Savino Del Bene Scandicci la spunta al tie break contro Bergamo

Theorem – Leaderboard tutte

Di Redazione

La Foppapedretti torna dalla Toscana con un punto in valigia. La sfida in casa della Savino Del Bene Scandicci ha visto le rossoblù capaci di mettere alle corde la quarta forza del campionato, ha visto nuovi segnali di crescita e ha visto di nuovo in campo Miriam Sylla. Una domenica insomma che regala nuovi spunti. Che ha rivisto una Foppapedretti coraggiosa e aggressiva, capace di recuperare, sorpassare e lottare.

Si parte con i sestetti annunciati. Scandicci con Carlini, Adenizia, Haak, Arrighetti, Bosetti, De La Cruz e il libero Merlo, la Foppapedretti con Malagurski, Popovic, Marcon, Paggi, Malinov, Acosta e il libero Cardullo.

L’inizio di match è tutto per le padrone di casa. Con Scandicci avanti 11-3, Micoli sostituisce Acosta con Sylla e la Foppapedretti assesta subito il muro che ferma Haak. Le toscane si riprendono però con Del Cruz e, complice Bosetti, si spingono fino al 25-16 finale.

Al rientro in campo per il secondo parziale la Foppapedretti, con Sylla nel sestetto titolare, si tiene agganciata a Scandicci fino a strappare il primo break con Paggi e Sylla per il 9-7. Scandicci accorcia con Adenizia e Haak, Le rossoblù rispondono con il muro di Malagurski, ma con Arrighetti e un ace di Bosetti si torna in parità: 13-13. Da qui De La Cruz e Adenizia fanno la differenza e vanno 17-15. trunjak dà il cambio a Paggi, la Foppapedretti si tiene agganciata e compie la rimonta sul 22-22. Haak e Arrighetti ridanno tranquillità al punteggio di Scandicci ma una doppia Malagurski pareggia di nuovo e annulla il set point. Il muro di Strunjak sorpassa e ribalta, De La Cruz annulla due set point rossoblù ma Malagurski (11 punti solo nel secondo set) mette il sigillo sul 28-26 rossoblù.

La Foppapedretti prende coraggio e rientra in campo spingendo subito forte, trascinata da una difesa spettacolare e giocando alla pari con le padrone di casa. Le rossoblù si spingono a +4 (10-6), Scandicci cambia il palleggio con Di Iulio e risale fino al 10-10. Il sorpasso arriva con Bosetti per il 15-14, Popovic tiene il punteggio della Foppapedretti sul filo dell’equilibrio, rientra Acosta per Marcon e firma l’ace del nuovo sorpasso (19-18).Il controsorpasso di Scandicci arriva con due errori rossoblù e si riprende il punto a punto. Il muro di Popovic vale il 23-22, Acosta porta al primo set point, lo annulla Bianchini ma Acosta (75% di attacchi messi a terra nel parziale) concede il bis e chiude: 25-23.

La gara riprende come si era fermata: inseguimenti, recuperi, sorpassi e controsorpassi. L’equilibrio si spezza sul 7-7, Scandicci, sempre con Di Iulio in regia, va a +3, ma Bergamo risponde subito con Sylla e Strunjak e aggancia di nuovo. Sylla guida l’attacco e il nuovo strappo insieme a Malagurski: 16-12. Risponde Adenizia e si torna in parità. Rientra Acosta, ma è Scandicci a trovare il break con Bianchini che dà l’accelerata decisiva alla toscane, pronte a fermare gli attacchi bergamaschi con il muro di Bosetti e a chiudere 25-18. Si va la tie break.

Adenizia, De La Cruz e qualche errore di troppo sul fronte bergamasco portano Scandicci al giro di campo sul 8-5. Popovic e Malagurski accorciano, Bosetti tiene avanti Scandicci. Rientra Acosta, Bianchini allunga e rientra Haak. Le padrone di casa prendono la via della vittoria e chiudono con Adenizia 15-10.

Miriam Sylla“E’ stata una sorpresa anche per me riuscire ad attaccare così. E’ stato un periodo difficile e ci vuole del tempo per riprendermi.
Abbiamo avuto tante difficoltà come tutti sanno. Non molliamo, ogni giorno ci alleniamo con tanta determinazione, quindi credo che prima o poi si vedranno i frutti. La partita di oggi è uno dei primi segnali”.

Lucia Bosetti“Sono contenta della nostra reazione dopo essere state sotto. Bisogna ripartire da qui per migliorare.
Bergamo ha giocato veramente bene a muro e in difesa, quindi a maggior ragione per noi sono due punti guadagnati”.

Savino Del Bene Scandicci-Foppapedretti Bergamo 3-2 (25-16, 26-28, 23-25, 25-18, 15-10)
MyCicero Pesaro: Carlini 3, Samadova n.e., Bianchini 8, Adenizia 19, Di Iulio , Merlo (L), Papa , Mancini n.e., Haak 18, Arrighetti 9, Bosetti 16, Ferrara n.e., De La Cruz 17. All. Parisi
Foppapedretti Bergamo: Strunjak 6, Imperiali , Malagurski 26, Battista , Popovic 13, Cardullo (L), Marcon 6, Paggi 1, Boldini , Malinov 2, Sylla 16, Acosta 6. All. Micoli
Arbitri: Massimo Piubelli e Dominga Lot
Video Check: Ivan Tizzani

Note
Durata Set: 22′, 36′, 33′, 26′, 16′
Battute Vincenti: Scandicci 7, Bergamo 3
Battute Sbagliate: Scandicci 8, Bergamo 9
Muri: Scandicci 15, Bergamo 13
Errori: Scandicci 21, Bergamo 25

 

 

(Fonte: comunicato stampa)

Theorem – Leaderboard tutte