PlayOff B2 femminile, Condina: “Domenica l’Abo si farà trovare pronta”

LEADERBOARD_GPCAR_2008
Ufficio Stampa Abo

Uno a uno e palla al centro. In casa Abo Offanengo, la sconfitta di sabato a Carpi nel secondo atto della serie play off di B2 femminile contro la G.S.M. Mondial appartiene al recente passato, con tutte le attenzioni e gli stimoli rivolti alla decisiva gara 3 in programma domenica alle 18 al PalaCoim di Offanengo (ingresso gratuito). La vincente festeggerà l’approdo in B1, mentre la sconfitta avrà l’ultima chance contro la perdente dell’altro duello tra Romagnano e Brembo. In casa cremasca a fare il punto della situazione è il direttore sportivo Stefano Condina, che traccia un ponte tra il match di sabato scorso in terra emiliana e la partita in arrivo domenica.

Facciamo un passo indietro a gara 2: oltre ai meriti di Carpi, credi che ci siano state difficoltà anche da parte di Offanengo, in particolar modo a livello mentale?

“Carpi è una buona squadra, ma noi abbiamo approcciato male la partita, disunendoci fin da subito nei momenti di difficoltà, perdendo fiducia in noi stessi e questo inevitabilmente ci ha portato a disputare una brutta partita”.

A livello tecnico, invece, in cosa l’Abo ha fatto maggiormente fatica?

“La ricezione, 14 ace subiti, ci ha messo in difficoltà fin da subito pregiudicando il nostro gioco e inoltre nel fondamentale della battuta non siamo stati incisivi come sappiamo fare, non riuscendo a dare pressione al Carpi e consentendo al loro palleggiatore di giocare a schema e con una certa tranquillità. In queste partite è difficile comunque vedere tecnicamente una bella pallavolo, la posta in palio è alta e il caldo di questi giorni sicuramente non aiuta le atlete di entrambe le squadre, ma noi possiamo fare di più anche sotto il profilo tecnico-tattico: ne abbiamo le capacità”.

Guardando la serie nel complesso, che idea ti sei fatto dei punti di forza delle due squadre?

“Carpi è sicuramente una squadra nel complesso ordinata, forte nel fondamentale della battuta, con Galli Venturelli precisa in regia e attaccanti come Bulgarelli, Pini e Faietti incisive in attacco; non a caso, come noi, ha concluso il proprio girone al secondo posto. Offanengo è una squadra forte, la fiducia nelle mie ragazze e nello staff è immutata, abbiamo attraversato momenti difficili durante la regular season  e ne siamo usciti insieme lavorando in palestra. Siamo 1 a 1, dove i valori del campo si sono equivalsi”.

Domenica la decisiva gara 3 in casa al PalaCoim: quali potrebbero essere i fattori decisivi a favore dell’Abo?

“L’approccio alla gara è fondamentale, in queste partite il bel gioco è difficile da vedere, ma grinta e determinazione sono importantissime per far risultato. Giochiamo in casa, davanti al nostro splendido pubblico, dobbiamo mettere in campo tutto quello che abbiamo, è dal 24 agosto che lavoriamo in palestra con costanza e impegno, ribadisco: siamo una squadra forte, con un’ottima organizzazione di gioco, e questo possiamo e vogliamo dimostrarlo in campo domenica. Ci faremo trovare pronti”.

LEADERBOARD_GPCAR_2008