Lega Volley Femminile: Fabris dà l’avvio al nuovo triennio di presidenza di Lega

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
Foto LVF

Di Redazione

Si è composto lunedì scorso il nuovo Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo Serie A Femminile.

La riconferma, con 26 voti su 26 nell’Assemblea elettiva, per il settimo mandato consecutivo alla guida del movimento di vertice femminile italiano è il momento per Mauro Fabris di riflettere sul recente passato e aprire nuovi orizzonti.

Il risultato dell’elezione sinceramente non me l’aspettavo, è veramente una grande soddisfazione che pure a scrutinio segreto, come ho chiesto che fosse, tutte e 26 le Società abbiano votato per me. È la prova che si è lavorato bene, anche nei momenti difficili, insieme ai CdA che mi hanno accompagnato in questi anni. Un lavoro mirato a ridare credibilità alla Lega: senza questo sforzo il movimento di vertice rosa italiano non avrebbe raggiunto i risultati, secondo me straordinari, che ha raggiunto. Risultati che nascono da investitori tornati a credere fortemente nella pallavolo italiana“.

L’ultimo biennio è stato importante: l’introduzione del VideoCheck in A1, il cambio di orario delle partite dalle 18.00 alle 17.00 – elemento che ha contribuito a far crescere i numeri del pubblico live -, il rinnovo della Convenzione con la Fipav e del contratto con Rai Sport. La stabilità dei Club di Serie A2 è un altro motivo di orgoglio e la prova del lavoro positivo che è stato fatto. La crescita non è solo nei numeri di pubblico, televisivi, ‘social’, ma anche, a detta di tutti gli addetti ai lavori, di qualità dei Campionati. Sempre più stelle straniere vi approdano, le giocatrici italiane vi maturano e si impongono definitivamente, tanto che – mi piace sottolinearlo – la Nazionale che disputerà gli Europei e che attendiamo a Baku per un ottimo risultato è composta da sole giocatrici che militano in Club italiani, a differenza di quanto capitava anni fa“.

Del CdA di Lega, in carica per il prossimo triennio, fanno parte anche Massimo Boselli Botturi, Piero Garbellotto e Alessandra Marzari per la Serie A1, Roberto Postal e Filippo Vergnano per la Serie A2. Cinque presidenti di altrettanti Club da prendere a modello per solidità economica.

La Lega è tornata credibile, proprio i presidenti che prima si riteneva pensassero solo alla propria Società e considerassero la Lega come un fastidio, ora le riconoscono capacità di guida del movimento e partecipano attivamente alla vita del Consorzio. Per me l’ingresso di cinque presidenti in CdA è elemento di grande stimolo, conforto, aiuto, perché con loro credo che avremo molta più forza nei confronti del mondo internazionale della pallavolo. I nostri interlocutori capiranno di avere davanti persone che nella vita privata sono grandi imprenditori e professionisti e che se hanno deciso di investire nella pallavolo è perché ritengono sia il miglior veicolo per comunicare ciò che sta loro più a cuore, in termini di comunicazione e di valori“.

Gli obiettivi per il prossimo triennio? Innanzitutto riconfermare tutto ciò che abbiamo fatto nell’ultimo biennio: dal matrimonio con Samsung, all’esperienza con GICAM: quindi rafforzare il progetto di LVF TV, grazie anche al cambio del partner tecnologico, creare una struttura per realizzare nuovi palazzetti in Italia, costruire una Società di servizi per riempire tali palazzetti non solo di appuntamenti sportivi ma di tanti altri eventi, persino acquistare una nuova sede su Milano per dare l’immagine di una realtà che si consolida. L’impegno sarà garantito dalla qualità dalle persone che con me lavoreranno in CdA. Con l’annata che abbiamo davanti, sicuramente straordinaria, avremo davvero il modo di compiere quel passo, quel salto in avanti che abbiamo in mente“.

