A2 Femminile: Un ottimo Club Italia CRAI esce sconfitto in quattro set dal primo test match della sua stagione

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto Ufficio Stampa Club Italia CRAI

Di Redazione

Un ottimo Club Italia CRAI esce sconfitto in quattro set dal primo test match della sua stagione, dopo aver messo a lungo in difficoltà la Unet E-Work Busto Arsizio di Serie A1 nella semifinale del Trofeo “Mimmo Bellomo” di Castellanza. Dopo un primo set di rodaggio, le azzurre dimostrano una grande capacità di reazione rimontando dal 10-4 nel secondo set e chiudendolo sul 25-23; il terzo set è tutto a favore delle bustocche, ma nel quarto il Club Italia spaventa le avversarie e resta avanti fino al 14-18 prima di arrendersi in volata.
Benché la squadra della Federazione Italiana Pallavolo sia ancora in pieno rodaggio, il coach azzurro Massimo Bellano trova già ottime risposte da tutte le attaccanti: la top scorer è Elena Pietrini con 14 punti, ma è molto positiva anche la prova di Sylvia Nwakalor (12) e Terry Enweonwu (13). Da sottolineare l’ottimo impatto di Elisa Tonello, schierata da libero a partire dal secondo set, e di Adhuoljok Malual, autrice di 4 muri-punto. Precisa la regia di Morello e preziosi i contributi di tutte le altre: Fahr, De Bortoli, Cortella, Mangani, Bulovic, Turco e Omoruyi. Buona, in particolare, la prova delle azzurre a muro, mentre sono ancora troppi gli errori in battuta, ben 23. Tenuta precauzionalmente a riposo Marina Lubian (fresca della nomina a capitano), ancora in fase di recupero dopo le fatiche “mondiali”.
Grande emozione di tutto il gruppo del Club Italia a inizio gara per l’abbraccio con le tante ex della partita: Vittoria Piani e Alexandra Botezat, fino allo scorso anno in maglia azzurra, hanno dato un importante apporto alla causa bustocca, anche se la più decisiva tra le biancorosse è stata la statunitense Sara Wilhite, miglior marcatrice della gara con 17 punti.
Il Club Italia CRAI tornerà in campo domenica 24 settembre alle 15 nella finale per il terzo posto del Trofeo Bellomo contro la Millenium Brescia; prima, però, le azzurre affronteranno un altro test amichevole, sabato 23 al Centro Pavesi FIPAV di Milano (ore 17.30) contro la Eurospin Ford Sara Pinerolo di serie B1.
La cronaca:
Il primo sestetto stagionale del Club Italia CRAI è formato da Morello in palleggio, Nwakalor opposto, Malual e Fahr centrali, Pietrini e Enweonwu schiacciatrici, con De Bortoli come libero. La UYBA, che deve rinunciare a Berti, presenta al centro l’altra ex azzurra Botezat in diagonale con Stufi; Dall’Igna è la palleggiatrice, Diouf l’opposto, Wilhite e Gennari le bande e Spirito il libero.
Partono bene le azzurre (1-3), con Malual che piazza subito due muri-punto; Busto Arsizio recupera subito, ma il Club Italia risponde colpo su colpo (6-7). A scavare il primo break della partita è Valentina Diouf, che con due servizi e un attacco vincente porta la UYBA sul 13-10; malgrado il time out chiamato da Bellano, la fuga bustocca prosegue fino al 16-10. L’ingresso di Mangani per Enweonwu non cambia il copione del set, che Busto conduce saldamente (20-13) fino al punto del 25-16 messo a segno ancora da Diouf.
In avvio di secondo set Nwakalor prova a farsi sentire in attacco, ma la UYBA scappa presto sul 7-3 e Stufi sigla il muro del 10-4 che convince Bellano a fermare ancora il gioco e inserire Tonello. Il Club Italia reagisce con il turno di battuta di Morello (11-7) e lima ulteriormente lo svantaggio con Fahr (14-11), fino ad arrivare a un passo dalla parità con un muro della stessa Morello: 15-14. La rimonta si completa grazie a un ace di Cortella che, appena entrata, firma il 16-16; Malual e Nwakalor propiziano poi il break azzurro per il 18-20. Busto prova la reazione, ma Enweonwu firma il 20-23 e Nwakalor si procura tre set point: le biancorosse ne annullano due, poi ci pensa Enweonwu a mettere a terra il pallone del 23-25.
La risposta della UYBA non si fa attendere nel terzo set: subito 3-0 sul servizio di Botezat, poi 10-2 sul turno di Gennari. Bellano prova il doppio cambio con Turco e Omoruyi, ma stavolta il Club Italia non riesce a ribaltare il risultato: Busto, anzi, vola sul 16-5 con Botezat e sul 20-7 grazie a un errore di Nwakalor, prima della chiusura affidata ancora a Botezat (25-11).
Nel quarto set – con Piani in campo dall’inizio nelle file di Busto – il Club Italia torna a macinare gioco, portandosi sull’1-3 con Pietrini e sul 5-7 con un altro gran muro di Nwakalor. Il vantaggio aumenta fino all’8-11 ancora con Pietrini, ed Enweonwu (13-16) mantiene avanti le azzurre; quando il Club Italia scappa sul 14-18 sembrano spalancarsi le porte del tie break, ma dopo il time out chiamato da Mencarelli Busto cancella l’intero gap, portandosi sul 18-18 grazie al servizio di Wilhite. Nella volata finale ancora la statunitense conquista il 21-19, aiutata dalla battuta di Negretti, e Gennari a muro fa 23-20; Piani si procura due match point, Pietrini annulla il primo ma Stufi chiude l’incontro con l’attacco del 25-23.
Massimo Bellano (all. Club Italia CRAI): Per noi è stato un inizio molto positivo, perché era il primissimo test della stagione e non era facile giocarlo contro una squadra quasi al completo come Busto. Siamo stati bravi a reagire con spregiudicatezza dopo il primo set, evitando una brutta sconfitta. Quando diamo continuità alla ricezione e siamo incisivi in battuta possiamo fare molto bene. C’è da dire che siamo ancora in una fase embrionale della preparazione, molte cose non le abbiamo provate quasi per niente, come la battuta; ma per ora va bene così”.
Sylvia Nwakalor (Club Italia CRAI): Sono contenta, per essere la prima partita è andata molto bene. Sicuramente abbiamo da lavorare su alcune cose, ma siamo tutte convinte che con l’allenamento riusciremo a trovare la giusta armonia e il valore della squadra verrà fuori”.
Unet E-Work Busto Arsizio-Club Italia CRAI 3-1 (25-16, 23-25, 25-11, 25-23)
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 4, Stufi 9, Monza ne, Peruzzo ne, Spirito (L), Gennari 12, Dall’Igna, Wilhite 17, Badini ne, Diouf 11, Berti ne, Negretti 1, Botezat 7. All. Mencarelli.
Club Italia CRAI: Enweonwu 13, Fucka ne, Malual 7, Morello 4, Lubian ne, Cortella 1, Pietrini 14, Omoruyi, De Bortoli (L), Tonello (L), Turco, Fahr 8, Nwakalor 12, Mangani 1, Bulovic. All. Bellano.
Arbitri: Micali e Marconi.
Note: Spettatori 250 circa. Busto A.: battute vincenti 9, battute sbagliate 9, attacco 54%, ricezione 55%-30%, muri 6, errori 15. Club Italia: battute vincenti 3, battute sbagliate 23, attacco 49%, ricezione 51%-30%, muri 8, errori 37.
(Fonte: comunicato stampa)
Sandlovers_LEADERBOARD