Brescia: i tucani si aggiudicano in tre set il match contro Taviano e volano a quota 12 punti in classifica

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Volley News

Di Redazione

Una partita mai banale e scontata quella andata in scena ieri sera al San Filippo di Brescia.

Match tra due compagini che hanno lottato punto su punto dall’inizio alla fine, ma che ha visto avere la meglio sul lungo periodo una Brescia, portata per mano dal suo opposto Bellei, più attenta e meno fallosa.

Formazione tipo per Brescia con Tiberti in diagonale a Bellei, Cisolla e Margutti in banda, Codarin e Esposito al centro, Fusco libero. I Tavianesi rispondono invece con Mariella e Bigarelli, Torsello e Smiriglia centrali, Astarita e Ruiz in banda e Bruno libero.

In avvio di primo set botta e risposta tra Bellei e Ruiz. A muovere il tabellone ci pensa anche Luca Bigarelli. Gli fa eco Antonio Smiriglia che mette la firma sul primo ace del match su Cisolla. I bresciani provano a farsi sotto ma torna a farsi vedere lo “spagnolo volante” Ruiz mentre il muro di Esposito e compagni non ferma la diagonale di Francesco Astarita. Ancora a segno Bigarelli ma giallorossi cominciano ad accumulare errori al servizio e sotto rete. Spreca molto anche il Brescia. Sul 17-14, dopo un doppio attacco a segno di Bellei e un errore dell’opposto giallorosso, per coach Licchelli è tempo di time out. Al rientro per la Pag torna a farsi vedere Ruiz ma la Centrale Mc Donald’s allunga le distanze con Cisolla che entra in partita e sul 20-16 costringe Licchelli al secondo time. Bigarelli muove il punteggio con una diagonale imprendibile ma questa volta a sbagliare è Ruiz. E tocca ancora una volta a Smiriglia muovere il tabellone e provare ad accorciare le distanze: 21-18. Ma ci pensa  Codarin a chiudere il primo parziale 25- 19 per i bresciani.

Seconda frazione dove inspiegabilmente la squadra di Zambonardi entra in campo senza mordente regalando punti agli ospiti (2-6); Mazzon rileva Margutti, la Centrale  con 3 muri consecutivi si rifà sotto agli avversari (8-9), ma è sul sevizio di Cisolla che avviene l’aggancio, grazie agli attacchi di Bellei e Mazzon entrato benissimo in partita(12-12). Il match diventa avvincente, le due squadre si ribattono colpo su colpo, con Brescia che sfrutta un muro di Bellei e si porta  due lunghezze sopra i salentini (18-16). Sul 21 -20  i tucani si vedono murare un attacco di Cisolla, ma riescono tuttavia ancora con Bellei dopo un interminabile scambio, ad allungare 23-21: un attacco out di Bigarelli per gli ospiti e un ace di capitan Tiberti, regalano il set, combattutissimo, a Cisolla e compagni (25-23).

Avvio di terzo set con la marcia ingranata per i giallorossi che con Ruiz e Bigarelli provano a spingere sull’acceleratore ma Cisolla e compagni non mollano e agganciano i salentini 9-9. Time out per coach Licchelli che prova a suonare la sveglia ai suoi: i giallorossi mettono la freccia e si staccano di 3 punti dai bresciani con un 15-12 a cui risponde il “solito” Cisolla che trascina i tucani sino al 19 pari. Ci pensano, poi, Codarin che mura Ruiz e l’ace di Bellei che spinge i bresciani 23- 21. Padroni di casa che archiviano definitivamente la pratica 25-23.

Mpv Giacomo Jack Bellei opposto bresciano.

Occasione mancata quindi per la Pag che già mercoledì tornerà in campo al Pala “ingrosso” di Taviano contro la Vbc Mondovì. I giallorossi devono, infatti, recuperare il primo match di campionato sospeso e rinviato a causa del maltempo che lo scorso 24 settembre rese impraticabile la struttura sportiva tavianese.

Piatto ricco invece per i padroni di casa che avranno un impegno difficile il prossimo weekend:   domenica 29 ottobre alle ore 19,30 saranno ospiti infatti della Gioiella Micromilk Gioia del Colle, formazione nei piani alti della classifica del girone blu.

 

CENTRALE DEL LATTE McDONALD’S: Tiberti 1, Bellei 17 , Cisolla13  , Margutti 1 , Esposito 7  , Codarin 8  , Fusco (L), Mazzon 6  All. Zambonardi.
PAG TAVIANO : Mariella , Bigarelli 16, Astarita 7, Ruiz 13, Torsello 5, Smiriglia 3,Bruno , Musardo2 All: Licchelli

NOTE
Brescia: Battute, 7 errori, 4 ace. Muri: 7.  Punti: 53.
Spoleto: Battute, 9 errori, 4 ace. Muri: 5. Punti: 46.

Durata set:  0.27 – 0.30 – 0.34

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_GPCAR_2008