Caserta: Delta troppo forte, vince in tre set

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Ufficio Stampa Caserta

Di Redazione

Ci ha messo il cuore, ci ha messo la testa, ci ha messo tutto ciò che poteva la VolAlto per tornare da Trento con almeno un punto in classifica.

Alla fine, però,  la Golden Tulip si è dovuta arrendere ad una Delta Informatica decisamente in palla che con questo successo blinda il suo sesto posto e guarda con sempre maggior attenzione alla post season promozione.

Caserta è sempre rimasta nella sfida. Non era compito agevole. La squadra di coach Negro è tra le più complete del campionato, pericolosa al centro e molto forte sulle bande. La Golden Tulip ha saputo mostrare apprezzabili adeguamenti in fase difensiva, in attacco non sono mancate giocate interessati, buona a tratti la correlazione muro-difesa. Al di al della rete ha trovato, però, una formazione determinata a tornare al successo dopo il ko patito contro il Club italia. Tre set dove l’inerzia della sfida è quasi sempre stata nelle mani delle gialloblù, brave a giocare con lucida freddezza  tutti i punti chiave della contesa. Finisce 3-0 (25-21; 25-23; 25-22).

La VoLAlto rimane al nord.  Sabato si va a sfidare il Barricalla Collegno Cus Torino, non un avversario impossibile.

La CRONACA

Pronti via e l’inizio del match è tutto in favore delle padrone di casa della Delta Informatica Trentino che approfittano di un positivo turno al servizio di Kiosi per allungare subito sul +4 (6-2). Caserta si affida agli attacchi vincenti di Cvetnic e Denysova riuscendo a recuperare punti importanti e riportarsi a ridosso delle trentine (14-13). La speranza campana dura poco perché ci pensa nuovamente un turno al servizio dell’opposta ellenica Kiosi a mettere in difficoltà la formazione allenata da Monfreda (22-17). Due muri di Tajè su Fondriest e Fiesoli riavvicinano Caserta ma è un attacco vincente di Fiesoli a mandare in archivio la prima frazione di gioco (25-21).
È una Caserta più agguerrita quella in campo nella seconda frazione di gioco: le campane partono forte costringendo mister Nicola Negro a chiamare subito la sua squadra a sé con un timeout (5-9). Moncada riesce a trovare nel gioco al centro della rete un ottima soluzione e la Delta si riporta sotto di punteggio (10-12). Fondriest fa sentire la propria presenza oltre che in attacco anche in battuta e le trentine passano a condurre (16-14). Tajè non ci sta, e come nel set precedente fa valere i propri 190 centimetri con il fondamentale suo migliore, quello del muro (22-22). Mister Nicola Negro getta nella mischia la palleggiatrice Carraro e l’opposta Antonucci per Moncada e Kiosi ed è subito l’opposta di Borgo Valsugana con un attacco vincente a realizzare il break per la Delta Informatica Trentino. Capitan Fondriest con un attacco vincente mette a terra il pallone che vale il secondo set per le trentine (25-23).
Inizio frazione ancora nel segno della formazione ospite che riesce a portarsi subito sul +4 (4-8) costringendo mister Negro a chiamare timeout e provare a cambiare le carte in tavola. Sono proprio due cambi: Carraro e Antonucci per Moncada e Kiosi, a dare la scossa alla Delta Informatica e suonare la carica per la rimonta (11-11). Nessuna delle due squadre prende il sopravvento sull’altra arrivando così a giocarsi il set nelle battute conclusive. Un errore in attacco della schiacciatrice campana Cvetnic mette la parola fine all’incontro (25-22).

Il tabellino

DELTA INFORMATICA TRENTINO- GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA 3-0

( 25-21; 25-23- 25-22)

DELTA INFORMATICA TRENTINO: Fiesoli 12, Moretto 6, Kiosi 10, Dekany 9, Fondriest 10, Moncada, Zardo (L), Antonucci 2, Carraro, Moro. Non entrate: Michieletto, Fucka. All. Negro.

GOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA: Denysova 11, Silotto 6, Mabilo 10, Manig 3, Cvetnic 14, Taje’ 7, Barone (L), Marangon. All. Monfreda.

(Fonte: comunicato stampa)

PSG_2019_PREE_LEAD