L’Azimut Modena si impone 3-0 alla prima di Superlega su Castellana

LEAD – SOCAF-Acquarial_C

Di Redazione

L’Azimut Modena Volley inaugura il campionato vincendo e convincendo contro la BCC Castellana Grotte davanti ad un pubblico numerosissimo. Quella dell’Azimut è una prova di forza importante ed il 3-0 ai pugliesi arriva grazie a una grande prova corale della squadra di Stoytchev.
Modena parte con Bruno in regia, Sabbi opposto, le bande sono Ngapeth e Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La BCC Castellana Grotte di Lorizio si schiera con la diagonale Paris-Tzioumakas, in banda Moreira-Hebda, al centro De Togni-Costa, libero Cavaccini. Al momento dello schieramento delle due squadre a Giulio Sabbi vengono consegnati il premio “Andej Kuznetzov” quale miglior realizzatore della stagione passata (564 punti) e il premio per il maggior numero di ace messi a segno (57). Ad Andrea Argenta viene consegnato il premio “Gianfranco Badiali” come miglior giocatore Under 23 di A2 e il premio “Andrej Kuznetzov” come miglior realizzatore della Serie A2 con 643 punti in 28 gare. In panchina lo sponsor è Emilio Annovi, Direttore Centrale Bper.

Il match inizia ed è subito punto a punto con Castellana che regge bene l’urto dell’Azimut, 7-7 e match combattutissimo. Piazza il break Modena grazie all’ace di Urnaut e ad un Giulio Sabbi che è partito a mille (già 6 i punti per l’oppostone laziale). Il terzo ace di Urnaut porta l’Azimut sul 19-11 e il set pare indirizzato. Ngapeth si sblocca con il primo punto mettendo a terra una palla nei 2 metri, 12-20. E’ una pipe terrificante confezionata dal duo Bruno-Ngapeth a portare i gialli sul 15-23. Modena chiude il primo set 25-16, 1-0 e primo set che va all’Azimut.
Il secondo parziale si apre con l’ace di Ngapeth, cresciuto tantissimo nel corso del match, 2-2 e Tosi entra in difesa alternandosi a Rossini nel ruolo di libero. Grande la difesa di Sabbi, Urnaut insacca il pallone tra muro e rete, la squadra di Stoytchev c’è, Castellana non molla, 5-5. Il triplo strepitoso ace di Giulio Sabbi spacca il set con l’Azimut che va sull’8-5 e il PalaPanini è una bolgia. Non si ferma Modena con Bruno che chiama in causa un ottimo Urnaut, 12-8. Strepitosa la difesa di Federico Tosi poi è Ngapeth a mettere il sigillo del 14-8. Mazzone mette a terra il quarto punto personale e Modena, 17-11. Scalda i motori anche Maxwell Holt e Bruno dimostra buona intesa col campione Usa, 20-13. Il set viene chiuso da Van Garderen, entrato nel finale di parziale per Ngapeth, 25-16 e 2-0.
Il terzo set inizia seguendo lo stesso canovaccio dei primi due parziali con le due squadre che arrivano al 5-5 e lottano punto a punto. Piazza il break Modena con Holt prima ed Ngapeth a muro poi, 11-8 e timeout Castellana. Bruno a compagni giocano un volley fatto di tecnica e grande qualità, con un’ ottima fase di side-out, 15-14. Non ci sta Castellana che tiene il passo di Modena e dimostra buoni automatismi, muro di Holt, 17-16. Modena chiude il set 26-24 e il match 3-0.

Coach Stoytchev: “Abbiamo giocato due set molto buoni, nel terzo parziale Castellana ha iniziato a rischiare e noi abbiamo avuto alcune incertezze, dovevamo creare più opportunità per il contrattacco e non ci siamo riusciti. Non sono preoccupato di ciò che abbiamo fatto nel terzo set, è normale e giusto che la squadra si abitui a soffrire. Per il futuro dobbiamo migliorare muro, difesa e contrattacco, che è quello che ci servirà per fare il salto di qualità”.

Coach Lorizio: “I primi due set sono stati condizionati molto dalla battuta di Modena che ha forzato tanto ed abbiamo subito tantissimo, ce la siamo giocati nel cambio palla, ma eravamo in grande difficoltà come è plausibile quando affronti una squadra del genere. Nel terzo si è visto che Castellana c’è, che sa soffrire e giocare un buon volley, loro sono calati un po’ in battuta e siamo venuti fuori. E’ stata una gioia e un divertimento giocare a Modena davanti a 4mila tifosi. Sono assolutamente soddisfatto della prova dei miei ragazzi, non potevo chiedere di più”
Salvatore Rossini: “E’ stato un esordio importante, abbiamo espresso un buon livello di gioco nei primi due set, certo c’è ancora da migliorare molto. Io mi aspettavo 4mila persone, ormai conosco Modena, certo è un dato impressionante, li aspettiamo anche giovedì sera in Coppa Italia”.

Azimut Modena – BCC Castellana Grotte 3-0 (25-16, 25-15, 26-24)

Azimut Modena: Mossa De Rezende 0, Ngapeth E. 14, Mazzone 4, Sabbi 15, Urnaut 11, Holt 7, Tosi (L), Ngapeth S. 0, Rossini (L), Bossi 1, Van Garderen 7. N.E. Argenta, Franciskovic, Pinali, Marra. All. Stoytchev.

BCC Castellana Grotte: Paris 0, Moreira 11, De Togni 3, Tzioumakas 15, Hebda 2, Ferreira Costa 4, Pace (L), Cavaccini (L), Canuto 4, Cazzaniga 1, Garnica 0.

N.E. Zauli, Ferraro, Rossatti. All. Lorizio. ARBITRI: Lot, Santi.

NOTE – durata set: 22′, 24′, 29′; tot: 75′. Spettatori 4017, incasso 39.721.

NOTE – Spettatori 4017, incasso 39.721

MvP – Sabbi

LEAD – SOCAF-Acquarial_C