Abbiamo dei limiti, a partire dalla durata della stagione, ma intendiamo superarli con proposte che fanno parte del programma che ho presentato ai Club: tornei che abbiano significato proprio, come ad esempio qualificazioni alla Coppa Italia, per giocare oltre i 6 mesi che CEV e FIVB ci lasciano e che anzi ci decurtano. Non siamo d’accordo sull’impostazione del calendario internazionale ed è su questo che ci batteremo in futuro, ribadendo il fatto che se non cambia il programma di attività internazionali i Club italiani non parteciperanno alle Coppe Europee per l’annata 2018-19. Infine sono rimasto molto soddisfatto dal contributo fattivo, vivace e attento delle nuove 8 Società di Serie A2 sin dall’Assemblea di lunedì. Una platea di persone che hanno capito perfettamente cos’è la Serie A e che per crescere è necessario inseguire obiettivi importanti: entrare in LVF TV, innalzare il livello tecnico del Campionato, superare soprattutto le difficoltà create dalla Federazione che ha imposto una riforma che non volevamo, indicendo un torneo a 20 squadre. Metà dei Club che avevano acquisito il diritto a partecipare all’A2 hanno rinunciato all’iscrizione. Dovremo lavorare per ricondurre la Federazione al buon senso e tornare a disputare un Campionato con un numero congruo di squadra, condizione indispensabile per la crescita del torneo e delle singole Società che vi partecipano“.

IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE:
PRESIDENTE
Mauro Fabris è nato a Camisano Vicentino (VI) nel 1958. Laureato in Economia e Commercio presso l’Università di Verona. Dal 2006 è Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Nel settembre del 2017 è rieletto per il settimo mandato consecutivo. Da febbraio 2015 nominato Vice Presidente e componente del CdA di Strada dei Parchi SpA. Da giugno 2013 al dicembre 2014 ha ricoperto l’incarico, su proposta del pool di aziende private che lo compongono, di Presidente del Consorzio Venezia Nuova. Da agosto 2009 nominato dal Governo Commissario straordinario per le opere di accesso e galleria di base del Brennero. Dal 2006 al 2008 è stato componente della Commissione IX^ Lavori Pubblici e Trasporti della Camera dei Deputati; firmatario di una serie di Proposte di Legge riguardanti le infrastrutture e l’ambiente. Senatore nella XIV^ Legislatura (2001-2006), è stato Vice Presidente della Commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni del Senato della Repubblica. Deputato nella XIII^ Legislatura (1996-2001), è stato componente della VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati, Segretario della Commissione Bicamerale di inchiesta sul ciclo dei rifiuti. Per due volte Sottosegretario al Ministero dei LL.PP (1998-2000), ha fatto parte del Comitato Interministeriale per la riforma delle procedure della Valutazione di Impatto Ambientale (Via) e ha seguito su delega del Ministro l’approvazione del Piano Nazionale dei Trasporti e della Logistica. Ha lavorato alla realizzazione in tutta Italia dello Sportello unico per l’impresa. Dal 1990 al 1995 è stato Presidente dell’Aeroporto Civile di Vicenza.

CONSIGLIERI SERIE A1
Massimo Boselli Botturi, 53 anni, coniugato con due figlie, è laureato in Economia e Commercio. Imprenditore, editore, giornalista professionista. Appassionato di pallavolo, nel 2004 entra come Sponsor nel Copra Volley Piacenza di Serie A1 maschile. Nel 2007 diventa consigliere di amministrazione della stessa Società con la quale nel 2009 vince lo Scudetto e la Supercoppa. Nel 2008 fa nascere la VBC Pallavolo Rosa Casalmaggiore che il primo anno milita in B2. Nel 2009 ne assume la presidenza che dura tuttora. Col nome di ‘Pomì Casalmaggiore’ la squadra scala le categorie e nel 2013 approda in A1. Nel 2015 la Pomì vince lo Scudetto, nel 2016 Supercoppa e Champions League. Nel Sand Volley è Campione d’Italia nel 2015 e nel 2017. Dal 2015 al 2017 Massimo Boselli Botturi ricopre il ruolo di vicepresidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile.

Piero Garbellotto è entrato nell’azienda di famiglia, che dal 1775 produce Botti e Barriques in legno, come impiegato, compie tutto il percorso formativo e d’esperienza, che lo porta nel 2003 a diventare direttore commerciale, nel 2007 Consigliere Delegato e dal 2013 Amministratore Delegato (CEO). In tale periodo l’azienda consegue una crescita costante, grazie alla penetrazione nei mercati esteri e allo sviluppo di nuovi prodotti e brevetti. Dal 2014 a seguito dell’acquisizione di un concorrente estero l’azienda diviene un gruppo, leader mondiale del settore. Nel 2012 con alcuni imprenditori del territorio fonda l’Imoco Volley, squadra di volley femminile che milita da protagonista nel massimo Campionato e nelle Coppe Europee. Ad oggi è la prima squadra di volley italiano per pubblico, con oltre 80.000 presenze annue al PalaVerde. È detentrice della Coppa Italia e Supercoppa Italiana, vinse il titolo di Campione d’Italia nella stagione 2016-17.

