Cantù: troppo forte Tuscania per i comaschi

LEAD_Alfapaint_istit
Ufficio Stampa Cantù

Di Redazione

Nulla da fare per il Pool Libertas contro Tuscania.

Un primo set giocato alla pari non basta al Pool Libertas Cantù per fare punti al Pala Malè di Viterbo contro la quotata Maury’s Italia Assicurazioni Tuscania di Cernic, Piscopo e compagni.

Non basta alla squadra di coach Luciano Cominetti un buon primo set giocato alla pari contro i laziali. Nel secondo e terzo parziale i padroni di casa chiudono i conti con un perentorio 25-19, 25-18 e in meno di un’ora e mezza la “bolgia” del Tuscania può festeggiare la terza vittoria del campionato, con un unico stop in casa di Bergamo.

I padroni di casa sono sempre avanti nel primo parziale, con l’americano Machalski a fare da mattatore durante tutto il match, chiuderà con 24 punti e un impressionate 72% in attacco.

Non va così bene in casa Cantù, dove dopo la bella prestazione di quattro giorni fa la squadra fatica trovarsi soprattutto al servizio, con 14 errori in tre set.
I brianzoli impattano comunque nella prima frazione sul 24-24 per cedere poi nella maratona dei vantaggi.
Nel secondo e terzo set dopo un avvio equilibrato, quando è il Pool Libertas ad essere avanti (8-6 nel secondo e 8-7 nel terzo) Tuscania cambia marcia e chiude in carrozza la partita.

Sabato sera il Pool Libertas avrà già l’occasione per riscattare la prova opaca nel Lazio nel derby contro la Centrale del Latte McDonald’s Brescia (inizio alle 20.30 al Palasport Parini di Cantù).

I bresciani sono stati piegati anche loro questa sera per 3-0 dalla corazzata Spoleto.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit