Omate e Vedanese vincono lo scudetto di Prima Divisione

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC
Foto Fipav Lombardia
Foto Fipav Lombardia

Si è chiuso in grande stile il ciclo delle finali organizzate dal Comitato Territoriale Milano Monza Lecco della FIPAV per la stagione 2016-2017: oggi al Palazzetto dello Sport di Carugate sono sono stati assegnati gli ultimi due titoli dell’anno, lo scudetto territoriale di Prima Divisione maschile e femminile e la Coppa Under 12 “Spring”. La giornata si è aperta proprio con le due finali dei giovanissimi, disputate a partire dalle 9.30: ad aggiudicarsi il trofeo maschile è stata l’AG Milano, mentre il Puntovolley Visette/Orago ha vinto la finale femminile. Nel pomeriggio il clou dell’evento con le due finali scudetto, che hanno assegnato il Trofeo “Claudio Ceccanti”: a portarlo a casa sono state la Polisportiva OA Omate maschile e la Polisportiva Vedanese femminile.

Al termine delle gare si è tenuta la cerimonia di premiazione delle squadre partecipanti e dei migliori giocatori, a cui hanno preso parte come ogni anno anche i familiari di Claudio Ceccanti, insieme al sindaco di Carugate, Luca Maggioni, e a Giuseppe Pesenti, presidente della Polisportiva Carugate, che ha collaborato all’organizzazione dell’evento.

 

Le finali scudetto di Prima Divisione hanno regalato ancora una volta grandi emozioni ai numerosi spettatori presenti a Carugate. Ad aggiudicarsi il Trofeo “Claudio Ceccanti” nel settore maschile è la Polisportiva OA Omate, che ha la meglio sulla Zeroquattro Volley con il punteggio di 3-1 (26-24, 25-17, 15-25, 26-24). Partita combattuta fin dal primo set, che sembra saldamente nelle mani di Omate (10-5, 17-13) ma si riapre con la rimonta di Motta e compagni dal 20-16 al 20-20. Ai vantaggi decidono però due errori della Zeroquattro. Il secondo set è dominato da Omate (10-4, 20-13) ma gli avversari rispondono per le rime nel terzo (8-17); si decide tutto in un quarto set equilibratissimo, in cui Omate prova a scappare avanti 12-9, ma viene raggiunta sul 14-14. Il punto a punto non si spezza e la Zeroquattro ha un’occasione per andare al tie break sul 23-24; poi, nell’incandescente finale, è Calloni a ribaltare la situazione firmando il definitivo 26-24.

La finale femminile si chiude invece con il successo della Polisportiva Vedanese ai danni della Polisportiva Solaro per 3-0 (25-19, 25-6, 25-21). Dopo un primo set a lungo equilibrato, la Vedanese rompe gli indugi sul 16-17 e piazza il break decisivo con Crippa e Tavernelli (22-17); il predominio delle gialloblu prosegue anche nel secondo set, in cui dall’8-5 si vola direttamente al 25-6 con Raveglia grande protagonista in battuta. Nel terzo set Solaro ha una reazione d’orgoglio e dal 13-9, trascinata da Giudici, riesce a portarsi avanti 13-14; l’equilibrio prosegue fino al 19-19, poi la Vedanese va in  fuga con Tavernelli e chiude la partita con l’aiuto di un errore avversario. Per la squadra di Palumbo, già vincitrice quest’anno della Coppa Top Level “Giuliana Nova”, si tratta di una conferma: nella scorsa stagione la Vedanese aveva infatti conquistato il titolo provinciale di Monza e Brianza.

Premiati a fine giornata i migliori giocatori delle finali: Mattia Mambretti (OA Omate) e Alessandra Crippa (Polisportiva Vedanese).

LEADERBOARD_CPCAR_GENERIC