Alessandra Marzari si è laureata con lode nel 1986 in Medicina e Chirurgia e specializzata nel 1991 in Chirurgia d’Urgenza di Pronto Soccorso a pieni voti. Dirigente medico presso il Pronto Soccorso del Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda Ca’ Granda di Milano. Dal 2008 ricopre il ruolo di Presidente del Consorzio Vero Volley: unica realtà in Europa ad avere due squadre nelle massime serie del volley nazionale. Dal 2011 è relatrice del Programma Executive & Management dello Sport presso la SDA Bocconi e speaker del FIFA Master. Dal 2012 gestisce il Palazzetto dello Sport di Monza. Dal 2016 è Responsabile del neonato “Gruppo di Lavoro Sport” di Assolombarda. Insignita del “Leone d’Oro” ai China Awards 2014 e del “Giovannino d’Oro” nel 2016, benemerenza del Comune di Monza per cittadini meritevoli.

CONSIGLIERI SERIE A2
Roberto Postal è nato a Trento il 3 luglio del 1952 ed è laureato in Ingegneria Elettronica. La sua carriera professionale è legata principalmente al nome di Delta Informatica, importante azienda trentina di cui è socio fondatore e consigliere che opera da oltre trentacinque anni nel campo dell’Information Technology e della consulenza aziendale. Postal entra nel mondo della pallavolo come dirigente e sponsor del Torrefranca attorno alla metà degli anni novanta. Dal 2004 al 2007 fa inoltre parte del consiglio di amministrazione del Trento Calcio. La svolta arriva nel 2008. Postal, da sempre grande appassionato di pallavolo, decide di intraprendere una nuova strada, ‘sganciando’ la prima squadra dal Torrefranca per creare una nuova società e riunire in un’unica realtà le migliori atlete regionali. Nasce così la Trentino Rosa. Nel 2009/2010, in sinergia con Trentino Volley, la squadra raggiunge i playoff di B1 e l’anno successivo domina il campionato salendo in A2. Problemi di natura economica, però, costringono la Trentino Rosa a dover rinunciare, a malincuore, al coronamento del proprio sogno, quello di disputare la seconda serie nazionale. La società è costretta a fermarsi (cedendo i diritti), ma per poco tempo, e comunque mantenendo in vita il titolo sportivo del Torrefranca, potendo ripartire così, nel 2012/2013, nuovamente dalla B1. Nel 2013/2014 il sogno si avvera: successo storico in Coppa Italia di B1, primo posto in campionato e vittoria dei playoff che vale la promozione in A2, Campionato che quest’anno la Delta Informatica Trentino disputerà per il quarto anno consecutivo.

Filippo Vergnano è nato a Moncalieri (To) il 19 settembre 1964. Laureato in Giurisprudenza, esercita la professione di avvocato civilista a Torino. Da sempre appassionato di tutti gli sport, si avvicina alla pallavolo nei primi anni 2000 quando la Pallavolo Chieri scala le categorie arrivando fino all’A1. Da tifoso crea con un gruppo di amici il comitato “In alto con Chieri”, inventandosi una serie di iniziative per sostenere e promuovere la pallavolo chierese. Nel 2005 pubblica il libro “Il volo del galletto. La favola della Città del Volley Rosa vista dagli occhi di un tifoso”. Nel 2009, partendo dall’esperienza del comitato, è fra i fondatori del Chieri ’76, di cui diventa presidente. La nuova società inizia il suo cammino in B2, salendo in B1 nel 2011 e in A2 nel 2015. Nel 2016 al termine del primo campionato di A2 Vergnano entra nel cda della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Fra i tratti distintivi che Filippo Vergnano ha dato al Chieri ’76 c’è l’attenzione al sociale attraverso il sitting volley, settore della società attivo fin dal 2013 con una serie di lodevoli progetti e attività sul territorio.

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard