A2 Maschile: Reggio Emilia si arrende a Piacenza

Sandlovers_LEADERBOARD
Foto Ufficio Stampa Volley Tricolore Reggio Emilia

Di Redazione

Ultimo allenamento congiunto per la formazione di Henki Held. I suoi ragazzi si sono misurati con la formazione di SuperLega di Piacenza, per un giorno è tornato a “casa” Arthur Kody, ex opposto del Volley Tricolore che quest’anno veste di colori di Piacenza. Prestazione a tratti positiva e a tratti meno ma non bisogna scoraggiarsi, il lavoro continua e ci si prepara per la prima di campionato.

La Partita 3-1 in apertura del test match tra la formazione del Volley Tricolore e LPR Piacenza, Reggio Emilia in vantaggio e continua a macinare punti grazie a una serie di ottimi muri. La Conad Volley Tricolore si mantiene alla guida del set con un vantaggio di 4 punti. Dalla panchina di Piacenza viene chiamato il primo timeout, le formazioni tornano in campo e la squadra ospite si porta in vantaggio. Ace di Samuel Onwuelo che porta a casa il 15° punto reggiano ma arriva anche l’ace di Alletti per Piacenza. È la formazione ospite che si aggiudica il set per 18-25.

Inizia il secondo set, il Volley Tricolore parte bene e arriva un altro ace firmato Onwuelo, 4-3. La situazione si ribalta e Piacenza, sul 6-10, costringe al timeout Reggio Emilia. Primo cambio reggiano, sale Ippolito per Bellini, errore in battuta per Piacenza che regala punto e palla al Volley Tricolore. Altro cambio: in battuta sale Tim Held per Sesto, l’azione termina in favore degli ospiti e Capitan Sesto torna in campo. La Conad insegue per 16-22, arriva il punto di Nicola Sesto ma il set termina a favore di Piacenza per 18-25.

Primo punto per il Volley tricolore, ace di Lorenz Koraimann! I reggiani si fanno sentire e con un altro ace, questa volta di Onwuelo, conquistano la parità. Qualche errore di troppo in battuta per entrambe le formazioni, Piacenza abbassa la guardi e i ragazzi di coach Held ne approfittano. Cambio di regista, sale Bonante per Iglesias sull’8-7, Reggio Emilia in vantaggio. Ace anche per Andrea Ippolito che, sull’15-12, costringe Piacenza al timeout. Qualche scambio e gli ospiti recuperano e ottengono il +1, timeout chiesto dallo staff reggiano, le squadre tornano in campo e la LPR sale a +3. Match ball per gli ospiti che sono stati graziati dal nastro sulla battuta di Kody, prima occasione di chiusura annullata e Onwuelo in battuta. Il set termina 21-25, Piacenza vince l’incontro per 0-3.

Come da accordi la squadre giocano il quarto set, coach Held cambia la diagonale e partono Bonante e Cester. Cambio nelle file reggiane, sale Held per Ippolito sul 3-8. Volley Tricolore insegue, pipe di Bellini che segna il 7° punto per i suoi. Timeout chiesto da Henky Held, la formazione piacentina si è guadagnata un margine di 7 punti e mantiene il vantaggio. I reggiani non cedono ma Piacenza va verso la chiusura, 17-22. È per Piacenza anche questo set, chiude per 18-25.

CONAD VOLLEY TRICOLORE – WIXO LPR PIACENZA 0-4 (18-25,18-25, 21-25, 18-25)

Reggio Emilia: Raffaele (L), Held 1, Iglesias, Sesto 3, Arienti, Bortolozzo 4, Bellini 11, Bonante, Ferrari, Ippolito 3, Onwuelo 20, Cester 2, Morgese (L), Koraimann 6. Allenatore: Held.

Piacenza: Manià (L), Parodi 8, Alletti 3, Giuliani (L), Marshall 4, Di Martino 1, Baranowick 5, Kody24, Yosifov 13, Hershko 9, Fei, Cottarelli. Allenatore: Giuliani.

Note: durata set: 0.22, 0.23, 0.25, 0.20 totale: 1.30 . Reggio Emilia: ace 5, errori battuta 18, muri 10, errori avversari 25. Piacenza: ace 10, errori battuta 16, muri 14, errori avversari 33.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD