Serie C Maschile: bottino pieno per l’indomita Salerno

LEAD – Suzuki – Liberini
Ufficio Stampa Indomita Salerno

Di Redazione

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Alla Senatore l’Indomita maschile supera 3-0 il Volley San Paolo riscattando così la battuta d’arresto di Sparanise.

Tre punti importanti in chiave classifica e per il morale del gruppo, accompagnati da una prestazione davvero convincente soprattutto nel secondo e nel terzo set. A inizio gara due novità in casa Indomita: in regia c’è Cafaro, al centro Carratù con Rainone. Poi in campo vanno Manzo opposto, Senatore e Memoli di banda con Capriolo libero. Nel primo set in avvio parte bene il San Paolo che si porta avanti di quattro punti, 3-7.

L’Indomita, prese le misure, grazie a punti di Senatore ritrova subito la parità. La squadra dei coach Vitale e Capriolo, però, non riesce a mettere a segno il break decisivo e così il set va via nel segno del più totale equilibrio. L’Indomita si porta a più 2, 18-16 ma il San Paolo non molla e arriva a conquistare anche tre set point. Gli ospiti, però, sprecano; l’Indomita ringrazia e chiude 27-25.

Nel secondo set con Senatore ancora protagonista in avvio l’Indomita accelera subito. Carratù e Memoli vanno a segno e il tabellone della Senatore recita 10-4. Gli ospiti però tornano a -1, 14-13. Poi l’Indomita accelera e con un parziale di11 a 1 chiude 25-14. Nel terzo set tante novità in formazione: capitan Morriello riprende il posto in regia e c’è spazio anche per Sabatino, Pagano, Citro e Polisciano. Il San Paolo tenta il tutto per tutto e si porta anche avanti di quattro punti, 8-12.

L’Indomita non fa sconti e piazza un break di 10 punti consecutivi che consente ai ragazzi cari alla presidente Ruggiero di mettere in ghiaccio il set, chiuso poi 25-15. Alla fine grande esultanza per un successo che rilancia l’Indomita verso le zone alte della classifica.

Tra i protagonisti del match il giovane palleggiatore Christian Cafaro, all’esordio da titolare con la maglia dell’Indomita: “Sono molto contento per l’esordio, ringrazio i mister per la fiducia e i miei compagni. Venivamo da due sconfitte consecutive tra campionato e coppa, questa vittoria ci regala morale e dimostra che possiamo arrivare. Se giochiamo tutti uniti, possiamo fare paura a tutti e arrivare in alto continuando a giocare di squadra. Mi sono ambientato subito all’Indomita, i mister mi hanno accolto bene, mentre già conoscevo alcuni miei compagni. Sono davvero contento d’indossare questa maglia. Le mie caratteristiche? Ogni tanto vado sotto pressione, devo migliorare ma se sono in giornata posso fare grandi cose”.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC