Saugella Team Monza, che rimonta al PalaPanini!

LEAD_UNES_VGoloso-Pasqua2019
LIU JO VOLLEY MODENA - SAUGELLA TEAM MONZA

Di Redazione


La Saugella Monza espugna, per la seconda volta di fila in due stagioni, il Pala Panini di Modena davanti alle padrone di casa della Liu Jo Nordmeccanica. Nella decima e penultima giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 femminile, le monzesi firmano il successo numero dodici della stagione, grazie ad una rimonta esplosiva coronata con la conquista del tie-break. Le ragazze di Pedullà non partono al meglio, sciupando qualcosa di troppo in attacco e subendo un avvio convincente delle modenesi con Bosetti e Barun-Sunsnjar (28 e 22 punti finali) a firmare giocate importanti. Modena scappa sul 2-0 nel conteggio dei set ma la Saugella rinsavisce. Con Ortolani, Havelkova e Devetag (15, 18 e 14 punti), le lombarde tirano fuori le unghie e stoppano gli entusiasmi delle padrone di casa aggiudicandosi terzo e quarto parziale. Nel tie-break sono i lampi di Orthmann (2 ace di fila per la tedesca) e Loda (5 punti finali) ed i muri di Devetag (6 finali, MVP della gara) a dare una sterzata decisiva all’andamento del gioco. Dopo il 9-9 la Saugella incrementa e vola prima sul 13-10 e poi sul 15-12, vincendo il confronto e ricambiando con la stessa moneta le modenesi, che all’andata avevano vinto in Brianza sempre dopo il quinto set. Per una notte, fino alla gara di domani tra Busto Arsizio e Casalmaggiore, le ragazze di Pedullà si possono così godere il quarto posto della graduatoria.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Serena Ortolani (schiacciatrice Saugella Monza): 
“Sono contentissima perché dopo una partenza non convincente siamo riuscite a risalire con pazienza. E’ stata una vittoria molto importante, arrivata contro una squadra ostica che aveva già messo in difficoltà le formazioni di testa. Abbiamo giocato con grande determinazione, da gruppo vero, non disunendoci neanche nel momento più difficile, ovvero al termine del secondo set. Questo successo, oltre a darci fiducia per questo finale di stagione, evidenzia la nostra qualità ed il percorso di crescita intrapreso finora”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Break modenese (3-1), Havelkova risponde per la Saugella, 7-6, che poi acciuffa la parità con Ortolani e passa avanti con Begic, 10-9. Bosetti e Barun-Sunsjar guidano le loro al break, 18-15 e Pedullà chiama time-out. Al ritorno in campo l’errore di Bosetti ed il muro di Begic su Barun-Susnjar riporta le monzesi a meno uno, 19-18.  Nuova fuga di Modena con Mingardi, 22-18 e Pedullà ferma nuovamente il gioco. Con carattere la Saugella recupera il gap (Dixon e fast di Devetag), 22-21 e Fenoglio ferma il gioco. Le lombarde non perdono la testa: Havelkova va a segno, Barun-Susnjar spara out e Monza aggancia il pari (23-23). Due giocate di Bosetti, però, chiudono il primo set 25-23 per le padrone di casa.

SECONDO SET 
Partenza sprint della Liu Jo Nordmeccanica, che scappa subito 3-0. Due muri di fila di Devetag valgono il meno uno della Saugella, 4-3, ma Modena spinge forte con Bosetti, Barun-Susnjar e Garzaro (8-3) e Pedullà chiama time-out. Entra Loda per Havelkova, la Saugella risale con Ortolani, 9-6. Le modenesi però sono brave ad infilare un filotto di quattro punti che le lancia sul 13-8. Quando Modena continua ad andare a segno (15-9), anche per qualche disattenzione di Ortolani e compagne, Pedullà chiama time-out. Bosetti è brava sia in attacco che a muro (su Orthmann), 19-11. Con due giocate di Devetag (muro ed ace) ed un errore delle padrone di casa, Monza dimostra di non mollare (21-15) e Fenoglio chiama time-out. Dixon e Havelkova spingono le loro alla rimonta (23-17) ma il vantaggio delle padrone di casa è troppo e Modena si aggiudica il secondo gioco 25-19.

TERZO SET

Ace di Hancock, muro di Devetag e break Saugella Monza, 3-1. Le monzesi si mantengono avanti con Begic 7-5, ma Modena risponde con una ispirata Bosetti (10-10, tre punti di fila per la schiacciatrice emiliana). Le monzesi non molla e con Ortolani, Candi e Havelkova allungano 14-12. Ancora Havelkova a schiacciare forte (17-14) e Fenoglio chiama time-out. Alla ripresa delgioco sempra Havelkova, insieme a Devetag ad andare a segno per la Saugella (21-17) che poi chiude il set 25-21 con l’ace di Orthmann, 25-21.

QUARTO SET
Partenza convinta di Modena con Barun-Susnjar (4-2) ma Monza tiene il passo con Loda e sorpassa con Devetag (6-5). Punto a punto fino all’8-8, poi fuga Saugella con Loda, 10-8 e Fenoglio chiama time-out. Al ritorno in campo Ortolani, Loda e Havelkova spingono le loro al vantaggio 14-12 e Modena sembra accusare colpo- Mingardi prova a dare una scossa alle sue (17-15) ma un nuovo allungo monzese con Havelkova (23-19) consente poi alla Saugella di chiudere il gioco 25-21 con Ortolani.

TIE-BREAK
Parte forte Modena con Barun-Susnjar e Bosetti 3-1, poi la Saugella ritorna ad incidere sul gioco con Havelkova e Devetag (muro du Barun-Susnjar), passando avanti, 4-3. Bosetti e Barun-Susnjar non calano d’intensità in attacco e riportano in vantaggio le loro, 7-5, ma due assoli di Ortolani valgono il pari Monza, 8-8. Al cambio di campo la Saugella spinge sul turbo con Ortolani, Orthmann (due ace di fila per la tedesca), Loda e Havelkova, 13-10 e Fenoglio chiama time-out. Heyrman e Barun-Susnjar tengono aperte le speranze di Modena, ma due errori delle padrone di casa (Barun-Susnjar ed Heyrman) regalano set e gioco a Monza, 15-12.

 

Liu-Jo Nordmeccanica Modena – Saugella Team Monza 2-3 (25-23, 25-19, 21-25, 21-25, 12-15)
Liu-Jo Nordmeccanica Modena: Mingardi 13, Heyrman 7, Pincerato, Bosetti 28, Garzaro 8, Barun-Susnjar 22, Leonardi (L), Pistolesi, Bisconti, Pietersen. Non entrate: Ferretti, Montano. All. Fenoglio.
Saugella Team Monza: Hancock 4, Havelkova 18, Devetag 14, Ortolani 15, Begic 5, Dixon 3, Bonvicini (L), Loda 5, Orthmann 4, Candi 4, Arcangeli, Balboni. Non entrate: Rastelli. All. Pedulla’.

 

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard