B1 femminile: l’Abo Offanengo affida la cabina di regia a Serena Milani

Spalding_Leaderboard

Di Redazione

Quarto acquisto e cabina di regia designata per l’Abo Offanengo, formazione cremasca che militerà in B1 femminile dopo la promozione centrata nella scorsa stagione. Il sodalizio del presidente Pasquale Zaniboni dà il benvenuto alla palleggiatrice Serena Milani, classe 1996 e reduce dalla stagione in B1 con la compagine bresciana Adro Monticelli.

Originaria di Verona (dove è nata il 25 gennaio 1996), la Milani – nonostante la giovane età – vanta un curriculum di spessore con tre annate in serie A, tutte vissute a Montichiari: nella stagione 2012-2013 ha fatto parte del roster della Systema, squadra di A2 allenata da coach Giorgio Nibbio che ora ritrova a Offanengo, mentre nell’annata ha disputato nuovamente la seconda serie nazionale “rosa”, questa volta con la formazione targata Metalleghe Sanitars , giocando insieme a Elena Portalupi, ora nuovo libero dell’Abo, e festeggiando la promozione. Infine, nella stagione 2014-2015 la giocatrice veneta ha calcato i campi di A1 sempre con la maglia di Montichiari. Prima di approdare all’Adro Monticelli, la Milani ha giocato una stagione in B2 all’Aduna Padova, conquistando la promozione. I primi passi pallavolistici, invece, li ha mossi prima all’Auchan Bussolengo poi nel Volley 88, sempre nell’ambito del progetto Volley Team Verona.

Dopo tanti anni – spiega Serena Milani – torno a lavorare con Giorgio Nibbio, che avevo conosciuto già nel giovanile quando ero in serie C. Per la mia nuova esperienza stavo cercando un allenatore bravo e preparato tecnicamente per continuare a crescere e conoscere Giorgio mi ha aiutato nella scelta. Inoltre, mi è piaciuto vedere fin dal primo contatto una società molto presente; so che Offanengo è un paese piccolo e il pubblico è molto caloroso. Le mie caratteristiche? Mi piace giocare veloce e tenere “viva” tutta la squadra”.

Serena – spiega il direttore sportivo dell’Abo, Stefano Condina – è una ragazza giovane, talentuosa che già conosciamo avendo lavorato insieme a Montichiari, dove era la vice di Giorgia Tanturli e dove ha trovato spazio in campo in seguito all’infortunio della compagna di reparto. E’ una giocatrice con molti margini di crescita e siamo contenti che sia arrivata a Offanengo”.

IL PUNTO SULLA NUOVA ABO – L’arrivo di Serena Milani rappresenta il quarto volto nuovo dell’Abo Offanengo dopo il libero Elena Portalupi, la centrale Chiara Borghi e il giovane libero Camilla Riccardi. Tre, invece, le conferme in campo già ufficializzate e relative alle schiacciatrici Martina Ginelli e Giorgia Rancati e al secondo libero Valentina Marchesetti.

(Fonte: comunicato stampa)

Spalding_Leaderboard