Play Out Serie A2 M : Cantù gioca la partita perfetta e rimane in Serie A2

Sandlovers_LEADERBOARD
Ufficio Stampa Pool Libertas

Cantù fa l'”all in” e, non concedendo nemmeno un set a Brescia, si prende con le unghie e con i denti questa Serie A2, condannando i cugini bresciani alla retrocessione nella terza categoria nazionale.

1°set: primo break di marca ospite con due ace (Riva prima e Alborghetti poi) che valgono il 3-1. Brescia ha un inizio molto falloso e la doppia di Torre vale il massimo vantaggio sul 7-3. Cantù allunga ancora e sul 10-5 Zambonardi decide di chiamare Time Out. Al rientro in campo Brescia ricuce parzialmente lo strappo arrivando a -1 (11-10). Cantù riesce a riallungare grazie a un contrattacco di Caio pche poi manda out il possibile +4. Brescia ovviamente non ci sta e ritorna a -1 (17-16) con un ace di Tartaglione. Un errore di Torre dopo una bella battuta di Riva porta il Pool Libertas a +3 (19-16). Il secondo time out di Zambonardi non produce gli effetti sperati e Cantù torna al +4 con la chiusura di Richards dopo una ricezione difettosa di Tartaglione, che viene riciamato in panchina per far spazio a Crosatti (21-17 Cantù). Cisolla tenta di riportare i suoi in parità ma Cantù è lanciata e va a chiudere 25-20 con Caio.

2°set: anche nel secondo set il Pool Libertas va subito a conquistarsi il break di vantaggio ma Brescia impatta a quota 4 con Tartaglione e si porta avanti con un errore di Caio e si conquista il break con tre muri punto consecutivi (8-5 Centrale). Il Pool Libertas reagisce subito riportandosi a -1 (9-7) con un ace di Gerosa ma Brescia restituisce subito il break aumentando anche il divario. La squadra di casa è sopra 11-7 e Max Della Rosa spende il primo time out. I bresciani sono lanciati e toccano il +6 (13-7). Il Pool Libertas cerca di rosicchiare qualche punto e dimezza lo svantaggio arrivando a -3 (15-12). A chiamare il time out questa volta è la panchina bresciana. Al rientro in campo Caio trova un ace che riduce ancora il divario. Sul 16-13 locale Zambonardi inserisce per la battuta Zanardini su Cisolla ma Cantù, in questo frangente di set riesce a trovare con continuità il cambiopalla. Un altro break di Cantù vale il -1 sul 18-17 ma Cantù sbaglia due attacchi consecutivi regalando a Brescia il nuovo +3 (20-17). Un ace di Riva riporta Cantù al minimo scarto. Sul 21-20 Centrale Max Della Rosa inserisce Mazza al servizio su Alborghetti. Cantù trova il pareggio con il muro di Richards su Bisi. Il finale di set è al cardiopalma con Cantù che va avanti 23-22 con un contrattacco di Richars. A chiamare time out questa volta è Brescia che riconquista il cambiopalla con Cisolla. Ancora Richards per il primo set point Cantù, annullato però da Bisi. Caio da a Cantù il 25-24. Cantù va a vincere il secondo set con un muro di Alborghetti su Bisi.

3°set: copia e incolla del primo parziale con Cantù che si porta avanti con due ace consecutivi di Matteo Riva c, subito pareggiato da due ace consecutivi di un Tartaglione ispirato dai nove metri. Altri due punti consecutivi valgono il 5-2 Brescia. Il set è un elastico con le squadre che si rispondono a colpi di break, Brescia tocca il +4, Cantù impatta a 11 con il muro di Riva su Bisi. Zambonardi ferma il gioco. Il nuovo break dei locali arriva sul 15-12 propiziato da due errori di Cantù. Il Pool Libertas ancora una volta tenta di ridurre il gap e ci riesce a quota 18 (fallo di seconda linea di Bisi). Il Pool Libertas riesce anche a mettere la freccia con un contrattacco di Caio (19-18 e secondo Time out Zambonardi). E’ ovviamente Cisolla a mettere a terra il pallone del pari a 19. Anche nel terzo set ci si avvia alla fine con il punteggio in parità. Cantù conquista il break con un muro di Richards su Tartaglione e pooi il primo match point con l’ace di Riva. Matteo, autore di una serie molto concreta mette un altro bel servizio che Fusco riceve male. Jordan Richards salta e mette a terra il punto che da la salvezza a Cantù.

Centrale del Latte McDonald’s Brescia – Pool Libertas Cantù 0-3 (20-25, 24-26, 21-25)

Centrale del Latte McDonald’s Brescia: Torre 0, Tartaglione 14, Esposito 6, Bisi 9, Cisolla 13, Agnellini 5, Lazzari (L), Sorlini 0, Crosatti 0, Fusco (L), Zanardini 0, Statuto 0. N.E. Cruz, Tasholli. All. Zambonardi.

Pool Libertas Cantù: Gerosa 1, Riva 15, Alborghetti 7, Alexandre De Oliveira 15, Richards 17, Monguzzi 1, Boffi (L), Butti (L), Mazza 0, Groppi 0. N.E. Cordano, Olivati, Laneri, Cominetti. All. Della rosa. ARBITRI: Giardini, Curto. NOTE – durata set: 26′, 31′, 26′; tot: 83′.

LEAD_ERBAVOGLIO_ISTITUZIONALE