Gioia del Colle: tonfo Real, Brescia sbanca il PalaCapurso

Spalding_Leaderboard
Ufficio Stampa New Real Volley Gioia

Di Redazione

La Gioiella Micromilk perde in casa contro la Centrale del Latte McDonald’s Brescia e viene superata in classifica proprio dai lombardi. Ora i biancorossi sono a -5 dalla vetta.

Brutta battuta d’arresto per la Gioiella Micromilk G.d.C. Capitan Cetrullo e compagni incassano un pesante 1-3 (20-25, 17-25, 25-23, 23-25) per mano della Centrale del Latte McDonald’s Brescia, steccando una sfida importante per restare agganciati al gruppetto di testa della pool B. I due mattatori dell’incontro, Cisolla e Bellei (Mvp con 23 punti), portano a casa tre punti d’oro che, per la compagine lombarda, valgono il quarto posto in classifica e il contemporaneo sorpasso ai danni dei biancorossi (scivolati a -5 dalla vetta e a –2 dal quarto posto). Dopo la prestazione negativa di questa sera, i ragazzi del mister Mastrangelo sono chiamati al pronto riscatto nel derby contro la Pag Taviano, in programma Mercoledì 1 Novembre fra le mura amiche del PalaCapurso.

La cronaca del match – La Gioiella Micromilk G.d.C. scende in campo con Marchiani in cabina di regia, Cetrullo in posto 2, Joventino e Grassano di banda, Erati e Scopelliti al centro e, per concludere, Casulli a comando del reparto arretrato. La Centrale del Latte McDonald’s Brescia, invece, si presenta all’ombra del castello federiciano con la diagonale palleggiatore-opposto targata Tiberti-Bellei, i due schiacciatori di posto 4 Cisolla e Margutti, i centrali Codarin ed Esposito e, infine, il libero Fusco.

Sin dalle prime battute di gioco, il PalaCapurso diventa subito teatro di una partita bella ed emozionante. All’iniziale vantaggio bresciano (7-9, doppio sigillo di Cisolla) fa seguito il break micidiale del Real (14-10), azionato dal trio Cetrullo-Scopelliti-Joventino. Nonostante il break incassato, il sestetto di coach Zambonardi non si scompone e, lottando palla su palla, prima agguanta la parità e poi firma il sorpasso con un muro di Esposito su Grassano (16-17). I padroni di casa faticano a tenere il passo di Bellei e Codarin in attacco e cedono allo sprint degli avversari sul 20-25, dopo un grossa disattenzione in fase difensiva.

Al ritorno in campo, Bellei continua ad essere letale da posto 2: Brescia è di nuovo avanti 7-12. Per non lasciarsi sfuggire di mano anche il secondo parziale, mister Mastrangelo corre ai ripari, inserendo Del Vecchio e Link. Ma la svolta attesa non arriva, Grassano e soci continuano a faticare in fase offensiva (9-16). Dall’altra parte della rete, Tiberti orchestra alla grande le sue bocche da fuoco (15-22) e dalla regia manda in onda i titoli di coda del game, conclusosi sul punteggio di 17-25.

Nel terzo atto del match, sospinti dal caloroso pubblico del PalaCapurso, i padroni di casa si impossessano del pallino del gioco e rispondono prontamente al buon inizio dei lombardi (8-6). Nella parte centrale della contesa, va in scena un estenuante punto a punto (15-14, 19-18, 21-20) sino al doppio sigillo di Joventino, che trascina il Real sul 23-21. Cisolla cerca di mantenere aperti i giochi in battuta (ace del 23-22) ma è costretto ad arrendersi alla palla piazzata di Del Vecchio (25-23). Il terzo set si colora di biancorosso e la Gioiella Micromilk G.d.C. accorcia le distanze nel computo set (1-2).

Grande equilibrio anche nel quarto game (12-12). Dopo continui sorpassi e controsorpassi, il servizio di Bellei genera scompiglio fra le maglie della reparto arretrato biancorosso (3 ace consecutivi) e trascina Brescia sul provvisorio 16-19. La Gioiella Micromilk accusa il colpo e, dopo l’errore al servizio di Joventino e quello di Cetrullo in attacco, si ritrova a -4 (18-22). Uno scatto d’orgoglio della truppa gioiese rianima la contesa nel finale (23-24) ma, nell’ultima azione, Tiberti smarca bene Cisolla che, con tutta la sua classe, elude il muro di Cetrullo e fa calare il sipario sul match (23-25).

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard