Delta Informatica Trentino: rimonta magnifica e vittoria al tiebreak

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC
Foto Luciano Tamanini – Trentino Rosa

Di Redazione

La Delta Informatica Trentino recupera due set di svantaggio e vince a Montichiari grazie ai 22 punti di Kiosi, all’ingresso di Michieletto e ai 6 muri di Moretto.

Gioia in terra lombarda per la Delta Informatica Trentino. Dopo un brutto inizio la formazione di Nicola Negro reagisce alla grande recuperando i due set di svantaggio ed aggiudicandosi poi il decisivo tie break. Fondamentale l’ingresso in campo di Michieletto che ha di fatto cambiato volto alla sfida. A fine match si contano 22 punti personali di Kiosi e soprattutto i 6 muri vincenti di Moretto. Non bastano alla formazione lombarda i 21 muri punto di squadra ed i 23 punti di una positiva Villani.

Negro conferma il sestetto schierato otto giorni fa al Sanbàpolis con l’unica eccezione di Moro, rimasta a casa con l’influenza. Moncada in regia, Kiosi opposto, Fiesoli e Dekany in posto 4, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Mazzola, tecnico della Savallese Millenium Brescia, risponde con Prandi in regia, Decortes opposto, Dailey e Villani laterali, Guidi e Veglia al centro e Parlangeli libero.

Parte subito forte la formazione di casa che riesce ad allungare sul +4 (8-4). Prandi trova ottime risposte dalle proprie attaccanti di palla alta mentre la Delta Informatica fatica ad entrare in ritmo (14-9). Il break decisivo avviene con Veglia al servizio; la centrale bresciana mette in difficoltà la linea di ricezione trentina ipotecando il prima parziale (19-11). Negro prova a giocarsi la carta Michieletto per Dekany ma non c’è più nulla da fare (25-18).

Savallese Millenium Brescia parte a mille anche nel secondo parziale di gioco mettendo tra se e le trentine tre punti di vantaggio (13-10). Negro cambia opposto inserendo Antonucci per Kiosi e poco dopo Michieletto per Dekany ma la musica non cambia ed il muro bresciano con due block di fila sulle due neoentrate porta sul +4 Brescia (16-12). Poco dopo è ancora un muro bresciano, con la palleggiatrice Prandi a portare a sette i punti di distacco (23-16). Chiude la seconda frazione di gioco con un attacco vincente in diagonale l’opposta lombarda Decortes (25-17).

Negro cambia ancora formazione rimettendo in campo Kiosi e affiancando Dekany in posto 4 a Michieletto, ed è proprio quest’ultima ad aprire le danze in questo nuovo parziale. La Delta Informatica è più lucida e cinica e per la prima volta nel match mette la testa avanti (5-10). Il muro di Moretto e gli attacchi di una ritrovata Kiosi fanno la voce grossa e la Delta fugge a +7 (10-17). Brescia prova a rifarsi sotto nel finale di set grazie agli attacchi di Villani e Decortes (18-22) ma è poi un attacco di Kiosi chiude la terza frazione di gioco (18-25).

La Delta Informatica sembra aver trovato le giuste contromisure alle bresciane ad anche nel quarto parziale sono le trentine a partire forte (1-5). Michieletto fa la differenza con la sua manualità giocando colpi su colpi contro le mani del muro e porta la Delta Informatica sul +8 (4-12). Poco dopo è un break con Moncada al servizio a dare un maggiore allungo alle trentine (5-16). Una timida reazione bresciana avviene nel finale ma ancora una volta ci pensa Kiosi a spegnere ogni speranza ed allungare il match al decisivo tie break (22-25).

Molto equilibrata la fase iniziale del decisivo quinto set, nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento (4-4). Il primo break arriva con Prandi al servizio che porta Brescia sul +3 (7-4) ma il vantaggio dura poco perché la Delta Informatica con Dekany in battuta impatta nuovamente il punteggio (7-7). La Delta Informatica annulla due match ball alle bresciane e ci pensano poi Michieletto in attacco ed un errore bresciano a mettere la parola fine all’incontro (17-19)

«Sono senza dubbio due punti guadagnati e non uno perso, a Brescia non è facile giocare sia per il campo molto ostico, sia per il potenziale della loro squadra – spiega a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica – Dal terzo set in avanti siamo entrati in campo con un atteggiamento differente, molto più aggressivi in battuta ed in attacco. Stiamo viaggiando molto e non mi stuferò di ripetere che i ritmi sono forse troppo eccessivi per la categoria ma rimbocchiamoci le maniche cercando di sconfiggere anche gli acciacchi vari che stanno caratterizzando questa fase della stagione».

Savallese Millenium Brescia – Delta Informatica Trentino 2-3
Parziali: 25-19, 25-17, 18-25, 22-25, 17-19
Savallese Millenium Brescia: Prandi 6, Decortes 16, Dailey 10, Villani 23, Guidi 12, Veglia 6, Parlangeli (L); Vilponen, Canton, Norgini, Biava 4, Bortolot 1, Angelini ne. All. Mazzola
Delta Informatica Trentino: Moncada 3, Kiosi 24, Dekany 11, Fiesoli 4, Moretto 11, Fondriest 10, Zardo (L); Carraro, Michieletto 13, Fucka, Antonucci 2. All. Negro
Arbitri: Lorenzo Mattei e Luca Cecconato
Durata set: 24’, 22’, 22’, 26‘, 25’ (totale 2h01’)
Note: Brescia (muro 21, ace 4, errori azione 10, errori battuta 13) Delta Informatica (muro 12, ace 6, errori azione 10, errori battuta 11)

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC