Mnf Summer Fest: torneo Nazionale Green Volley 3vs3

Sandlovers_LEADERBOARD

Di Redazione

Che la Summer Fest 2017 sarebbe stata un’edizione “storica” lo si poteva capire dalla data. Quindici anni dal primo “pionieristico” evento organizzato a Migliarino Pisano, quindici edizioni in cui il torneo è diventato un appuntamento estivo atteso e seguito, in grado di registrare costantemente il tutto esaurito e di muovere atleti ed atlete da tutta la Toscana e da altre regioni d’Italia, dalla Lombardia al Lazio, dal Trentino Alto Adige al Veneto.

La kermesse ha rispettato in pieno le grandi aspettative anche nel concreto svolgersi. Due giorni di caldo e sole, una suggestiva parità nel gran numero di squadre (ottantaquattro maschili e altrettante femminili), una organizzazione impeccabile a cura sia di Sangiuliano Sport, che da cinque anni ospita il torneo sul campo del “Giovanni Bui” di Sangiuliano Terme, sia del Migliarino Volley e dei ragazzi Mnf, attenti alla parte sportiva ma anche dell’accoglienza e ristoro partecipanti. Grande soddisfazione da parte di tutti, amministrazione comunale compresa, per aver rispettato al cento per cento le nuove disposizioni prefettizie in materia di ordine pubblico e normative sulle feste all’aperto: la visita dell’apposita commissione, avvenuta in prossimità dell’evento, non ha rilevato irregolarità, dando il via libera ad una “Summer Fest 2.0” con divieto di bottiglie di vetro e lattine, certificazione delle vie di fuga, uscite di sicurezza, estintori, punti luce e quant’altro; significativa anche la presenza di alcuni steward messi a disposizione da una società privata. Una prova di maturità che i responsabili organizzativi hanno superato a pieni voti, permettendo di dare continuità ad una “due giorni” che fa registrare il pienone nelle strutture ricettive, come nei bar, con una ovvia ricaduta positiva sul territorio anche in termini turistici.

Un ringraziamento dunque a tutte le persone e autorità che si sono adoperate per rendere possibile tutto questo, senza dimenticare i volontari, giovani e non più giovani, i custodi del Centro Sportivo, la Pubblica Assistenza di Migliarino, le forze dell’ordine, e i consueti partner commerciali: Conad, Zona Market, Liquorificio Taccola, Banca di Pisa e Fornacette, Studio Facchini. Da registrare anche il nascente rapporto con il Centro Commerciale Naturale. Un grazie sentito anche ai partecipanti stessi, la cui correttezza ed educazione non era in discussione.

Dal punto di vista prettamente sportivo, si sono disputate 420 gare nella sola giornata di sabato, dedicata ai gironi eliminatori. Le squadre si sono sfidate, auto-arbitrandosi, sui 29 campi allestiti con la misura 7×7 metri, tipica del green volley “3vs3”. La domenica, tra un ballo di gruppo e una battuta, si sono disputate le fasi finali, e come sempre sono stati assegnati premi per piazzamenti intermedi: ad essere premiate, sia nel maschile che nel femminile, la sessantacinquesima, la quarantanovesima, la trentatreesima e la diciassettesima classificata, emerse dai tabelloni minori. Da ricordare che alla Summer Fest dopo i gironi non esiste eliminazione e tutte le squadre possono continuare a giocare anche la domenica.

Affollatissime, come sempre, le semifinali e finali vincenti, arbitrate, queste si, dagli storici Luca Campinoti, Gaetano Rafaniello, e Maurizio Macchia, tre esperti direttori di gara che dall’inizio della manifestazione non mancano mai di presentarsi e di rendersi utili dando un tocco di “ufficialità” alle gare più seguite.

A vincere il titolo sono state, nel femminile, Battellino, Sciabordi, Di Pede, che nella passata stagione hanno militato in maglia Dream Volley Pisa. Dominio territoriale pisano anche nel maschile con gli storici Grassini, Sabatini, Ceccherini, già a segno svariate volte nella manifestazione, coadiuvati questa volta dal romano Valerio Mambelli. Secondo posto femminile per Zuanigh, Mazziotta, Francesconi (diverse vittorie alle spalle anche per loro), e piazza d’onore maschile per Croatti, Macchia e Imbriolo, un pisano e due livornesi. “Esotico” soltanto il terzo posto femminile, con le due veronesi Palumbo e Marcone, più la toscana Buiatti; ancora pisano-labronico il terzo posto maschile, per la squadra formata da Wiegand, Pitto e Binioris. A consegnare premi e riconoscimenti l’Assessore allo Sport del Comune di Sangiuliano Terme, Mauro Becuzzi (che ha portato il saluto del Sindaco Di Maio), l’Assessore allo Sport del Comune di Vecchiano, Andrea Lelli, i vertici di Sangiuliano Sport, Roberto Nusca ed Emanuele Aliotta, il presidente del Migliarino Volley Cristiano Mariani.

Primi posti nel segno della tradizione, dunque, ma alle loro spalle si è mossa tutta una galassia giovanile (con squadre composte addirittura da nati e nate nel 2003, 2004 e anche 2005) che sicuramente prenderà passione e farà si che questa storica manifestazione, la prima del genere organizzata nel Centro Italia, possa andare avanti ancora per molto tempo.

Un arrivederci alla edizione 2018, per foto e video possono essere consultate la pagina Fb “summer fest pisa” e lo spazio Instagram “mnfsummerfest”, oltre al sito della società sportiva www.migliarinovolley.com.

LEADERBOARD_GPCAR_GENERIC