Geosat Geovertical Lagonegro, la Serie A2 riparte da Bergamo

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Rinascitavolley.it

Di Redazione

Subito match impegnativo per i biancorossi della Geosat Geovertical Lagonegro che affrontano Bergamo con una squadra non al completo: mister Falabella, che dovrà fare a meno degli indisponibili De Paola e Hodges.

Biancorossi che partono con la consapevolezza di dover affrontare un match complicato e difficile, ma sicuramente hanno l’obiettivo di portare a casa i primi tre sudatissimi punti stagionali. Non sarà semplice perché la Caloni Agnelli è sicuramente una delle papabili alla promozione, che già lo scorso anno ha sfiorato fermandosi in gara 5 dei play off contro Castellana.

“E’ un esordio molto difficile, – spiega il tecnico lagonegrese Falabella – andiamo a Bergamo, a giocare contro una squadra che ha mantenuto una base solida rispetto al sestetto della scorsa stagione. È una delle squadre che esprime la miglior pallavolo in questo momento. La cosa più temibile che hanno, è sicuramente la diagonale, composta da Hoongendoorn e Jovanovic: entrambi sono a Bergamo da gennaio dello scorso anno e sono la forza di questa compagine. L’altro punto di forza è Pierotti, uno dei giovani ricettori italiani più interessanti in questo momento”.

I lagonegresi, dal loro canto, partono al termine di una settimana di lavoro proficua. Mercoledì scorso c’è stato l’ultimo allenamento congiunto con il Lamezia, che ha fornito a Falabella ulteriori indicazioni a cui si sono aggiunte le solite sedute di rifinitura in preparazione alla gara di domenica.

“Inizia un nuovo campionato e una nuova avventura – commenta un trepidante Presidente Carlomagno che insieme ai tantissimi sostenitori biancorossi non vede l’ora di vedere all’opera la nuova squadra – inizia il nostro lungo ed entusiasmante viaggio, che contiamo possa lasciar impresse, anche quest’anno, molte emozioni dentro e fuori gli spogliatoi”.

(Fonte: Comunicato Stampa)

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC

Commenta per primo

Lascia un commento