Geosat Geovertical Lagonegro: Finisce al tie break il match contro Mondovì

Spalding_Leaderboard
Foto Ufficio stampa Geosat Geovertical Lagonegro

Di Redazione

Al pala Nino Manera, la Geosat-Geovertical ha tenuto testa i padroni di casa costringendoli ad approdare al tie break. Sotto di due set gli uomini di Falabella hanno rimontato con una prova di carattere che risollevati le sorti di una gara che sembrava nelle prime battute già in favore dei padroni di casa. Ma come più volte dimostrato dal Lagonegro, la squadra è venuta fuori e ognuno è stato chiamato a fare la sua parte reagendo e bloccando gli attacchi dei padroni di casa.

Va subito la VBC Mondovì in vantaggio (4-2) con un pallonetto che bleffa il muro biancorosso. Il vantaggio  aumenta a + 3 e Falabella è costretto a richiamare i suoi  per raddrizzare l’avanzamento del set. Cortellazzi non sbaglia e il vantaggio resta a + 5 (12-7). Boscaini fa due miracoli in difesa e Kindgard lo tallona intaccando il cuore della difesa monregalese. Nella fase centrale i ragazzi di mister Falabella commettono errori di troppo sia in difesa sia in ricezione e la VBC scappa a  + 8 (19-10). Il tecnico richiama nuovamente i ragazzi,  ma al rientro non riescono a fare il loro gioco e il vantaggio è + 10 (20-11). Cambio di pedine nelle battute finali per la Geosat-Geovertical entrano Leone e Amouah. Boscaini in battuta permette ai suoi compagni di racimolare qualche punto, ma i padroni di casa approfittano di piccoli errori e mettono in cassaforte il primo parziale.

Si rientra in campo e cambia completamente il gioco per i biancorossi :il muro vincente di Parusso consente la parità (2-2) ma poi ci pensa Milushev a ripristinarla di nuovo. Si procede punto a punto (7-7) il capitano biancorosso fa registrare il + 2, ed è il tecnico monregalese questa volta a fermare il tempo. Al rientro sul taraflex il vantaggio ospite avanza fino al (13-15). Si prosegue punto a punto tra le due formazioni e la parità arriva sul 19mo punto per una palla out chiamata a Milushev.  Kindgard non tiene la palla ed è il primo vantaggio locale del set. Falabella richiama i suoi alla carica. Boscaini dopo un lungo scambio ha la meglio è di nuovo parità (21-21). Il muro locale consente il + 2 sul finale e seppur il coach lucano ferma il tempo per far rifiatare i suoi, nel  finale si va ai vantaggi. Lagonegro difende bene ma sono più fortunati i padroni di casa.

Inizia Mercorio nel terzo set che inizia quasi in fotocopia del precedente. Sì va avanti punto a punto (8-8) poi è vincente l’attacco di Boscaini (9-11) per il primo vantaggio ospite. Uno scambio lunghissimo costringe Milushev in out: è nuovamente parità (13-13). Poi però sale in cattedra capitan Giosa che conquista il 17 punto. Falabella sceglie di far entrare Amouah e martella il campo locale. Fortunato fa miracoli in difesa (17-19) ma sul finale arriva nuovamente il sorpasso della VBC(20-19). Borgogno segna + 2, ma l’invasione dei padroni di casa consente alla Geosat-Geovertical di rimanere in partita (22-21). Il muro di Kindgard riporta la parità 23-23 e nelle file biancorosse fa il suo esordio Hodges, che  con un morbido tocco fa saltare i pochi tifosi lagonegresi giunti a Mondovì (23-24). Boscaini in diagonale registra il 25mo. Mister Barisciani chiama il tempo. Ma questa volta è Amouah con un magistrale attacco a segnare il vantaggio. (25-26) a cui segue muro a tre biancorosso che permette di sigillare il terzo parziale alla Geosat-Geovertical.

Nel quarto la diagonale palleggiatore opposto continua ad essere Amouah-Kindgard. E’ nuovamente in equilibrio (6-6). E’ sempre Amouah ad attaccare fa catalogare il + 2 (7-9). Borgogno pareggia i conti (11-11). La difesa biancorossa migliora e Boscaini bolla con un ace il + 3 (15-18). Barisciani chiama il time out. Al rientro il vantaggio incrementa con il centrale Fabi (16-20) decisivo. Prova a guadagnare terreno Mondovì mettendo a segno 3 punti consecutivi, ma Falabella  mobilita i suoi in panchina. Al rientro Amouah in battuta bleffa i monregalesi (19-22). Parusso sbaglia in battuta è + 3 per Geosat- Geovertical. Boscaini con diagonale immatricola il 24mo punto. Il pareggio parziale dei set arriva per  mano di capitan Giosa.

I lucani si portano ben presto in vantaggio di + 2 nel tie break. È un botta e risposta tra le squadre, è il  video check a decretare un tocco a muro degli ospiti e arriva così il vantaggio locale (5-4). La VBC incrementa lo vantaggio con Borgogno in battuta (8-4). Parusso cementa la palla a terra + 5 (10-5). Paoletti con diagonale stretta mette in difficoltà Fortunato (13-8). E’ sempre Paoletti che mette a segno il punto vincente e chiude definitivamente la gara , contro i lagonegresi che perdono solo nel finale di lucidità.

Portiamo a casa un punto dopo una lunga e sofferta battaglia, abbiamo avuto una buona reazione e non ci siamo scoraggiati nei momenti di difficoltà– le parole di Falabella a fine gara- la reazione è stata decisiva per un punto guadagnato contro una forte compagine, buona la prova del collettivo- continua Falabella- e ora testa a Taviano”.

VBC Mondovì-Geosat Geovertical Lagonegro 3-2 (25-19; 26-24; 26-28; 22-25;15-8)

VBC Mondovì: Menardo, Cattaneo 1, Bosio, Maccabruni, Parusso 13, Mercorio 9, Sordella, Prandi, Picco 5, Cortellazzi 4, Paoletti 30, Borgogno 19, All. Barisciani

Geosat Geovertical Lagonegro:  Kindgard 4, Milushev 9, Boscaini 18, Fabi 11, Giosa 10, Fortunato, Amouah 13, Maiorana 9,  Copelli, Leone, Porcelli. All. Falabella

NOTE: Lagonegro Muri 9, ace 4, errori in battuta 11,  in attacco 38%, in ricezione 50% (22%);

Mondovì Muri 13, ace 6, errori in battuta 16, in attacco 41%, in ricezione 49%(23%) .

Durata set : 24’ 31’, 32’, 26’, 15’,TOT H 2,08’

Arbitri: Masano, Lichelli

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard