Massa: focus sulla partita di domenica

PSG_2019_PREE_LEAD
Ufficio Stampa Massa

Di Redazione

In vista del big match del weekend parla Italo Vullo.

La gara di Roma in archivio e la Fonteviva è concentrata solo su domenica prossima.

A Spezia arriva Castellana Grotte per una gara importante se ce ne fosse una. Una gara che vale doppio in chiave play out ed alla quale Massa si avvicina con la preoccupazione per le condizioni del sua regista Giacomo Leoni. Un’ultima di regular season per la quale Massa si augura di avere a fianco ancora una volta, numeroso e caloroso, il pubblico di Spezia e di Massa. Stato d’animo e speranze di questa vigilia della Fonteviva sono ben sintetizzate dalle parole di Italo Vullo.

Quella che affrontiamo domenica è una gara importantissima – dice il patron della Fonteviva – Sono in palio tre punti che poi varranno anche per la seconda fase e quindi possiamo considerarla a tutti gli effetti la prima partita dei play out”

Come va affrontata una gara così importante? “E’ una sfida da giocare con la giusta tensione. Nell’ultimo periodo abbiamo fatto delle buonissime prestazioni e dobbiamo giocare cercando di trasformare l’inevitabile tensione in energia positiva e di ricalcare le prove offerte dopo Reggio Emilia, esclusa ovviamente la gara di Roma su cui hanno inciso tanti fattori tra cui non ultimo l’infortunio al nostro palleggiatore. Dalla gara con Grottazzolina in poi la squadra ha giocato con il giusto approccio, con un giusto atteggiamento nella fase difensiva, dimostrando di avere voglia di lottare e di vendere cara la pelle. Insomma, dobbiamo solo ripetere quelle prestazioni, cercando, come sempre, di contenere al massimo i momenti di black out e gli errori gratuiti”.

Infine, le ultime sulle condizioni di Giacomo Leoni. Il regista di Massa si era infortunato nel corso del secondo set della gara con Roma e le sue condizioni tengono in apprensione i tifosi per l’ultima di regular season. Possiamo rassicurarli? “Non del tutto.

Leoni ha accusato un problema al piede che stiamo monitorando e valutando assieme ai medici. Certo è un problema più importante di quanto era sembrato a caldo durante la gara di Roma e questo ci porta a rimanere in stand by sulla sua disponibilità per la gara con Castellana”.

(Fonte: comunicato stampa)

ISPEDIA_LEADERBOARD