Massa vince e Bolzano si preoccupa: “Dovremo giocare tre finali” dice Burattini

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto Mary Alberghina

Di Redazione

Il successo ottenuto dall’Acqua Fonteviva Massa nella serata di sabato, 3-2 contro Lagonegro nell’anticipo della quarta ed ultima giornata d’andata della pool C della serie A2 maschile, ha fatto scivolare il Mosca Bruno Bolzano alla settima ed ultima posizione della classifica.

Proprio la formazione toscana, che gioca i propri match interni nel palasport ligure di La Spezia, sarà l’avversaria della squadra altoatesina domenica prossima. In una partita che, adesso più che mai, si annuncia come un fondamentale scontro diretto per evitare l’ultima posizione che condurrebbe direttamente in serie B. “Indipendentemente dal risultato di Massa – commenta il tecnico del Mosca Bruno Bolzano, Andrea Burattini – sappiamo che dipenderà moltissimo da noi. Perché avremo lo scontro diretto e, quindi, una partita interna al PalaResia molto importante contro Castellana Grotte prima di andare a Catania. Siamo noi che possiamo scrivere la nostra storia: vincendo queste partite possiamo cogliere il primo obiettivo di questa pool C, ovvero evitare l’ultimo posto e la retrocessione diretta. Adesso come adesso questa sosta è arrivata al momento giusto, perché ci permette soprattutto di poter sistemare a livello fisico alcuni giocatori che non stanno bene”.

Giannotti alle prese con i postumi della distorsione alla caviglia, Bleggi fermo ormai da un mese per un problema alla spalla destra e la rieducazione di Zappoli sono i principali fronti su cui lavorare fisicamente. Per cercare di avere l’organico al completo domenica prossima, quando il girone di ritorno della pool C si aprirà con lo scontro diretto di La Spezia. “In questa stagione non siamo certo stati fortunati in quanto a problemi fisici – prosegue Burattini – tant’è che abbiamo dovuto giocare con quattro diversi assetti di squadra in appena sei mesi. L’ultimo che avevamo trovato aveva portato a sei gare a punti di fila, ma gli infortuni di Giannotti e Bleggi poi sono arrivati a pesarci. E purtroppo quest’anno non è la prima volta che appena troviamo un buon equilibrio succede qualcosa che mina questo equilibrio. In questi giorni stiamo lavorando bene e proviamo ad avere tutti i giocatori a disposizione per la partita di domenica prossima. Dobbiamo affrontare ciascuna delle tre gare che ci aspettano con la consapevolezza che queste sono e saranno partite diverse rispetto a quelle di regular season. Perché qui hai un basso margine di recupero, l’importante è non sbagliare perché a livello emotivo e mentale sono partite più difficile da gestire. Quello che dobbiamo fare noi ora è sfruttare al massimo questi giorni che abbiamo per preparare il match contro Massa, facendoci trovare pronti a livello tecnico, fisico e mentale”.

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD