Campionati Europei: i commenti dopo Italia-Belgio

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE
foto CEV

Di Redazione

Rammarico e delusione sul volto degli Azzurri al termine di Italia-Belgio, sconfitta purtroppo che è valsa l’eliminazione ai quarti di finale di questa 30esima edizione dei Campionati Europei.

BLENGINI: “Abbiamo trovato un avversario molto solido, eravamo purtroppo preparati a certe situazioni, i due martelli giocano in maniera aggressiva, riuscendo ad attaccare la palla anche quattro volte consecutivamente. Noi da parte nostra abbiamo avuto grosse difficoltà in attacco e non siamo mai riusciti a cambiare l’inerzia della partita. Al servizio poi abbiamo commesso troppi errori, molte cose ci sono risultate difficili e questo non ci ha permesso di rimanere attaccati nel punteggio. Sono parecchio dispiaciuto, mi sembra ovvio. Come sempre, alla fine di una manifestazione ci sarà da ragionare e riflettere. Sappiamo che abbiamo della strada da fare.”

MAZZONE: “Quel poco che abbiamo fatto siamo riusciti a farlo nel primo e nel terzo set. Abbiamo commesso davvero troppi errori in battuta, mentre loro prendevano tutto. Noi siamo andati male in contrattacco e a muro; non siamo mai riusciti a trovare le giuste contromisure. Non credo ci sia molto da aggiungere.”

LANZA: Nulla è andato come pensavamo e speravamo, loro hanno giocato una partita davvero ottima, mentre noi no. Ogni volta che succede una gara così non riesco davvero a capacitarmi di come possa essere possibile; abbiamo tentato una reazione, ma non siamo mai riusciti a trovare delle contromisure. Siamo entrati in campo con la stessa voglia di sempre, ma purtroppo non ci è riuscito di fare una bella partita”.

ANTONOV: Conoscevamo il loro valore, ma noi eravamo determinati, volevamo continuare a far bene, ma purtroppo non ci siamo riusciti, non è bastato. Loro hanno fatto una gran partita, non c’è che dire. Ci dispiace molto.

(Fonte: comunicato stampa)

Sandlovers_LEADERBOARD