Il programma gare delle squadre maggiori del Prato Volley Project

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC
Ufficio Stampa Ariete

Di Redazione

Serie C Femminile Girone A – Ariete Prato Volley Project – CG MKT Ipecos Grosseto (25-18; 21-25; 20-25; 25-19; 15-11), arbitro Pagliaro.

Prato a tratti bellissima. La corazzata Grosseto si arrende al quinto. Applicazione, volontà e tanta grinta. Questa la ricetta che il PVP ha messo in campo nella sua prima uscita stagionale. Ricetta faticosa ma vincente e contro questo Grosseto non era scontato. Brave le ragazze e bravissimo Targioni a preparare la sfida. La gara. Prato con Belli e Foggi in diagonale, Legnini e Morotti centrali, Martini e Petri in attacco e la coppia composta da Marchesini e Napolitano nel ruolo di libero. Formazione che predilige la ricezione e PVP infatti quadrato e attento. Prato avanti 4-2 ma Grosseto subito positivo con Volpi (5-6). Nuovo break Prato con servizio di Martini per l’11-7. Dopo il tempo maremmano PVP a scappare sul 15-10. Sul break Grosseto (15-13) tempo Targioni. Alla ripresa nuovo allungo delle ragazze di casa (17-13). Prato a gestire (19-14 e 21-16). Chiusura a 18 e PVP praticamente perfetto. Secondo set che iniziava seguendo il medesimo canovaccio. PVP una macchinetta in ricezione ed in versione piovra in difesa. Grosseto che andava sotto 6-2 e 7-4 e che rimaneva in scia grazie alle individualità come Pacube e Volpi. Ospiti che dimostravano la loro consistenza al primo accenno di calo pratese con il loro primo tentativo di fuga (11-13). Dentro Speranza. Gioco dispendioso quello del PVP, soprattutto a livello di tenuta nervosa. Prato in black out e Grosseto bravissima per l’11-17. Dentro Ambrogetti e poi Vivoli. PVP che tornava in scia (15-19 e 18-21). Grosseto che chiudeva a 21. Nel terzo avanti le ospiti (4-6 e 5-7). Tempo Targioni sul 9-13 con la sua squadra che sembrava stanca soprattutto in alcuni elementi. PVP meno preciso e molto più falloso che non nel primo parziale. Grosseto che saliva sull’11-15. Prato che tornava vicino (14-17). Sul 20-23 tempo Targioni. Finale tutto maremmano. Nel quarto Prato resettava e ripartiva deciso a recuperare. Applicazione difensiva e precisione ritrovata ed il PVP saliva sul 12-6. Prato operaia che strappava il 17-10 con mani e out di Petri. Arezzo non mollava e Pacube si prendeva sulle spalle la squadra riportandola sul meno tre (20-17 e 21-18). Dentro Speranza nel PVP e sprint finale tutto pratese. Inizio di quinto set con Prato inappuntabile (6-1 e 8-3), con Petri bravissima. Dopo il cambio campo arrivava la reazione maremmana (8-6) e tempo Targioni. Pallonetto Petri ed infrazione Grosseto per il 11-6. Rimonta Grosseto (13-11) ma sprint finale Ariete.

La rosa dell’Ariete Prato Volley Project: Belli, Foggi, Vivoli, Martini, Legnini, Morotti, Speranza, Petri, Ambrogetti, Giuliani, Napolitano, Marchesini. All. Marco Targioni

Le altre prime squadre del progetto:

Serie C Femminile Girone B – Ius Arezzo – Viva Volley 3-2 (22-25; 20-25; 25-23; 25-17; 15-7), arbitro Tripodina.

Prato bello per due set poi la rimonta Ius. Il Viva inizia benissimo la sfida di Arezzo salendo sullo 0-2. Prato che però non aveva fatto i conti con la grinta dello Ius che con una rimonta autoritaria faceva sua la sfida contro un Prato stanco. Per il Viva comunque un buon punto, su un campo difficile e dopo una settimana complicata. La gara. Prato con Bombardieri e Ridolfi in diagonale, Massaro e Moretto al centro, Nesi e Ronconi di banda e Zocchi libero. Primo set dall’andamento incredibile. Inizio lento di Prato che andava sotto 7-3 e 13-6. Ronconi suonava la riscossa per le sue ed il Viva rientrava dal 14-8 al 14-14. Gara che proseguiva a strappi. Nuovo break Arezzo sul 19-16, contro break pratese per il 19-20 con Nesi protagonista. Nel finale Massaro in cattedra e chiusura Prato a 22. Stesso copione nel secondo parziale. Arezzo partiva meglio (6-3) ma un Viva diesel recuperava progressivamente fino alla parità (7-7) ed al tentativo di fuga (11-13). Prato ottimo a muro ed al centro. Due muri valevano il 14-16, gli attacchi di Moretto, molto positiva, il 15-18. Viva sul 15-20, Ius ad accorciare (17-20). Nesi ed ancora Moretto per il 19-23. Chiusura Prato a 20. Nel terzo set equilibrio iniziale (9-9) e primo break Ius (13-11 e 16-13). Ius che saliva 20-17 e poi 23-21. Chiusura a 23. Nel quarto Galli per Bombardieri. Subito forte lo Ius (5-2). Arezzo che manteneva il vantaggio e saliva sul 10-6 e poi sul 15-11. Prato che rimetteva in campo Bombardieri e tornava in scia (15-13). Arezzo, però, riprendeva il largo (21-14) e di andava al tie break. Nel quinto Ius sulle ali dell’entusiasmo (7-3 e 10-4). Viva stanco e che si arrendeva a 7.

 

La rosa del Viva Volley: Bombardieri, Ronconi, Moretto, Piccini, Galli, Nesi, Risi, Ridolfi, Massaro, Sanesi, Breschi, Tammaro, Landi, Urso, Zocchi. All. Cioppi.

 

Le divisioni:

In Prima Divisione Ariete PVP che apre superando per 3-2 l’Use Volley di Empoli. Viva che, in trasferta, vince con lo stesso punteggio contro la Pol. Remo Masi. Viaccia infine che vince netto (3-0) contro la Sales. In Seconda Divisione Pol. 29 Martiri battuta 1-3 in casa dal Calenzano. In Terza Divisione Ariete che ha esordito venerdì sera battendo 1-3 in trasferta il Rinascita Firenze. Volley Vaiano che supera 3-0 l’Impruneta.

(Fonte: comunicato stampa)

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC