Ravenna attende Perugia

Spalding_Leaderboard
Ufficio Stampa Ravenna

Di Redazione

I romagnoli contro la corazzata umbra.

È una grande festa dello sport e della pallavolo ravennate quella che si potrà vivere martedì al Pala De André. Nel giorno di Santo Stefano, alle ore 18 (match sponsor Consar), la Bunge affronta la corazzata Sir Safety Conad Perugia in occasione della tredicesima e ultima giornata del girone di andata. In un palazzetto che con ogni probabilità sarà “sold out” lo spettacolo è garantito e la speranza dei tifosi giallorossi è che Orduna e compagni proseguano nella felice tradizione vincente sul campo di casa, consolidando la loro bellissima quinta posizione in classifica.

La Bunge ha vinto le ultime cinque gare al Pala De André e quella contro i forti umbri rappresenta una sorta di prova di maturità. Un obiettivo difficile, quasi impossibile da realizzare, contro un avversario che in Romagna è in serie positiva dal 2013, ma che alla mente porta anche esaltanti ricordi: fu con il successo sulla Sir Safety, infatti, che il 3 aprile 2011 l’allora Marcegaglia Cmc conquistò la promozione in A1.

“Noi stiamo vivendo un momento di difficoltà – spiega il tecnico Fabio Solidove si vede in modo ben chiaro quanto un calo nel rendimento stia condizionando il nostro andamento. In questo campionato, infatti, basta una battuta a vuoto per farti rischiare di scivolare fuori dalla zona playoff dopo essere stato a lungo dietro alle grandi. Abbiamo di fronte a noi una partita durissima, contro una squadra attrezzata in tutti i reparti e molto fisica”.

Centrata la qualificazione negli ottavi di finale della Challenge Cup grazie a due successi sui danesi del Gentofte, la squadra ravennate dovrebbe presentarsi in campo quasi al completo, con l’unica defezione rappresentata da Mazzone.

Da verificare le condizioni degli altri due schiacciatori Raffaelli e Marechal, entrambi reduci da infortuni. “Ci vorrà un’impresa solo per dare fastidio a Perugia, ma noi ce la metteremo tutta per provare a metterlo in difficoltà. Per riuscire a fare questo non bisogna porsi limiti, scendendo in  campo con un atteggiamento leggero e aggressivo. La Sir Safety Conad non ha punti deboli, è fortissima in battuta, mentre in fase di cambio palla è formidabile grazie all’inventiva di De Cecco. L’unico modo per contrastare simili avversari è giocare come sappiamo, con la nostra pallavolo, tornando a crescere per raggiungere i livelli di qualche settimana fa – termina Soliiniziando prima di tutto dalle cose più semplici, dalla pazienza e dalla voglia di saper soffrire”.

Gli avversari Il roster della Sir Safety Conad a disposizione del coach Lorenzo Bernardi può contare sulle new entry Colaci e Cesarini, entrambi liberi, Shaw (palleggiatore statunitense), Ricci, grande ex della partita, Anzani e Siirila (finlandese), tutti e tre centrali, e Andric (opposto croato). Confermata la cosiddetta artiglieria pesante, a partire dalla diagonale formata dal regista De Cecco e dal bombardiere Atanasijevic. Blindati in blocco gli schiacciatori di posto 4: lo “Zar” Zaytsev e l’esperto Della Lunga, un altro ex Ravenna, lo statunitense Russell e l’austriaco Berger. L’unico “superstite” della passata stagione al centro è il nazionale serbo Podrascanin.

“A Ravenna sarà una bella partita – dichiara Stefano Recine, direttore sportivo del club umbro – perché affrontiamo una squadra con un’ottima classifica e che sta giocando molto bene. Ma non è una sorpresa perché la Bunge ha fatto un mercato eccellente, prendendo giocatori di qualità e un opposto come Buchegger che si sta rivelando e affermando come uno dei migliori della stagione.

Per noi è una partita difficile, fuori casa e contro una squadra in salute, ma andiamo in Romagna per vincere e per mantenere la nostra buona posizione in classifica. Poi credo che sarà una festa perché Ravenna ha grande tradizione di appassionati di pallavolo, il palazzetto sarà di sicuro pieno e quindi ci sono tutti gli ingredienti che fanno della gara di Santo Stefano una di quelle che è un piacere giocare”.

MATCH SPONSOR Il match sponsor della partita tra Bunge e Sir Safety Conad Perugia è CONSAR, che la società Porto Robur Costa ringrazia per il prezioso sostegno.


BIGLIETTI
A oggi sono rimasti circa duecento biglietti per assistere a Bunge-Sir Safety Conad, in vendita sia online sul circuito Bookingshow, sia in biglietteria il giorno stesso della partita. Questi i prezzi: Tribuna Vip 25 euro; Distinti 20 euro (ridotto 16 euro); Gradinata 15 euro (ridotto 12 euro). Le riduzioni sono applicabili ai tesserati Ravenna Volley Supporters, ai nati fino al 2004 incluso (fino a sei anni ingresso gratuito senza posto assegnato), agli Over 65 e agli accompagnatori di possessori di carta bianca. L’apertura della biglietteria è in programma alle ore 15.30, quella dei cancelli alle 16.45.
IN TV
La partita al Pala De André tra la Bunge e la Sir Safety Conad sarà trasmessa in diretta martedì dalle ore 18 in video sul canale a pagamento Lega Volley Channel, con telecronaca di Giovanni Casadei.

IL PROGRAMMA – 13ª giornata di andata (martedì 26 dicembre, ore 18): Diatec Trentino-Gi Group Monza (ore 18.15, arbitri Rapisarda e Puecher), Azimut Modena-Kioene Padova (Venturi e Braico), Wixo LPR Piacenza-Calzedonia Verona (Santi e F. Saltalippi), Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-Biosì Indexa Sora (Cappello e Tanasi), Bunge Ravenna-Sir Safety Conad Perugia (Mauro Goitre di Torino e Giorgio Gnani di Ferrara), Taiwan Excellence Latina-Revivre Milano (Bartolini e Zanussi), BCC Castellana Grotte-Cucine Lube Civitanova (Simbari e Zavater).
Classifica: Civitanova 31 punti; Perugia e Modena 30; Verona 24; Padova e Ravenna 20; Piacenza e Trento 19; Milano 18; Monza e Latina 12; Vibo Valentia 9; Castellana Grotte 5; Sora 3.

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard