Emma Villas Siena, Fedrizzi: “Giochiamo per la Coppa Italia”

Spalding_Leaderboard
Ufficio Stampa Siena

 

La Emma Villas Siena torna oggi a lavorare in palestra con una doppia seduta di allenamento: al mattino dalle ore 10,30 alle ore 12,30 e al pomeriggio dalle ore 18 alle ore 20,15. L’obiettivo è già fissato sulla Conad Reggio Emilia, prossima avversaria della formazione allenata da coach Bruno Bagnoli in un match da non sbagliare. In palio c’è la qualificazione alla Coppa Italia di Serie A2, che la Emma Villas ha vinto nella scorsa stagione. Alla penultima giornata del girone di andata di questa prima fase sono in gioco punti pesantissimi. La gara si giocherà domenica 12 novembre a partire dalle ore 18 al PalaEstra (match sponsor sarà la Pampaloni srl).

I biancoblu sono appena andati ad un passo da una vittoria che sarebbe stata veramente molto importante in casa della capolista Ceramica Scarabeo Gcf Roma. Invece la sfortuna e alcuni errori hanno impedito a Siena di conquistare il successo nella capitale ed i biancoblu sono tornati a casa con un punto dalla trasferta romana. Un punto che è comunque importante perché consente alla Emma Villas di scalare una posizione di classifica del girone bianco, raggiungendo così la terza piazza a quota 14.

“Reggio Emilia è una formazione da prendere con le molle, nessuna squadra va sottovalutata come abbiamo visto nelle prime giornate di questo campionato – commenta lo schiacciatore della Emma Villas Siena, Michele Fedrizzi – dobbiamo fare bene, la prossima partita sarà importantissima anche in chiave qualificazione per la Coppa Italia di Serie A2 che è uno degli obiettivi della stagione. Domenica nella capitale è stata una partita lunghissima, non siamo riusciti a sfruttare le occasioni che Roma ci ha concesso sia nel quarto che nel quinto set. Avremmo dovuto fare meglio negli attacchi che non siamo riusciti a mettere a frutto con free ball, dobbiamo crescere con il lavoro quotidiano in palestra. Sapevamo che sarebbe stata dura nella capitale contro la Ceramica Scarabeo Gcf Roma, ora pensiamo a lavorare per poter fare meglio nelle prossime gare”.

La Conad Reggio Emilia è attualmente settima in classifica con 12 punti conquistati fino a questo momento. La squadra di coach Henk Jan Held è reduce da una bella vittoria interna per 3-0 contro Catania. La formazione reggiana è completamente rivoluzionata rispetto alla scorsa stagione. Non c’è più il camerunense Yvan Arthur Kody, opposto 26enne andato a giocare a Piacenza in Superlega, uno dei grandi protagonisti dello scorso campionato di Serie A2. Ma il ruolo è stato coperto con un giovane di belle speranze come il 20enne Samuel Onwuelo, nigeriano di nascita ma con cittadinanza italiana che faceva il secondo addirittura a Modena. Onwuelo ha iniziato bene la stagione, mettendo a segno già 144 punti. Occhio poi agli esperti schiacciatori Alberto Bellini, 30enne che conosce bene la categoria (era a Potenza Picena) così come il 31enne Andrea Ippolito (un anno fa era a Civita Castellana, questa è la sua ottava annata in Serie A2). Molto noti sono anche i centrali: Nicola Sesto, 30 anni, era a Tuscania, mentre Matteo Bortolozzo, 28 anni, nello scorso torneo era a Civita Castellana e domenica sarà uno degli ex della gara (a Siena ha giocato nella stagione 2015-2016, la prima in A2 per la società del Presidente Giammarco Bisogno). Il palleggiatore è Simone Bonante, tornato a Reggio Emilia dopo l’esperienza ad Alessano. In seconda linea c’è l’elemento che assicura continuità: il libero è Davide Morgese, classe 1996, nato nella provincia di Reggio Emilia e che nella Conad è da ben quattro stagioni.

(Fonte: comunicato stampa)

 

Spalding_Leaderboard