Saugella Team Monza batte la Pomì trascinata da Havelkova e Ortolani

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

La prima del 2018 alla Candy Arena del Saugella Team Monza coincide con un bel sorriso da tre punti. A fare le spese della bella e determinata prova della squadra di Pedullà, nel turno infrasettimanale della quarta giornata di ritorno della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 femminile, è la Pomì Casalmaggiore di Cristiano Lucchi, fermatasi in Brianza davanti alle monzesi dopo quattro set. La prima squadra femminile del Consorzio Vero Volley parte convinta, con i velenosi turni al servizio di Hancock (3 ace) e Begic a martellare la ricezione delle casalasche. Con le bordate di Ortolani e Havelkova, ad aggiungersi ai muri di Devetag (7 finali), Monza timbra il primo e secondo set, indirizzando prontamente la gara sulla propria strada. Una Pomì grintosa e orgogliosa, però, si riaffaccia nella partita con una scatenata Stevanovic (15 punti, 1 ace, 1 muro), una solida Guiggi (12 punti, 1 ace, 3 muri) ed un’ottima Martinez (14 punti, 1 ace, 2 muri), stoppando gli entusiasmi monzesi grazie alla conquista del terzo gioco. E’ nel quarto set, però, dopo un equilibrio nel prologo (7-7), che esce fuori il lato migliore della Saugella: servizio forte e difesa corale generosa. Havelkova (MVP della gara con 18 punti, 1 muro, 1 ace) segna punti importanti, Ortolani la imita per bene (20 punti, 1 ace, 2 muri finali), regalando alle sue la vittoria numero otto della stagione, la quarta in casa.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Muro di Devetag, due ace di Hancock, attacco out di Zago: 4-0 Saugella Monza e time-out Lucchi. Al ritorno in campo ace di Hancock e Lucchi cambia Starcevic con Drews, 5-0. Le monzesi continuano a spingere sull’acceleratore (7-2, Begic) e le ospiti non riescono a reagire. La fast di Guiggi ed il muro di Lo Bianco su Begic fanno accorciare la Pomì (7-4), che poi arriva fino al meno due grazie all’errore al servizio di Dixon e al muro di Martinez proprio sull’americana, 8-6. Due lampi di Havelkova portano la Saugella sull’11-7 ma le casalasche non mollano e tengono il passo monzese Grothues-Balkenstein e Stevanovic, 11-10. Havelkova e Ortolani, 21-17 con Havelkova. Finale tutto monzese: Ortolani chiude il set 25-20 per la Saugella Monza.

SECONDO SET
Subito break Saugella Team guidato da Havelkova (attacco ed ace), 3-1. Le monzesi approfittano delle giocate di Devetag (attacco ed ace) e di un errore al servizio ospite per incrementare il vantaggio 6-2, costringendo Lucchi al time-out. Come nel primo gioco le monzesi volano sul 7-2 ma poi si fanno recuperare da un filotto di quattro punti della Pomì, figlio di qualche sbavatura della squadra di Pedullà, 7-6. Il primo tempo di Dixon, gli errori di Martinez e di Drews e la giocata di Begic consentono a Monza di riallungare, 11-6 e Lucchi chiama nuovamente a raccolta le sue. Un’Havelkova scatenata mura Stevanovic, 14-8, ma Casalmaggiore non demorde e tenta di rientrare con l’ace di Martinez (14-11). La Pomì accorcia con Grothues-Balkenstein (15-13), ma Begic e Devetag firmano punti importanti per la Saugella e la squadra di Lucchi commette qualche sbavatura (19-14). Il vantaggio accumulato dalla Saugella (23-17) non permette alle casalasche di pareggiare i conti: Havelkova firma il set-point, 24-17, l’errore di Martinez lo regala a Monza, dopo l’attacco in di Stevanovic (25-18).

TERZO SET
Casalmaggiore parte forte nel terzo gioco, approfittando di due errori monzesi e dell’ace di Zago (4-1). Ortolani non sbaglia da posto due, riportando le sue al meno uno, 5-4. Guiggi e Martinez (muro su Ortolani) riportano avanti la Pomì sul 7-4. La Saugella si aggrappa ad Ortolani e Dixon per rientrare (8-6). Le ragazze di Lucchi, però, appaiono molto più precise e costanti dei primi due giochi: Grothues-Balkenstein non sbaglia e Pedullà chiama time-out sul 10-6 Pomì. Saugella poco determinata e soprattutto meno efficace in attacco, e così le ospiti volano sul 14-9. Sale in cattedra una super Ortolani: la capitana di Monza inizia a martellare da ogni posizione riportando le sue sotto, 14-11, e Lucchi chiama time-out. Martinez, però, continua a schiacciare a terra palloni importanti0, a differenza di Monza che non riesce a replicare, lasciando a Casalmaggiore il vantaggio 17-12. Quando Zago mura Begic (19-13 Pomì), Pedullà chiama a raccolta le sue per dare una scossa. La cura funziona: Havelkova e Hancock vanno a segno, 20-16. Tre giocate di fila delle ospiti (ace Stevanovic, Grothues-Balkenstein, muro Guiggi su Havelkova), però, valgono il set-point Pomì (24-17) che poi chiude con il mani fuori di Zago, 25-17.

QUARTO SET
Nuova partenza decisa di Casalmaggiore (3-1), ma la Saugella reagisce prontamente con Devetag (3-2) e Ortolani (4-4). Punto a punto fino al 6-6, poi sprint Monza con Dixon, Havelkova e Begic (ace), 9-6 e Lucchi chiama time-out. Due primi tempi vincenti di Stevanovic valgono il meno uno Casalmaggiore (11-10), poi Ortolani e Devetag (muro su Guiggi) valgono il break Monza, 13-10. Con Begic la Saugella scappa sul 16-12, ma l’invasione di Ortolani e l’ace Guiggi tengono nel set le ospiti (16-14). Con il cuore e due giocate di Martinez la Pomì aggancia il pari (17-17) e Pedullà chiama time-out. Al ritorno in campo due preziosismi di Havelkova ed uno di Begic consentono alle monzesi di portarsi a più tre, 20-17 e Lucchi chiama time-out. Ortolani, Hancock (ace) spezzano in modo determinato la partita a favore della Saugella (23-19). Il set, 25-20 e la partita 3-1 per il Saugella Team Monza la chiudono il muro e l’attacco di Ortolani.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Micha Hancock (palleggiatrice Saugella Team Monza): 
“Penso che abbiamo iniziato a battere bene, difendendo bene. Siamo scese in campo con il giusto atteggiamento e anche il gioco di squadra ha fatto la differenza per noi. Il terzo set? Penso che siamo calati leggermente di concentrazione. Non dimentichiamoci poi che loro sono un’ottima squadra. Nel momento finale, quello che contava, abbiamo tirato fuori il nostro gioco ed il nostro carattere, facendo nostri questi tre punti preziosi”.
Brayelin Martinez (schiacciatrice Pomì Casalmaggiore): “Purtroppo stasera siamo partite male. Dopo un primo set poco brillante non siamo riuscite a reagire prima del terzo parziale, unico in cui si è vista la nostra, vera pallavolo. Nei momenti che contavano Monza è stata più lucida: ha impattato bene con il servizio e con il muro, limitando il nostro gioco. Ora dobbiamo concentrarci sul prossimo appuntamento per provare a tornare alla vittoria”.

Saugella Team Monza – Pomi’ Casalmaggiore 3-1 (25-20 25-18 17-25 25-20)
Saugella Team Monza: Hancock 6, Havelkova 18, Devetag 10, Ortolani 20, Begic 9, Dixon 8, Arcangeli (L), Balboni, Orthmann, Bonvicini. N.e. Candi, Rastelli, Loda. All. Pedulla’.
Pomi’ Casalmaggiore: Martinez 14, Stevanovic 15, Zago 6, Starcevic, Guiggi 12, Lo Bianco 2, Sirressi (L), Grothues-Balkenstein 8, Drews 2, Napodano, Rondon. N.e. Zambelli, Guerra. All. Lucchi.

 

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit