Memorial “Giampaolo Ferrari”: Legnano si arrende alle campionesse d’Italia

PSG_2019_PREE_LEAD
Foto Ufficio Stampa Igor Volley Novara

Di Redazione

Esordio in negativo per le ragazze di Andrea Pistola al 1° memorial “Giampaolo Ferrari” nella semifinale contro l’Imoco Volley Conegliano, nella cornice del PalaIgor Gorgonzola. Le giallonere giocano in maniera distratta i primi due set, lasciandosi superare facilmente, per poi recuperare lucidità e lottare fino alla fine del match, terminato a favore della squadra avversaria per tre set a uno. Tra le giocatrici giallonere è Camilla Mingardi a mettere a terra più palloni (16 punti), eguagliata sul campo avversario da Kimberly Hill, seguita da Sonja Newcombe ancora positiva (10 punti per lei).
Le legnanesi sfideranno domani, la perdente della semifinale tra Igor Gorgonzola Novara e Unet E-Work Busto Arsizio per guadagnare il terzo posto del torneo. Per chi volesse presenziare all’incontro, i biglietti per la giornata di domani sono acquistabili al prezzo di 10 euro direttamente alla biglietteria del PalaIgor Gorgonzola.

La cronaca

Per la semifinale del Memorial, Andrea Pistola schiera in campo Caracuta in palleggio, Mingardi opposto, Degradi e Newcombe in diagonale, Ogoms e Pencova al centro e, come libero, Lussana. Risponde Conegliano con Wolosz in palleggio, Folie e Danesi al centro, Easy e Hill schiacciatrici, Fabris opposto e, come libero, De Gennaro.

Il primo set parte in maniera equilibrata, con dei botta e risposta molto intensi. Newcombe va a segno per il break del 7-8 a favore delle giallonere, ma Conegliano non si lascia distaccare troppo e torna subito sui suoi passi (11-11). Con Folie e Hill, l’Imoco Volley prende il sopravvento e mette a segno un gran numero di palloni consecutivi, favoriti da alcune distrazioni delle legnanesi (18-12). Nonostante la reazione delle ragazze di coach Pistola con l’ingresso di Drews, le pantere non si lasciano intimidire e conquistano con Hill il primo set (25-14).

Il secondo set parte in negativo per le lombarde: con un turno al servizio molto positivo delle gialloblu (due ace di Easy), Conegliano arriva a 11-2 senza troppi ostacoli per poi allungare sul 14-6. Un momento di distrazione rende le legnanesi fallose a rete e favorisce ulteriormente la scalata delle avversarie (17-7). Dopo alcuni scambi difficili Conegliano riesce a chiudere il secondo set 25-11.

Nel terzo set le giallonere cambiano mentalità e partono in positivo (6-7), lottando con le unghie e coi denti per mantenere il vantaggio (11-12). Un momento di black-out avversario a metà del set permette alle ragazze di coach Pistola di distaccare le pantere (15-20), allungando ulteriormente grazie al muro di Degradi (16-23). Legnano, poi, chiude il set in scioltezza (19-25).

Nel quarto parziale le giallonere, ancora cariche dal set precedente, guadagnano un buon vantaggio (4-9), mantenendosi a +4 per buona parte del set con gli attacchi positivi di Mingardi (11-15). Il ritmo di gioco si stabilizza nel momento in cui Conegliano recupera lucidità, pareggiando i conti (19-19). Una volta sistemato il muro, l’Imoco Volley non permette più alle giallonere di andare a segno in attacco e si porta avanti (21-19), ribaltando l’anadamento iniziale del set e chiudendo la partita (25-19).

Il commento

Camilla Mingardi (Sab Volley): “ La partita non è iniziata nel migliore dei modi per nessuno: sia a livello mentale che fisico, nei primi due set non c’è stata aggressività da parte nostra, nonostante sia questo il nostro punto di forza. Se dovessi provare a trovare qualcosa di positivo in questa gara è stato sicuramente il nostro forte cambio di mentalità nella seconda parte della partita, cosa che non era facile sia per come eravamo noi sia perchè avevamo di fronte una squadra molto forte. Per provare a vincere saremmo dovute partire da subito con la concentrazione di terzo e quarto set. Ciò che dobbiamo imparare è che in campionato non possiamo permetterci dei cali di concentrazione come quello di oggi, ma per fare bene è essenziale giocare al massimo caratterialmente e tecnicamente fin dal primo scambio.”

Il programma – 1° Memorial “Giampaolo Ferrari”

Sabato 7 ottobre
Ore 20 – semifinale Igor Gorgonzola Novara vs Unet E-Work Busto Arsizio

Domenica 8 ottobre
O
re 15 – Finale terzo/quarto posto:
Sab Volley Legnano Vs perdente della semifinale Igor Gorgonzola Novara vs Unet E-Work Busto Arsizio

A seguire – Finale primo posto:
Imoco Volley Conegliano Vs vincente della semifinale Igor Gorgonzola Novara vs Unet E-Work Busto Arsizio

Imoco Volley Conegliano – Sab Volley Legnano 3 – 1 (25-14, 25-11, 19-25, 25-19)

Arbitri: Braico e Venturi
Imoco:
Bricio ne, Fiori (L), Cella 2, Folie 11, Easy 4, Melandri 3, De Gennaro (L), Danesi 8, Papafotiou 4, Fabris 15, Wolosz 3, Hill 16, Nicoletti 2. All. Santarelli.
SAB:
Degradi 5, Bartesaghi, Lussana (L), Pencova 4, Cumino, Ogoms 7, Mingardi 16, Martinelli ne, Cecchetto, Caracuta, Newcombe 10, Drews 5. All. Pistola
Note:
Imoco: battute vincenti 8, battute sbagliate 7, attacco 37%, ricezione 58%-32%, muri 14, errori 22. SAB: battute vincenti 3, battute sbagliate 10, attacco 29%, ricezione 44%-27%, muri 7, errori 26.

(Fonte: comunicato stampa)

PSG_2019_PREE_LEAD