Diatec Trentino, Lorenzetti “Sarà un bel Natale, ma di lavoro…”

LEAD_Alfapaint_istit

Di Redazione

Cinque “Babbi Natale” davvero speciali questa mattina hanno realizzato una sorpresa a tutti i piccoli pazienti dell’Ospedale Santa Chiara di Trento. Il Capitano di Trentino Volley Filippo Lanza, assieme ai compagni di squadra Simone Giannelli, Eder Carbonera, Luca Vettori e Aidan Zingel alle ore 11.15 hanno fatto visita al reparto di pediatria del principale nosocomio della Città per donare un sorriso ai bambini che devono, loro malgrado, vivere il Natale 2017 fra le corsie degli ospedali. Per tutti in regalo un pallone autografato dai Campioni gialloblù, i gadget di Trentino Volley e la promessa di rivedersi, il prima possibile, al PalaTrento per poter seguire dal vivo una partita della Diatec Trentino.
Il momento è stato organizzato in collaborazione con la Direzione dell’Ospedale Santa Chiara e con la collaborazione dell’Assessorato alla Sanità della Provincia Autonoma di Trento.

Per la seconda stagione consecutiva il PalaTrento aprirà le sue porte nel giorno di Santo Stefano per ospitare una partita del campionato di SuperLega UnipolSai. Il 26 dicembre nell’impianto di via Fersina la Diatec Trentino affronterà infatti la Gi Group Monza per la gara valevole per il tredicesimo turno di regular season (l’ultimo del girone d’andata), con fischio d’inizio previsto per le ore 18.15

Giocare il giorno dopo Natale è diventata negli anni una piacevole abitudine per il Club di via Trener, che in diciassette precedenti stagioni di attività è scesa in campo in tale data dell’anno bene otto volte; l’esito della gara ha sorriso ai gialloblù in ben sei circostanze: 3-1 su Verona nel 2005, 3-0 su Treviso nel 2010, 3-1 a Belluno nel 2011, 3-1 con Perugia nel 2012, 3-0 a Monza nel 2014 e, la più recente, 3-1 su Padova nel 2016. In trasferta le uniche due sconfitte: 1-3 a Modena nel 2006 e a Treviso nel 2007.

Il PalaTrento tornerà quindi ad ospitare un match ufficiale di pallavolo a dodici mesi di distanza dall’ultima volta, forte dell’inviolabilità nelle quattro precedenti occasioni che hanno offerto sempre una splendida cornice di pubblico: oltre 4.000 presenze con Verona (2005) e Treviso (2010), 3.700 contro Perugia (2012), 3.991 contro Padova (2016).
In questa circostanza Trentino Volley disputerà il 733° match ufficiale di sempre e andrà alla ricerca della 307^ vittoria in regular season, la 509^ della propria storia, andando alla ricerca di proseguire la tradizione positiva contro il Vero Volley Monza, che in nove confronti diretti non ha mai ottenuto la vittoria e al PalaTrento ha vinto appena tre set in sei precedenti.

L’ottava puntata stagionale di “Trentino Volley in FM”, la trasmissione che ogni settimana Radio Dolomiti dedica alla Diatec Trentino, ha permesso agli ascoltatori di conoscere i pensieri dell’allenatore Angelo Lorenzetti in merito al momento vissuto dalla sua squadra.

“Conoscevamo la difficoltà dell’impegno in casa dello Zaksa e quindi portare a casa un punto è stato comunque importante anche se, per come si era messa la partita, è ovvio che ci sarebbe piaciuto ottenere qualcosa in più” ha spiegato il tecnico marchigiano nel quarto d’ora di diretta. “Ad ogni modo dobbiamo essere bravi a voltare subito pagina perché già martedì torneremo in campo per una partita di campionato. La nostra partenza difficile ci costringerà a vivere una stagione senza respiro, in cui saremo sempre ad inseguire e a lottare per conquistare vittorie importanti per una classifica che non è ancora come quella che sognavamo all’inizio. Dovremo combattere per ottenere l’accesso ai Play Off: non sarà banale staccare un piazzamento congruo alle nostre aspettative”.

“Giocare il giorno di Santo Stefano? Per questo motivo ci alleneremo anche il giorno di Natale ma credo che sia giusto così perché uno dei nostri scopi principale deve essere quello di far divertire la gente e noi da questo punto di vista ci mettiamo a disposizione del pubblico – ha continuato Lorenzetti –  siamo fortunati, facciamo un lavoro che ci piace e accettiamo volentieri di passare le festività natalizie in palestra anche perché i nostri tifosi ci sono sempre stati vicini durante tutta questa stagione; sentiamo il loro forte supporto ed è una sensazione che rimane nel tempo grazie a quello che ha fatto nel passato la Società e per lo stile che lo ha sempre contraddistinta”.

LEAD_Alfapaint_istit