Uno sguardo sulle neopromosse della serie A2 2017/2018

LEAD – SOCAF-Acquarial_C

Di Roberto Zucca

Il dado è tratto. Si sono conclusi pochi giorni fa i playoff promozione della serie B maschile e sono ben sei le nuove compagini che disputeranno il prossimo campionato di serie A2. Per ora il via libera all’oneroso ma entusiasmante campionato 2017/2018 lo avranno in cinque, in quanto Modena Est, che al fotofinish ha sconfitto l’ambiziosa Medea Montalbano, ha già dichiarato che non prenderà parte alla serie A, e destinerà eventuali somme ottenute dalla cessione del titolo per un nuovo progetto pallavolistico.

Sono pronti alla serie maggiore i cugini piacentini della Canottieri Ongina, che questa stagione hanno schierato il due Cardona – Giumelli che in A2 avrebbero ancora il loro “perché” (Cardona, per esempio, è ancora un fenomeno da 40 punti a partita!) con in panchina un ex giocatore esperto come Massimo Botti. Un centinaio di chilometri più in là ecco apparire la Pallavolo Saronno, che la promozione l’ha conquistata in campo neutro qualche sabato fa al Centro Pavesi contro Prata di Pordenone. Anche Saronno arriva in serie A2 con nomi noti quali Mario Canzanella, volto storico di Segrate, con cui disputò anni fa i Play Off Promozione, e Marco Barsi, che dopo la parentesi Powervolley potrebbe rientrare dove merita. Anche la Toscana festeggia l’ennesimo ritorno in serie A2 della Pallavolo Massa (vi dice qualcosa la Quasar?), squadra dalle 30 vittorie in campionato, allenata da Andrea Masini, palleggiatore dal passato glorioso in A e che tra le fila di Massa ha accolto anche Davis Krumins, che ben ha figurato in tutta la stagione. Nota di merito anche per il Meridione, che con la Real Volley Gioia del Colle e la storica Catania rientra dalla porta principale dopo tanti anni di purgatorio forzato nelle serie minori. La prima con i bomber Cetrullo e Grassano che paiono confermatissimi, e il tifosissimo Presidente Giordano, promette di non deludere i tifosi e di allestire una squadra molto competitiva in vista della nuova ostica stagione. La seconda conferma che, nonostante gli sforzi economici, si iscriverà alla serie A2, riportando così Catania ad un passo dall’olimpo del volley di cui è stata protagonista per anni.

Insomma, le carte da sparigliare ci sono tutte. Il mercato appare ancora lungo, un posto ancora libero esiste ed una cosa è certa: cinque squadre neopromosse il prossimo anno sono già agguerrite più che mai per tenersi un posto che nasce per le Cenerentole ma che può trasformarti presto in un affare, dove i “bazooka” e le schiacciate faranno presto dimenticare le scarpette di cristallo dell’esordio.

LEAD – SOCAF-Acquarial_C