Mosca Bruno Bolzano: battaglia vera al PalaResia contro gli slovacchi del Prievidza

LEAD_Alfapaint_istit
Foto Francesco Servadio

Di Redazione

Prima uscita al PalaResia per il Mosca Bruno Bolzano coronata da un successo contro gli slovacchi del Prievidza. Sul parquet del palasport di via Resia i ragazzi di Andrea Burattini hanno disputato un match amichevole contro la formazione allenata dall’ex centrale di Trentino Volley e della Sisley Treviso, Richard Nemec, superandola in tre set. Anche se la vera amichevole era finita dopo tre set, i primi, tutti vinti dal sestetto bolzanino che poi nella seconda parte di questo impegno ha lasciato campo ai più giovani.

Nell’ultimo impegno amichevole prima dell’esordio in A2, il prossimo martedì 26 settembre alle 20.30 al PalaResia contro il Tuscania, si è vista una partita interessante e molto combattuta. Nella quale spiccano i 18 punti del best scorer Zappoli, autore di una prestazione ottima in attacco (57%) durante tutti i cinque parziali, così come Boswinkel – uscito dopo tre set – e mattatore in avvio chiudendo con 16 punti personali (52% in attacco). Prestazione di alto livello anche per Alessandro Paoli, con il centrale trentino che sfonda la doppia cifra (11 punti) dopo una bella prova completa in tutti i fondamentali: 58% in attacco, due muri e due ace. In casa Prievidza buone cose si sono viste dal centrale Ludma (19 punti) e dall’opposto brasiliano Da Silva Marcilio.

In avvio coach Andrea Burattini manda in campo un sestetto con Quartarone in palleggio, Boswinkel opposto, Zappoli e Galabinov schiacciatori, Paoli e Bressan centrali con Thei libero. Il primo parziale è praticamente l’elogio dell’equilibrio, con i due sestetti a braccetto fin da subito (8-7). Le due squadre proseguono su binari paralleli (16-16), fra allunghi (21-18) e contro allunghi (21-22) si arriva ai vantaggi dove è Galabinov a chiudere per gli altoatesini.

Nel secondo parziale le cose cambiano, l’equilibrio regna solamente in avvio (8-6) e poi sono i padroni di casa a sprintare (16-12) andando a prendere in mano le redini dell’incontro. Nel finale (21-18) basta controllare per aggiudicarsi il parziale.

Nel terzo set si torna a combattere palla su palla (7-8 e 16-15), ma nel finale Boswinkel piazza l’accelerata che permette (21-18) al Mosca Bruno Bolzano di andare a chiudere senza patemi. Dal quarto set spazio a Candeago in posto-4, Spagnuolo in palleggio, Bleggi al centro e Baldazzi opposto, dando giustamente a tutti loro campo per incamerare ritmo partita ed esperienza preziosa.

Gli ospiti ne approfittano e nel quarto parziale mettono subito il naso avanti (3-8 e 13-16), dovendo poi solamente controllare nel finale (16-21). La reazione dei giovani altoatesini arriva durante il tie-break.

Dopo una partenza anche a favore del Prievidza (2-5) il Mosca Bruno Bolzano reagisce ed impatta, mettendo poi la freccia sul 10-8. La parte finale di match è bella tirata e combattuta (11-12), con il colpo di reni finale che premia, almeno in questo parziale di allenamento, gli slovacchi.

Ora al lavoro nella giornata di oggi e domani, prima di un fine settimana nel quale guardare i risultati degli altri incontri della prima giornata di serie A2. Perché il match contro il Tuscania per i ragazzi di Burattini è in programma alle 20.30 di martedì 26 settembre al PalaResia di Bolzano.

MOSCA BRUNO BOLZANO-PRIEVIDZA 3-2 (32-30, 25-20, 25-23, 18-25, 13-25)

MOSCA BRUNO BOLZANO: Quartarone 5, Boswinkel 16, Zappoli 18, Galabinov 8, Bressan 8, Paoli 11, Thei (L); Villotti (L), Candeago 5, Spagnuolo 3, Bleggi 3, Baldazzi 4. Allenatore: Andrea Burattini.

VK PRIEVIDZA: Toobal 3, Da Silva Marcilio 15, Kube 9, Laane 6, Ludma 19, Simko 8, Nemec (L); Javorcik 7, Jancura 1, Judra 5. Ne: Stepanek. Allenatore: Richard Nemec.

ARBITRI: Petrera di Bolzano e Sabia di Potenza.

DURATA SET: 30′, 21′, 23′, 21′, 13′.

Bolzano: 5 ace, 14 muri, 18 errori in battuta, 13 errori di gioco, 48% in attacco, 49% di ricezione positiva con il 22% di perfette.

Prievidza: 7 ace, 9 muri, 18 errori in battuta, 9 errori in attacco, 44% in attacco, 52% di ricezione positiva con il 31% di perfette.

(Fonte: comunicato stampa)

LEAD_Alfapaint_istit