Catania: Messaggerie Bacco chiama a raccoltà la città

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Ufficio Stampa Catania

Di Redazione

”Riempite il PalaCatania e siate al nostro fianco nella partita di domenica”.

I rossazzurri di Messaggerie Bacco Catania, per l’ultimo match della prima fase del Campionato di volley maschile UnipolSai 17/18, quello che si gioca domenica nel palazzetto di corso Indipendenza contro la Conad Reggio Emilia, chiamano a raccolta la città e la società annuncia un ingresso per tutti al prezzo speciale di 2,00 €. Perché la città fino ad oggi ha fatto la differenza nei momenti più importanti, portando i giocatori fino alla vittoria.

“Nella partita del 30 dicembre, i mille che hanno riempito il PalaCatania, alla fine si sono alzati in piedi, erano incontenibili e hanno incitato i ragazzi fino all’ultimo punto”, è il ricordo del presidente Natale Aiello che, partita dopo partita, a quel pubblico da il ritmo e che è già pronto a farlo trasformare in quel settimo uomo fondamentale anche nel match di domenica prossima.

“Per questo abbiamo deciso il prezzo a sostegno, per fare avvicinare tutti, anche quelli che la pallavolo sono indecisi se vederla o meno. Questi ragazzi, il calore e il tifo se li meritano tutti”.

Il pubblico del PalaCatania più volte, come detto, ha fatto la differenza ma, aggiunge Aiello: “Il palazzetto è grande e domenica abbiamo bisogno di vederlo e sentirlo pieno. Abbiamo bisogno di sentire la città vicina e chi verrà domenica assisterà ad un vero spettacolo”.

La partita di domenica è fondamentale per la chiusura della Regular Season alla quale mancano tre giornate (Messaggerie Bacco Catania, per la nona osserverà un turno di riposo). I giochi stanno dunque per chiudersi per la definizione delle tre pool playout, salvezza e playoff. In questo momento, in classifica Conad Reggio Emilia si trova subito sopra Catania in posizione numero 8 con due punti in più: 23 contro 21.

La promozione dei 2,00 € è valida acquistando i biglietti solo al botteghino del PalaCatania

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008