La Caloni Agnelli Bergamo prepara i botti di fine anno con la Monini Spoleto

LEAD_Alfapaint_istit
Ufficio Stampa Bergamo

Di Redazione

Ci vuole il botto per congedarsi da un 2017 da fuochi d’artificio. La Caloni Agnelli (domani ore 20,30 al Palasport) attende Spoleto nel match di cartello per eccellenza. Non solo perché la Monini era stata indicata come la corazzata del girone, ma anche perché adesso ci sono 4 punti di margine che possono essere incrementati per blindare ulteriormente la top 4. Bergamo vive un periodo d’oro ed è reduce da sei vittorie (su sette) nel girone di ritorno, ma soprattutto un solo set perso tra Club Italia, Gioia del Colle e Mondovì senza dimenticare la semifinale di Coppa Italia con Siena. Dall’altra parte della rete un avversario che, ceduto l’opposto Giannotti a Bolzano dopo le sconfitte consecutive con Gioia del Colle, Tuscania e Brescia, ha piegato soltanto al tie break il Club Italia sul terreno amico e si presenterà con un posto 2 sperimentale in attesa di novità dal mercato: in settimana sono stati alternati Galliani, Bertoli e quel Segoni che nel 3-0 per gli oleari dell’andata spaccò la partita. Come ricorda il centrale rossoblù Antonio Cargioli: “Neppure all’andata, seppur per motivi diversi, Giannotti era in campo – dice l’ex Reggio Emilia – ma Segoni non lo fece proprio rimpiangere. Ragion per cui dovremo stare doppiamente attenti, ma anche essere bravi ad approfittare di una situazione ancora incerta in un ruolo chiave come quello dell’opposto. L’obiettivo sono i tre punti sia per pareggiare gli scontri diretti in ottica seconda fase sia perché fare bottino pieno significherebbe avere un piede e mezzo nelle migliori quattro mandando, di conseguenza, loro a – 7. Non sarà semplice, ma siamo carichi, stiamo attraversando un buon momento di forma e vogliamo un’altra bella prestazione davanti al nostro pubblico per chiudere l’anno nel migliore dei modi”.

Nella Monini da segnalare la presenza di Romolo Mariano, bergamasco, cresciuto nel vivaio dell’Olimpia.
Graziosi schiererà la diagonale Jovanovic-Hoogendoorn, Cargioli e Valsecchi centrali, Dolfo e Pierotti schiacciatori, Innocenti in ricezione e Franzoni in difesa ad alternarsi nel ruolo di libero. La partita sarà diretta da Matteo Talento e Mariano Gasparro di Salerno. Addetto al Video Check: Conti Segnapunti: Moscardi.

(Fonte: comunicato stampa)

 

 

LEADERBOARD_GPCAR_2008