Campionati Europei Femminili, la terza giornata

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC
Cev.lu

Di Redazione

 

La terza giornata del Campionato Europeo di volley femminile ha riempito alcune caselle, ma non tutte in vista di una fase di accesso ai quarti di finale che si annuncia molto combattuta.

POOL A – L’Azerbaijan dimostra tutte le sue qualità ridimensionando la Polonia che era reduce da due vittorie e che viene battuta piuttosto nettamente dalle padrone di casa che ora sono al comando del girone con 6 punti. Anche la Germania vince bene con l’Ungheria, definitivamente eliminata: e dunque la partita di domani tra azere e tedesche diventa uno spareggio: All’Azerbaijan basta anche perdere al tie-break per essere primo nel girone. La Germania invece è costretta a vincere e prendere tre punti per scavalcare le padrone di casa.

Risultati

Ungheria-Azerbaijan 0-3 (23-25, 14-25, 16-25)

Polonia-Germania 3-2 (23-25, 25-15, 18-25, 25-23, 15-5)

Polonia-Ungheria 3-1 (25-22, 19-25, 25-17, 25-18)

Azerbaijan-Polonia 3-0 (25-14, 25-21, 25-23)

Germania-Ungheria 3-1 (25-21, 19-25, 25-21, 25-18

Classifica: Azerbaijan 6, Polonia 5, Germania 4, Ungheria 0.

Prossimo Turno

25 settembre: Germania-Azerbaijan ore 18.00

POOL B – L’Italia perde i suoi primi punti contro la Croazia ma solo dopo che il primo posto nel girone era stato messo al sicuro. L’Italia paradossalmente ai quarti potrà ritrovare proprio la Croazia che affronta nello spareggio di accessi al round finale l’Olanda. Bene la Bielorussia che estromette dalla competizione la Georgia, davvero debolissima e per la verità senza neppure un gran seguito di tifosi nonostante fosse il paese organizzatore.

Risultati

Italia-Georgia 3-0 (25-14, 25-12, 25-12)

Bielorussia-Croazia 3-2 (10-25, 15-25, 25-21, 25-20, 15-9)

Georgia-Croazia 1-3 (25-12, 25-13, 23-25, 25-23)

Italia-Bielorussia 3-1 (27-25, 25-18, 18-25, 25-21)

Georgia-Bielorussia (8-25, 11-25, 12-25),

Italia-Croazia 3-2 (25-23, 25-21, 19-25, 10-25, 15-11)

Classifica Finale – Italia 8, Croazia 6, Bielorussia 5, Georgia 0.

POOL C – Anche in questo girone situazione estremamente fluida. Se la Russia ha ottenuto due vittorie importanti, la Bulgaria con due successi al tie-break potrebbe addirittura estromettere dal primo posto le zarine nello scontro diretto in programma nell’ultima giornata. Altrettanto decisiva la sfida tra Turchia e Ucraina, chi vince nello scontro diretto in qualche modo passa il turno.

Risultati

Ucraina-Russia 2-3 (18-25, 25-20, 23-25, 25-23, 13-15)

Bulgaria-Ucraina 3-2 (25-23, 21-25, 23-25, 25-11, 15-4)

Turchia-Russia 1-3 (23-25, 25-20, 23-25, 20-25)

Bulgaria-Turchia 3-2 (25-17, 10-25, 25-16, 20-25, 20-18)

Classifica: Russia 5, Bulgaria 4, Ucraina 2, Turchia 1.

Prossimo Turno

25 settembre: Russia-Bulgaria ore 15.30

25 settembre: Turchia-Ucraina ore 20.30

POOL D – La Serbia è l’unica squadra tra le big impegnate a sfoggiare un perentorio nove punti in classifica. Tre vittorie e un solo set concesso alle avversarie incontrate fin qui. Una bella dimostrazione di forza da parte della Boskovic e delle sue compagne capace di esprimere un gioco davvero molto aggressivo.

Niente da fare per il Belgio che torna a casa: l’Olanda seconda classificata ha un cliente molto scomodo nella Croazia per accedere ai quarti mentre la Repubblica Ceca affronterà in un altro match dal pronostico non semplice la Bielorussia.

Risultati

Serbia-Repubblica Ceca 3-0 (25-22, 25-16, 25-23)

Olanda-Belgio (23-25, 25-12, 25-21, 25-15)

Repubblica Ceca-Belgio 3-1 (19-25, 25-23, 28-26, 25-19)

Belgio-Serbia 1-3 (26-24, 20-25, 22-25, 21-25)

Repubblica Ceca-Olanda Rep. Ceca-Olanda 1-3 (21-25, 15-25, 25-21, 22-25)

Classifica Finale – Serbia 9, Olanda 6, Repubblica Ceca 3, Belgio 0.

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC

Commenta per primo

Lascia un commento