglia e le eventuali “belle” in casa. Inoltre giocare in casa e avere una trasferta in meno nelle serie play off sarebbe importante per la gestione delle energie, e non ultimo vincendo avremo la qualificazione in Champions. Quindi abbiamo tutte le motivazioni per andare a Pesaro a fare una bella partita e mettere tutto quello che abbiamo per vincere”. 

Vive un periodo di straordinaria forma l’Igor Gorgonzola Novara, il cui ultimo ostacolo in Regular Season si chiama SAB Volley Legnano. Nonostante le recenti vittorie, le azzurre di Massimo Barbolini si trovano al terzo posto della classifica, raggiunte e superate da Scandicci. Le toscane sono in vantaggio sulle piemontesi per il maggior numero di vittorie ottenute e in caso di arrivo appaiato al traguardo rimarrebbero dunque davanti. “Mi aspetto una partita come le altre – spiega Anthi Vasilantonaki, martello greco della Igor – in cui sarà necessario fare del nostro meglio per ottenere un successo che per noi sarebbe importantissimo. Legnano è già retrocessa ma verrà da noi per chiudere al meglio la stagione e il campionato ci ha già insegnato che tutte le squadre possono essere pericolose, per cui dovremo concentrarci solo su noi stesse e sul nostro gioco. La differenza la farà, come sempre, l’attenzione e la concentrazione che sapremo mettere in campo: è l’ultima sfida prima dei Playoff e vincere sarebbe importante anche per arrivare alla post-season al meglio possibile”. Le giallonere di Eraldo Buonavita sono ormai retrocesse in A2 dopo il ko interno con Filottrano, ma viaggiano verso la casa delle Campionesse d’Italia per un’ultima dimostrazione di carattere, quello che ha accompagnato Caracuta e compagne per tutta la stagione.

Savino Del Bene Scandicci e Unet E-Work Busto Arsizio, come tante altre squadre, hanno qualcosa di prezioso da conquistare nell’ultima giornata. Le padrone di casa di Carlo Parisi (in panchina a Busto Arsizio per molti anni e tecnico dei quattro trofei biancorossi nel 2012) possono in teoria ancora ambire al primo posto e comunque con un successo pieno possono difendere il secondo, estremamente nobile. Le farfalle di Marco Mencarelli hanno nel mirino il terzo miglior posizionamento nella storia della società (solo nel 2011-12 e 2012-13 fece meglio con due primi posti, 4a invece nel 2008-09). “Sarà una partita difficile – chiarisce Isabelle Haak, opposta svedese che al primo anno in Italia si è aggiudicata il Trofeo Gazzetta e la classifica delle migliori realizzatrici di A1 – abbiamo preparato lo spareggio con scrupolo ma sappiamo che dipenderà solo da noi. Il futuro è in mano nostra. Dobbiamo imporre fin da subito il nostro gioco cercando di sbagliare meno possibile. Sono ottimista perché la squadra ha lavorato bene”. “Vogliamo concludere al meglio la stagione e confermarci tra le prime quattro squadre d’Italia – spiega Valentina Diouf, opposta della Unet E-Work. Giocare a Scandicci non è facile, per il palazzetto molto diverso dal nostro e soprattutto per la qualità delle avversarie, che sono andate anche in crescendo durante la stagione. Sarà per noi un test importante in vista dei play-off: la stagione vera inizia proprio adesso”.

Coronare con la salvezza una fantastica rimonta nel girone di ritorno è il sogno della Lardini Filottrano, che si è fatto via via più realizzabile con il passare delle settimane. Le marchigiane di Giuseppe Nica ospitano al PalaBaldinelli Il Bisonte Firenze, che il ‘proprio’ l’ha fatto la scorsa settimana, assicurandosi l’accesso ai Play Off. “Il nostro unico pensiero è vincere la nostra partita – sottolinea l’allenatore della Lardini – senza pensare, né prima e né durante, a quello che accade a Monza. Sappiamo che se arriveremo a 20 punti in classifica avremo fatto un’impresa, ma siamo anche consapevoli che 20 punti potrebbero non bastare. Il nostro obiettivo era questo: arrivare all’ultima giornata ancora in corsa per mantenere la categoria. Ci stiamo preparando al meglio, concentrati su quello che dobbiamo fare. Sappiamo che è una finalissima nella quale ci giochiamo tutto e non lasceremo niente di intentato. La tensione? Nelle ultime due gare eravamo nell’identica situazione di oggi, ma le ragazze hanno dimostrato di saper reggere bene la pressione”. Per Firenze gli obiettivi non mancano: c’è il desiderio di cogliere il terzo successo di fila e il primo esterno della gestione Caprara. “Ovviamente siamo tutti molto contenti di aver raggiunto i Play Off – afferma il coach de Il Bisonte – ma la mia soddisfazione più grande è vedere che la squadra è in continua crescita nel gioco: questa settimana ci siamo concentrati molto sull’attacco, perché in questo fondamentale ci manca ancora qualcosa, ma abbiamo ampi margini di miglioramento. Le ultime due partite sono state caratterizzate da un muro-difesa di ottimo livello, ma domani ci aspetta una sfida molto più complicata perché affrontiamo giocatrici più fisiche che prendono la palla molto più in alto ed è difficile da preparare. Sicuramente dobbiamo giocare per vincere perché voglio che la squadra migliori e soprattutto perché serve a noi per crescere”.

Ultima stagionale per la Pomì Casalmaggiore, che si esibisce al PalaRadi contro la Liu Jo Nordmeccanica Modena per dimostrare a sé stessa e ai propri tifosi grinta e attaccamento alla maglia, pur in un’annata sfortunata. Le rosa di Cristiano Lucchi affronta le modenesi di Marco Fenoglio, anch’esse a corrente alternata e seste in classifica. “C’è poco da dire su questo finale di stagione – il pensiero di coach Lucchi – i risultati parlano da soli: è stata una stagione travagliata e deludente per tutti, ma comunque domani contro Modena deve essere una chance per uscire dal nostro palazzetto a testa alta, per mostrare ai tifosi, che nonostante tutto ci hanno seguiti e sostenuti gara dopo gara, che dobbiamo e possiamo lottare fino all’ultimo pallone, cosa che quest’anno purtroppo ci è riuscita poche volte. Poi domani caduto l’ultimo pallone ognuno trarrà le conclusioni che deve: credo che ognuno di noi, per primo il sottoscritto, debba guardarsi un po’ allo specchio e farsi un esame di coscienza il più possibile critico e costruttivo su quello che è stato e non è stato fatto quest’anno”.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP
IL PROGRAMMA DELLA 22^ GIORNATA
Sabato 10 marzo, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)

Saugella Team Monza – Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Feriozzi-Turtù  ADDETTO VIDEO CHECK: Tribuzio
Sabato 10 marzo, ore 20.30 (diretta LVF TV)
myCicero Volley Pesaro – Imoco Volley Conegliano  ARBITRI: Brancati-Saltalippi  ADDETTO VIDEO CHECK: Marchetti 
Pomì Casalmaggiore – Liu Jo Nordmeccanica Modena  ARBITRI: Canessa-Venturi  ADDETTO VIDEO CHECK: Salvemini
Savino Del Bene Scandicci – Unet E-Work Busto Arsizio  ARBITRI: Giardini-Sessolo  ADDETTO VIDEO CHECK: Angelucci
Lardini Filottrano – Il Bisonte Firenze  ARBITRI: Piperata-Licchelli  ADDETTO VIDEO CHECK: Marinelli
Igor Gorgonzola Novara – SAB Volley Legnano  ARBITRI: Marotta-Bartolini  ADDETTO VIDEO CHECK: Lambertini

LA CLASSIFICA
Imoco Volley Conegliano 50; Savino Del Bene Scandicci 48; Igor Gorgonzola Novara 48; Unet E-Work Busto Arsizio 38; Saugella Team Monza 35; Liu Jo Nordmeccanica Modena 31; myCicero Volley Pesaro 29; Il Bisonte Firenze 26; Pomi’ Casalmaggiore 22; Foppapedretti Bergamo 18; Lardini Filottrano 17; Sab Volley Legnano* 11.
* 5 punti di penalità

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC